Lunedì, 21 settembre 2020 - ore 08.00

L’Europa non è affatto fuori dai guai

Il numero medio giornaliero di casi adesso è superiore a quello del primo picco di marzo.

| Scritto da Redazione
L’Europa non è affatto fuori dai guai

Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore dell'Organizzazione mondiale della sanità, oggi è intervenuto alla 70esima sessione del Comitato europeo dell’OMS, che, per la prima volta, si è svolto in collegamento streaming. Durante il suo intervento ha sottolineato che l’Europa è tutt’altro che lontana dall’aver superato la pandemia di coronavirus, anzi, i casi giornalieri sono addirittura di più che a marzo. Ghebreyesus, infatti, ha spiegato:

“L’Europa non è affatto fuori dai guai. Molti dei vostri Paesi sono stati tra i più colpiti. Il numero medio giornaliero di casi nella regione è ora superiore a quello del primo picco di marzo. Fortunatamente, il numero di morti sembra rimanere a un livello relativamente basso, per ora. Ma ogni morte è una tragedia e non può esserci spazio per l'autocompiacimento”

Ghebreyesus ha addirittura paventato la possibilità che nei prossimi mesi ci siano ancora molti morti e che siano necessari nuovi lockdown:

“Se non teniamo sotto controllo la trasmissione più persone perderanno la vita e c'è il rischio reale di reintrodurre le cosiddette misure di lockdown, che sono state così costose. Dall'inizio della pandemia, l'Oms ha lavorato per supportare i Paesi in molti modi. Abbiamo inviato missioni in diversi paesi della regione europea. Abbiamo spedito apparecchiature diagnostiche e dispositivi di protezione individuale per un valore di oltre 330 milioni di dollari in 165 paesi, inclusi molti Stati membri europei”

Infine, per non essere troppo catastrofista, ha specificato:

“Questa pandemia finirà. Ma non sarà l'ultima. Abbiamo la responsabilità condivisa, nei confronti dei nostri figli e dei figli dei nostri figli, di lasciare loro un mondo meglio preparato per la prossima pandemia”

88 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online