Giovedì, 18 agosto 2022 - ore 00.52

LiberEtà Ucraina : l’invasione era programmata da tempo

I tentativi di colloquio con la Russia si sono dimostrati a senso unico, perché l’invasione era programmato da tempo.

| Scritto da Redazione
LiberEtà  Ucraina  : l’invasione era programmata da tempo

LiberEtà  Ucraina  : l’invasione era programmata da tempo

I tentativi di colloquio con la Russia si sono dimostrati a senso unico, perché l’invasione era programmato da tempo. Il sottosegretario Amendola: “

Il nazionalismo è una sceneggiata che imprigiona la verità. Colpiremo oligarchi e banche che alimentano la macchina da guerra”. Il nuovo ruolo dell'Europa, che deve trovare una sua autonomia in un mondo completamente cambiato.

“I fatti dimostrano che si tratta di un’aggressione lungamente meditata, programmata e infine compiuta a sangue freddo. Pretesti veri non ce n’erano. Non c’era quello dell’aiuto ai separatisti del Donbass, perché non si schiera più della metà del proprio esercito, dell’aviazione e delle navi da guerra per un territorio che rappresenta poco più del tre per cento dell’Ucraina. Non c’era nemmeno il pretesto della Nato ai propri confini perché negli incontri degli ultimi giorni la comunità internazionale aveva chiarito che la richiesta dell’Ucraina di far parte della Nato, pur legittima, non era all’ordine del giorno”.

 Questa è l’opinione di Walter Cerfeda, ex segretario della Ces, la Confederazione dei sindacati europei, oggi nel board dell’Alta scuola di formazione “Luciano Lama”. Cerfeda è intervenuto nel seminario “l’Europa di domani”, organizzato dallo Spi Cgil. Fresco di stampa il suo “Alla fine della notte”, un libro che descrive il mondo uscito dalla pandemia.

553 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online