Martedì, 28 giugno 2022 - ore 01.29

LNews-Focus.LOMBARDIA,DA REGIONE 10 MILIONI DI EURO PER PERCORSI INCLUSIONE DI CHI VIVE IN CONDIZIONI DI DISAGIO E VULNERABILITA'

ASSESSORE PIANI: PRIORITA' E' VALORIZZAZIONE PERSONE IN DIFFICOLTA' LA SITUAZIONE NELLE DIFFERENTI PROVINCE DEL TERRITORIO REGIONALE

| Scritto da Redazione
LNews-Focus.LOMBARDIA,DA REGIONE 10 MILIONI DI EURO PER PERCORSI INCLUSIONE DI CHI VIVE IN CONDIZIONI DI DISAGIO E VULNERABILITA'

LNews-Focus.LOMBARDIA,DA REGIONE 10 MILIONI DI EURO PER PERCORSI INCLUSIONE DI CHI VIVE IN CONDIZIONI DI DISAGIO E VULNERABILITA'

ASSESSORE PIANI: PRIORITA' E' VALORIZZAZIONE PERSONE IN DIFFICOLTA' LA SITUAZIONE NELLE DIFFERENTI PROVINCE DEL TERRITORIO REGIONALE

(LNews - Milano, 11 gen) Oltre 10 milioni di euro per percorsi di inclusione a favore di persone in condizione di vulnerabilita' e disagio attraverso programmi di intervento territoriale. Lo stabilisce un decreto della Regione Lombardia pubblicato sul Bollettino Ufficiale Regionale per attivare strategie di lotta alla poverta'. Al fine di realizzare progetti di sperimentazione (da un minimo di 2 ad un massimo di 6 per Ambito) sono state messe in campo le risorse del POR Fondo Sociale Europeo 2014-2020 a favore dell'inclusione attiva delle persone che vivono in condizioni di disagio.

I PERCORSI - Il budget e' ripartito su 14 Aree territoriali, ciascuna con un proprio referente di 'Programma d'intervento territoriale' e corrisponde al contributo pubblico massimo assegnabile a ciascun territorio di riferimento, a partire da un minimo di 300.000 euro e a seconda degli indicatori sociali ricavati (percentuale di disoccupati, di inattivi e di utenti che si sono rivolti ai servizi socio-assistenziali e del lavoro).

Nel dettaglio: 775.000 euro per la provincia di Varese; 591.000 euro per la provincia di Como; 300.000 euro per la provincia di Sondrio; 1,2 milioni di euro per il Comune di Milano; 1,7 milioni di euro per la Citta' Metropolitana di Milano; 300.000 euro per la provincia di Lodi; 1,2 milioni per la provincia di Bergamo; 1,3 per la provincia di Brescia; 462.000 euro per la provincia di Pavia; 380.000 euro per la provincia di Cremona; 365.000 euro per la provincia di Mantova; 312.000 euro per la provincia di Lecco; 811.000 per la provincia di Monza e Brianza; 350.000 euro per l'Area Interna Alto Lago di Como e valli del Lario.

I DATI PROVINCIALI

–  In provincia di Varese sono presenti 24.397 disoccupati (8,5%) e 155.858 inattivi; 75.462 persone si sono rivolte ai servizi socio-assistenziali e 11.326 utenti ai servizi per il lavoro;

- in provincia di Como si contano 20.649 disoccupati (7,2%) e 106.000 inattivi a fronte di 55.397 utenti che si sono rivolti ai servizi socio-assistenziali e 11.919 ai servizi del lavoro;

-in provincia di Sondrio ci sono 5.443 disoccupati (1,9%) e 34.741 inattivi, a fronte di 14.799 utenti che si sono rivolti ai servizi socio-assistenziali e 3.676 ai servizi del lavoro;

-nel Comune di Milano i disoccupati (15%) sono 43.162 e gli inattivi 224.765, a fronte di 122.161 utenti che si sono rivolti ai servizi socio-assistenziali e 19.691 ai servizi del lavoro;

- in provincia di Milano sono presenti 57.878 disoccupati (20%) e 301.000 inattivi, a fronte di 163.812 che si sono rivolti ai servizi socio-assistenziali e 26.405 ai servizi del lavoro;

- in provincia di Lodi si contano disoccupati 7.000 (2,4%) e 43.290 inattivi a fronte di 26.722 utenti che si sono rivolti ai servizi socio-assistenziali e 3.500 ai servizi del lavoro;

-in provincia di Bergamo ci sono 243.447 disoccupati (8,6%) e 221.800 inattivi, a fronte di 142.200 utenti che si sono rivolti ai servizi socio-assistenziali e 24.286 ai servizi del lavoro;

-in provincia di Brescia sono presenti 30.170 disoccupati (10%) e 237.200 inattivi a fronte di 172.900 utenti dei servizi socio assistenziali e 28.600 dei servizi per il lavoro;

 

-in provincia di Pavia si contano 16.261 disoccupati (5,7%) e 98.900 inattivi a fronte di 46.400 utenti che si sono rivolti ai servizi socio-assistenziali e 5.153 ai servizi per il lavoro;

-in provincia di Cremona i disoccupati sono 8.300 (2,9%) e 65.400 servizi inattivi a fronte di 54.600 che si sono rivolti ai servizi socio-assistenziali e 7.700 ai servizi per il lavoro;

-in provincia di Mantova sono presenti 12.726 disoccupati (4,4%) e 74.800 inattivi a fronte di 42.200 che si sono rivolti utenti che si sono rivolti ai servizi socio-assistenziali e 4100 ai servizi del lavoro;

-in provincia di Lecco si contano 8.888 disoccupati (3,1%) e 59.200 inattivi a fronte di 30.800 utenti che si sono rivolti ai servizi socio-assistenziali e 7.000 ai servizi del lavoro;

-in provincia di Monza e Brianza ci sono 24.700 disoccupati (8,7%) e 156.000 inattivi a fronte di 95.300 utenti che si sono rivolti ai servizi socio-assistenziali e 10.900 ai servizi del lavoro.

"La strategia - ha commentato l'assessore alla Famiglia, Genitorialita' e Pari Opportunita' Silvia Piani - prevede un approccio integrato a sostegno della valorizzazione delle persone in condizioni vulnerabili, e dello sviluppo e della crescita dei territori a rischio marginalita'.

Per noi infatti - ha concluso - rivitalizzare le aree lombarde colpite da isolamento geografico, o calo demografico e bassi livelli di servizi, e' un impegno primario che intendiamo mantenere, aumentandone le opportunita' e migliorarne le condizioni di vita degli abitanti".

(LNews)

473 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online