Domenica, 16 giugno 2019 - ore 01.45

Legge di bilancio Cgil-Cisl-Uil : se non avremo risposte scenderemo in piazza

Il segretario Cgil all'attivo unitario di Napoli con Cisl e Uil: “Se il governo non rispetterà le promesse, a gennaio sarà mobilitazione. Bene l'accordo con la Ue, ma si poteva raggiungere prima. Il grande assente nella manovra è il lavoro”

| Scritto da Redazione
Legge di bilancio Cgil-Cisl-Uil : se non avremo risposte scenderemo in piazza

Legge di bilancio Cgil-Cisl-Uil : se non avremo risposte scenderemo in piazza

Il segretario Cgil all'attivo unitario di Napoli con Cisl e Uil: “Se il governo non rispetterà le promesse, a gennaio sarà mobilitazione. Bene l'accordo con la Ue, ma si poteva raggiungere prima. Il grande assente nella manovra è il lavoro”

Se il governo non rispetterà le promesse fatte sulla manovra finanziaria, con il nuovo anno i sindacati sono pronti a scendere in piazza. È questo, in sostanza, il messaggio lanciato dal segretario generale della Cgil Susanna Camusso durante l'attivo unitario di Cgil, Cisl e Uil che si è svolto stamattina (19 dicembre) a Napoli. Altri due attivi, ai quali hanno partecipato i leader di Cisl e Uil, Furlan e Barbagallo, si sono svolti in contemporanea a Roma e Milano.

“Noi vogliamo che avvengano le cose che il presidente del Consiglio ci ha promesso, ma diciamo al premier che se questo non succede allora a gennaio saremo noi ad andare nelle piazze a chiedere conto delle cose che devono essere fatte – ha detto Camusso –. Non vogliamo andare in piazza a prescindere, ma abbiamo detto con chiarezza che c'è un percorso. Vogliamo scommettere sul fatto che le risposte ci siano, ma vogliamo consolidare il rapporto con le persone e sappiamo che per i pensionati, per i lavoratori il tempo non è una variabile indifferente, non si può dire che un mese o un anno sia la stessa cosa. Per questo dobbiamo prepararci”.

fonte : rassegna sindacale

295 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online