Venerdì, 05 giugno 2020 - ore 04.14

#LottaCoronaVirusMondo Verso i 4 mil di contagi I paesi coinvolti sono 208 e quasi 280mila morti (10/05/2020 ore 16.30)

Il numero delle persone contagiate dal coronavirus nel mondo ha superato i quattro milioni, tre quarti dei quali registrati tra Europa e Stati Uniti. E' quanto emerge da un conteggio dell' Afp sulla base di dati forniti da fonti ufficiali.

| Scritto da Redazione
#LottaCoronaVirusMondo Verso i 4 mil di contagi I paesi coinvolti sono 208  e quasi 280mila morti (10/05/2020 ore 16.30)

#LottaCoronaVirusMondo Verso i 4 mil di contagi I paesi coinvolti sono 208  e quasi 280mila morti (10/05/2020 ore 16.30) 

Aggiornamento 10/05/2020 ore 16.30 

Situazione internazionale  (Ultimi dati OMS. Fonte: Health Emergency Dashboard, 10 Maggio, ore 09.10 am)

Globale: 3.884.434 casi confermati nel mondo dall'inizio dell'epidemia, 272.859 morti

Cina: 84.430 casi confermati clinicamente e in laboratorio, 4.643 morti

Europa:  1.684.177 casi confermati, 154.275 morti

Primi cinque Paesi per trasmissione locale in Europa : Spagna  222.857 casi (26.251 morti ),Italia 218.268 casi (30.395 morti )*Germania 168.551 casi (7.369 morti ),Regno Unito 211.364 casi (31.241 morti ),Francia 138.421  casi (26.230 morti )

*Fonte: Dipartimento Protezione Civile

America: (Ultimi dati OMS. Fonte: Health Emergency Dashboard, 10 maggio, ore 09.10), Stati Uniti 1.245.775 casi, 75.364 morti, Canada 66.780 casi, 4.628 morti, Messico 31.522 casi, 3.160 morti

Coronavirus, contagi superano i 4 milioni

L'Europa è il continente più colpito, seguito dagli Stati Uniti

Il numero delle persone contagiate dal coronavirus nel mondo ha superato i quattro milioni, tre quarti dei quali registrati tra Europa e Stati Uniti. E' quanto emerge da un conteggio dell' Afp sulla base di dati forniti da fonti ufficiali.

Secondo gli ultimi bilanci, il numero dei casi accertati nel mondo ammonta ad almeno 4.001.437. I morti sono 277.127.

L'Europa è il continente più colpito (1.708.648 contagiati e 155.074 morti), seguito dagli Stati Uniti, dove nelle ultime 24 ore si registrano più di 25.000 nuovi casi, un livello che ha portato il totale dei contagi nel Paese oltre la soglia di 1,3 milioni.  Emerge dal conteggio dell'università Johns Hopkins. I nuovi casi confermati sono stati 25.621, con un totale che segna adesso quota 1.309.541. I morti sono 78.794.

 

Aggiornamento 30/04/2020 ore 18

Situazione internazionale (Ultimi dati OMS. Fonte: Health Emergency Dashboard, 01 Maggio, ore 10.00am)

Globale: 3.090.445 casi confermati nel mondo dall'inizio dell'epidemia, 217.769 morti

Cina: 84.373 casi confermati clinicamente e in laboratorio, 4.643 morti (dato al 01 Maggio)

Europa:  1.436.021 casi confermati, 135.994 morti:

Primi cinque Paesi per trasmissione locale in Europa​​​ :Spagna  212.917 casi (24.275 morti al 30 aprile), Italia 205.463  casi (27.967 morti al 30 aprile), Germania 159.119 casi (6.288 morti al 30 aprile), Regno Unito 165.221 casi (26.097 morti al 30 aprile), Francia 128.442 casi (24.087 morti al 30 aprile)

America: (Ultimi dati OMS. Fonte: Health Emergency Dashboard, 01 maggio, ore 10.00); Stati Uniti 1.003.974 casi, 52.428 morti, Canada 50.363 casi, 2.904 morti, Messico 16.752 casi, 1.569 morti

Coronavirus, Oms vuole partecipare inchiesta Cina su origine malattia: L'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) si augura di essere "invitata" a partecipare all'inchiesta delle autorità cinesi sull'origine del coronavirus. Lo ha reso noto la stessa Oms. "L'Oms desidererebbe lavorare con i partner internazionali e, su invito del governo cinese, vorrebbe partecipare all'indagine sull'origine animale" del virus, ha detto il portavoce dell'organizzazione.

