Venerdì, 12 agosto 2022 - ore 10.52

Ucraina I russi rastrellano russofoni a Trostyanets | Matteo Cazzulani (Polonia)

I russi in barba al Diritto internazionale ed alla Convenzione di Ginevra stanno prelevando uno ad uno i civili nascosti nelle cantine

| Scritto da Redazione
Ucraina I russi rastrellano russofoni a Trostyanets | Matteo Cazzulani (Polonia) Ucraina I russi rastrellano russofoni a Trostyanets | Matteo Cazzulani (Polonia)

Ucraina I russi rastrellano ucraini russofoni a Trostyanets | Matteo Cazzulani (Polonia)

Trostyanets è una cittadina a nord est dell'Ucraina, famosa per ospitare la fabbrica di cioccolato più grande del paese. Si trova nella oblast di Sumy, la popolazione parla quasi solo in russo.

Vi ci passai 2 giorni nel 2010 nell'ambito di una iniziativa itinerante con altri rappresentanti di paesi UE ( Remigiusz LK Christian Diemer ed altri) e dell'Ucraina ( Daria Kaleniuk Anton Shygimaga tra gli altri). Ricordo l'affetto e la generosità della gente, oltre alla positività del sindaco Yuriy Bova.

 Ebbene, i russi hanno appena preso controllo sulla località, ed in barba al Diritto internazionale ed alla Convenzione di Ginevra stanno prelevando uno ad uno i civili nascosti nelle cantine.

Certo, qui Putin ha risparmiato l'uso di armi non convenzionali per assaltare ospedali ed asili. Resta un atteggiamento da criminale di guerra. Dove porterà i miei amici?

Putin va fermato. Vi piaccia o meno l'Ucraina. Ora basta.

NoWar #UkraineRussiaWar #UkraineCrisis #Trostyanets

POLONIA 2 MARZO 2022

861 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online