Venerdì, 14 maggio 2021 - ore 11.58

Lombardia Martedì 16 febbraio seduta di Consiglio regionale

All’ordine del giorno il progetto di legge finalizzato alla cura e alla prevenzione dei disturbi alimentari e otto mozioni

| Scritto da Redazione
Lombardia Martedì 16 febbraio seduta di Consiglio regionale

Lombardia Martedì 16 febbraio seduta di Consiglio regionale

All’ordine del giorno il progetto di legge finalizzato alla cura e alla prevenzione dei disturbi alimentari e otto mozioni

Entro le ore 12 di lunedì 15 gli accrediti per giornalisti, fotografi e operatori video

Sarà il progetto di legge che si prefigge di prevenire e curare i disturbi della nutrizione e dell'alimentazione ad aprire la seduta consiliare di martedì 16 febbraio, convocata dal Presidente Alessandro Fermi dalle ore 10 alle ore 19.

Il provvedimento, approvato a larga maggioranza in Commissione Sanità, prevede l’istituzione di una Rete regionale per la prevenzione e la cura dei disturbi della nutrizione e dell'alimentazione; l’implementazione in ogni ASST di interventi ambulatoriali per l’intercettazione precoce, la diagnosi e l’eventuale invio dei pazienti alle strutture più appropriate, con l'individuazione di ASST specifiche nelle quali costituire unità funzionali specialistiche adibite al trattamento anche ospedaliero dei pazienti; la creazione nelle ASST di equipe funzionali composte almeno da uno psichiatra, un neuro-psichiatra infantile, un medico internista, un dietologo, uno psicologo psicoterapeuta, un tecnico della riabilitazione psichiatrica, un dietista, un infermiere ed eventuali altri professionisti con formazione specifica in merito ai disturbi della nutrizione e dell’alimentazione; la presentazione al paziente da parte delle strutture di un progetto terapeutico-riabilitativo; la programmazione e attuazione di politiche a sostegno delle famiglie e dei caregiver dei pazienti, valorizzando anche le iniziative già presenti sul territorio; la definizione di iniziative e corsi specifici di formazione riservati a operatori e medici di medicina generale.

I lavori proseguiranno con la discussione di otto mozioni sui seguenti argomenti: riconoscimento della professionalità del ruolo di volontario soccorritore (primo firmatario Franco Lucente - FdI); mancata trasparenza dati Covid (primo firmatario Massimo De Rosa - M5Stelle); erogazione a carico del servizio sanitario regionale della terapia costituita dalla combinazione delle molecole nivolumab più ipilimumab ai pazienti con melanoma e metastasi cerebrali (primo firmatario Mauro Piazza - Forza Italia); potenziamento delle misure di contenimento del virus Sars-CoV-2 per il passaggio a zona bianca (prima firmataria Maria Rozza - PD); richiesta di vaccinazione anti COVID-19 per addetti al settore funebre con eventuale inserimento nel Piano nazionale di vaccinazione COVID-19 (Claudia Carzeri – Forza Italia); sostegno alla Risoluzione del Parlamento europeo per la liberazione immediata e in  condizionata di Alexei Navalny (primo firmatario Michele Usuelli - +Europa-Radicali); risarcimento dei danni causati alle attività commerciali dell’erronea istituzione della zona rossa in Lombardia (primo firmatario Fabio Pizzul - PD); recupero degli arredi della Villa Reale di Monza (primo firmatario Alessandro Corbetta - Lega) abbinata a mozione sulla valorizzazione e il rilancio dell’attrattività turistica e culturale del patrimonio culturale della Villa Reale di Monza (primi firmatari Andrea Fiasconaro e Marco Fumagalli - M5Stelle).

La seduta sarà trasmessa anche in diretta streaming sul sito del Consiglio regionale.

281 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online