Coronavirus, in Cina il 60% nuovi casi erano asintomatici al test: Il 60% dei nuovi casi di coronavirus rilevati in Cina nel mese di aprile non mostravano alcun sintomo della malattia al momento dei test: e' quanto emerge da un'analisi del Financial Times pubblicata oggi sull'edizione online del quotidiano britannico. La scoperta, basata sui dati più completi sulla pandemia che il governo cinese ha cominciato a pubblicare dall'inizio di aprile, potrebbe rendere ancora più complesso il lavoro dei governi a livello mondiale per l'allentamento delle restrizioni finora imposte nella lotta al virus.

Studio USA su Coronavirus rivela: “La pandemia durerà ancora 18/24 mesi” La pandemia di coronavirus potrebbe durare ancora 18/24 mesi, cioè  fino a quando il 60-70% della popolazione mondiale non avrà contratto il virus. È la previsione del ‘Center for Infectious Disease Research and Policy’ (CIDRAP) dell’Università del Minnesotae, secondo cui un vaccino potrebbe aiutare ma non in tempi rapidi.

Brasile – Il presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, ampia la lista dei servizi definiti essenziali durante l’emergenza coronavirus e consente quindi la riapertura di alcune attività. Con un decreto pubblicato oggi sulla Gazzetta ufficiale, Bolsonaro include tra i servizi essenziali quelli assicurativi, bancari, di autonoleggio e di commercio lungo strade e autostrade destinato all’alimentazione, al riposo e all’igiene. Secondo la Corte suprema brasiliana, il governo federale può definire la lista delle attività essenziali, ma i governi dei singoli stati della federazione ed i sindaci possono stabilire autonomamente le proprie regole di isolamento sociale durante l’epidemia di Covid-19. Il pronunciamento della Corte suprema è stato necessario per risolvere uno scontro tra alcuni governatori e sindaci, favorevoli al lockdown, e il presidente Bolsonaro, fautore di una ripresa delle attività economiche e commerciali.

Africa – Gli ultimi dati parlano di oltre 1.500 morti e quasi 35.000 casi. Il bollettino diffuso oggi dall’ufficio regionale dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) segnala 34.610 casi di Covid-19 nel continente, con 11.180 persone dichiarate guarite dopo aver contratto l’infezione, e 1.517 decessi dall’inizio dell’emergenza. L’Egitto è il Paese con il maggior numero di contagi, ben 5.042, ma registra ‘solò 359 decessi, mentre l’Algeria è il primo Paese per numero di vittime con 437 morti e 3.649 casi. Seguono il Sudafrica con 4.996 casi e 93 decessi e il Marocco con 4.246 contagi e 163 morti. I dati diffusi ieri dai Centri di controllo delle malattie dell’Unione Africana (Cdc Africa) parlavano di 1.469 decessi e 33.566 casi in 52 Paesi del continente.

 

Aggiornamento 20/04/2020 ore 17

Situazione internazionale  (Ultimi dati OMS. Fonte: Health Emergency Dashboard, 20 Aprile, ore 09.00am)

Globale: 2.245.872 casi confermati nel mondo dall'inizio dell'epidemia, 152.707 morti

Cina: 84.223 casi confermati clinicamente e in laboratorio, 4.642 morti (dato al 20 Aprile)

Europa :1.123.285 casi confermati, 100.967 morti

Primi cinque Paesi per trasmissione locale in Europa: Spagna  191.726 casi (20.043 morti al 19 Aprile),Italia 178.972  casi (23.660 morti al 19 aprile), Germania 139.897 casi (4294 morti al 19 aprile), Regno Unito 114.217 (15.464 morti al 19 aprile), Francia 111.821 casi (19.323 morti al 19 aprile)

America: Stati Uniti 695.353 casi, 32.427 morti, Canada 32.400 casi, 1.346 morti, Messico 6.875 casi, 546 morti

Usa: altri 2.000 morti in 24 ore, superata quota 40mila vittime. Gli Usa hanno registrato in 24 ore altri 1.997 decessi legati al coronavirus, per un totale di 40.661. Oltre 69mila invece finora i guariti. Donald Trump parla di «costanti progressi nella guerra» alla malattia. Oggi il presidente si collegherà con i governatori, mentre proseguono le proteste contro i lockdown in diversi stati tra cui quello di Washington.

Usa, proteste anti lockdown a Denver. Nuove proteste negli Stati Uniti contro le misure restrittive imposte dalle autorità per contenere il contagio da coronavirus. Centinaia di manifestanti si sono radunati davanti al Campidoglio di Denver, in Colorado, per chiedere al governatore Jared Polis di revocare l'ordine di lockdown e far ripartire l'economia dello Stato. Su alcuni cartelli si leggevano slogan come, «anche la disoccupazione uccide», o «preferisco rischiare il coronavirus che il socialismo».

