Martedì, 16 agosto 2022 - ore 19.19

L'Ucraina nella UE: ma seguendo le procedure

I negoziati si aprono a seguito di una decisione unanime del Consiglio dell’UE

| Scritto da Redazione
L'Ucraina nella UE: ma seguendo le procedure

“Il governo ucraino sta preparando la richiesta ufficiale per aderire

all’Ue. Ciò vuol dire che la Commissione dovrà prendere una

posizione ufficiale” a seguito del ricevimento della richiesta e

“significa che anche il Consiglio Ue dovrà prendere posizione. Io

penso che il dibattito ci sarà molto presto”. Lo ha detto il

presidente del Consiglio Ue in un’intervista ad alcuni media europei.

Poche ore fa il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky ha fatto

sapere di volere chiedere l’adesione immediata all’Ue.

I negoziati si aprono a seguito di una decisione unanime del Consiglio

dell’UE.



  I negoziati si svolgono durante le conferenze intergovernative tra i

governi dei paesi dell’UE e quello del paese candidato. L’ acquis

(il corpo della legislazione dell’UE) è diviso in settori politici in

vista dell’organizzazione efficace dei negoziati. (Ci sono attualmente

35 politiche o «capitoli tematici».)



  Il Consiglio dell’UE può stabilire parametri di riferimento per

l’apertura o la chiusura per tutti i capitoli tematici o parametri di

riferimento provvisori per determinati capitoli specifici. La decisione

di stabilire parametri di riferimento si basa su un rapporto di

indagine

risultante dall’esercizio di screening per i singoli capitoli. Un

capitolo può essere chiuso in via provvisoria solo quando il paese

candidato dimostra di aver già attuato l’acquis di un determinato

capitolo o che lo attuerà entro la data di adesione e avrà soddisfatto

i parametri di riferimento laddove essi sono stati stabiliti.



  Durante la fase di preadesione, la Commissione segue gli sforzi dei

paesi candidati nell’attuazione dell’acquis. Assiste altresì i

paesi candidati nel corso del processo con strumenti di finanziamento

di

preadesione, come TAIEX



  Disposizioni transitorie: le parti discutono anche se (e come) alcune

norme possono essere introdotte gradualmente per consentire al nuovo

membro o ai paesi dell’UE esistenti di adattarsi. Ciò viene discusso

principalmente durante le fasi finali dei negoziati.



  La Commissione informa il Consiglio dell’UE e il Parlamento durante

tutto il processo, in particolare mediante pacchetti annuali

sull’allargamento composti da un documento di strategia orizzontale

sotto forma di comunicazione sulla politica di allargamento e relazioni

sui paesi. Tali documenti vengono discussi al Parlamento europeo, che

presenta le proprie osservazioni in risoluzioni adottate dalla

plenaria.

Il paese candidato stila altresì dei programmi nazionali annuali in cui

valuta il proprio stato di attuazione rispetto ai diversi capitoli

dell’acquis.







  Una volta conclusi i negoziati di adesione dopo la chiusura definitiva

di tutti i capitoli in un pacchetto, viene stilato un trattato di

adesione, finalizzato da una conferenza di redazione degli Stati membri

dell’UE (Paesi). L’adesione deve essere approvata dal Consiglio

dell’UE all’unanimità e deve ricevere l’approvazione dell

Parlamento europeo. Il trattato viene quindi firmato da ciascuno degli

Stati membri dell’UE e dal paese di adesione. Prima di entrare in

vigore, il trattato di adesione deve essere ratificato da ciascuno

Stato

membro dell’UE e dal paese di adesione, in conformità con le

rispettive procedure costituzionali.



  Non mi pare che esistano procedure d'urgenza per aderire . Sarebbe

offensivo per coloro che hanno messo anni ad aderire. Mi auguro che

l'Ucraina entri nell'Unione Europea ma seguendo la via che tutti hanno

percorso nel rispetto dei trattati e del regolamento comunitario. Si

rischia un precedente pericolo e la possibile nullità dell'adesione

stessa.

260 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria