Domenica, 14 aprile 2024 - ore 23.28

Lombardia Pavia Il presidente di Cia in visita al Centro Ricerche sul Riso

Fini accompagnato da Carrà e Magnaghi dell’Ente Nazionale Risi. “Un patrimonio di conoscenza al servizio degli agricoltori”

| Scritto da Redazione
Lombardia Pavia Il presidente di Cia in visita al Centro Ricerche sul Riso

Lombardia Il presidente di Cia in visita al Centro Ricerche sul Riso

Fini accompagnato da Carrà e Magnaghi dell’Ente Nazionale Risi. “Un patrimonio di conoscenza al servizio degli agricoltori”

Castello d'Agogna (Pavia), 13 mar - Visita  del presidente nazionale di Cia-Agricoltori Italiani, Cristiano Fini, al Centro Ricerche sul Riso di Castello d’Agogna, in provincia di Pavia, prima provincia risicola d’Europa.

“Il Centro è parte importante della ricerca italiana nel settore primario -ha detto Fini-. Un istituto d’eccellenza proiettato al futuro e un patrimonio straordinario di competenze al servizio degli agricoltori”.

Il Centro Ricerche sul Riso di Castello d’Agogna è stato costituito dall’Ente Nazionale Risi all’inizio degli anni Settanta per rispondere alle richieste di innovazione del comparto e, oggi, continua a garantire un grande supporto scientifico alla risicoltura, fornendo inoltre assistenza tecnica ai produttori e collaborando con istituzioni italiane e internazionali.

All’interno del Centro Ricerche è presente la Banca del Germoplasma, che colleziona 1.500 differenti accessioni, ovvero collezioni di risorse genetiche di riso. Con l’obiettivo, da un lato, di salvaguardare e preservare il riso nelle sue varietà; dall’altro, di creare nuove specie di cultivar e per un miglioramento genetico continuo.

Il presidente di Cia, accompagnato da Paolo Carrà e Roberto Magnaghi, rispettivamente presidente e direttore dell’Ente Nazionale Risi, ha visitato il Centro e incontrato i ricercatori e le maestranze.

“Un enorme patrimonio di conoscenza da tutelare e valorizzare -ha ribadito Fini-. Il mondo dell’agricoltura ha sempre più bisogno di ricerca, innovazione, buone pratiche e il lavoro che fa il Centro Ricerche va certamente nella giusta direzione. Cambiamenti climatici, eventi estremi, transizione green, sono grandi sfide, cui la ricerca è chiamata sempre a dare un contributo importante”.

  

645 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online