Corea del Sud: 13 nuovi casi, 10.674 totali. La Corea del Sud ha riportato 13 nuovi casi di coronavirus, di cui 7 importati e 8 domestici, fermatisi a singola cifra per la prima volta in due mesi. I contagi, saliti a 10.674 totali, si sono mantenuti sotto quota 20 per il terzo giorno di fila, aumentando la fiducia sul contemimento della pandemia. Il decessi hanno aggiunto altre due unità, a 236 complessivi, mentre i guariti si sono portati a 8.114, pari a 72 in più rispetto a sabato.

Cina: 12 nuovi casi e zero decessi. La Cina ha registrato domenica 12 nuovi casi di infezioni da coronavirus, di cui 8 importati e 4 domestici tra Heilongjiang (3) e Mongolia interna (1). La Commissione sanitaria nazionale non ha rilevato decessi, segnalando però 49 asintomatici aggiuntivi, di cui 5 importati, per un totale di 990 casi. Nel complesso, i contagi sono saliti a 82.747, di cui 1.031 sotto trattamento medico, 4.632 decessi e 77.084 recuperi che portano il tasso di guarigione al 93,15%. I contagi di ritorno hanno raggiunto quota 1.583, di cui 742 risoltisi con la dimissione dagli ospedali e 841 ancora in cura. Sono 43, infine, i casi di gravi.

Australia: riaprono alcune spiagge a Sydney. Riaprono oggi le spiagge a Sydney, in Australia, nonostante nel paese resti in vigore il lockdown per contrastare la diffusione del coronavirus. Il comune di Randwick City ha annunciato l'apertura di alcune spiagge, comprese Coogee, Maroubra e Clovelly, soltanto per poter fare esercisio fisico, riferisce l'Huffington Post, con il sindaco Mayor Danny che ha comun que avvertito sulla necessitaà di cooperazione da parte dei cittadini con il rispetto di determinate regole, salvo tornare alla chiusura. La decisione di riaprire dopo tre settimane, ha spiegato lo stesso sindaco, è dettata dalla necessità di preservare «la salute mentale e fisica» della comunità. Restano infatti le restrizioni per altre spiagge, fra cui la famigerata Bondi. E resta il lockdown in Australia, sebbene si possa dire che il paese è riuscito a tenere l'epidemia sotto controllo prima che gravasse in maniera pericolosa sul suo sistema sanitario: ieri si sono registrati 53 nuovi casi, per un totale di 6.586 e 71 decessi.

Israele: 13.654 casi positivi, 173 decessi. Il numero dei casi positivi di coronavirus è salito oggi in Israele a 13.654, mentre i decessi sono stati finora 173. Lo ha reso noto il ministero della sanità. I malati ricoverati in condizioni gravi sono oggi 150, e di essi 114 sono in rianimazione. Negli ultimi cinque giorni, aggiunge il ministero della sanità, in Israele si sono registrate più guarigioni (che complessivamente hanno raggiunto la cifra 3.872) che non nuovi contagi. Questa circostanza ha incoraggiato ieri il governo ad autorizzare una prudente ripresa di alcune attività economiche.

Aggiornamento 16/04/2020 ore 18 

Situazione internazionale (Ultimi dati OMS. Fonte: Health Emergency Dashboard, 16 Aprile, ore 10.00am)

Globale: 1.918.138 casi confermati nel mondo dall'inizio dell'epidemia; 123.126 morti

Cina: 83.747 casi confermati clinicamente e in laboratorio; 3.352 morti

Europa: 978.632 casi confermati; 84.628 morti

Primi cinque Paesi per trasmissione locale in Europa: Italia 165.155 casi, 21.645 morti ;Spagna 172.541 casi, 18.056 morti; Germania 127.584 casi, 3.254 morti; Francia 103.573 casi, 15.729 morti; Svizzera 25.753 casi, 900 morti

America: Stati Uniti 578.268 casi,23.476 morti; Canada 26.146 casi, 823 morti; Messico 5.014 casi, 332 morti

OMS Oltre 31 mila morti negli Usa. Lockdown prolungato a New York e in Gran Bretagna: Ci sono 2.064.115 casi di coronavirus confermati in tutto il mondo, secondo l'ultimo aggiornamento della Johns Hopkins University. Il numero di persone che sono morte finora è di 137.020. Gli Stati Uniti sono il Paese più colpito in termini di infezioni e numero di decessi, con  640.014 casi - quasi un terzo del totale mondiale - e 31.002 vittime. Sono invece più di 52.700 le persone guarite. Lo stato maggiormente colpito è quello di New York, con 14.073 vittime e oltre 214.800 contagi, seguito dal New Jersey con 3.156 morti e 71.030 casi.

Stati Uniti, 22 milioni di disoccupati:  La scorsa settimana oltre 5,2 milioni di lavoratori statunitensi hanno presentato domanda di disoccupazione, portando il totale a 22 milioni dopo quattro settimane di restrizioni. Molti governatori ed esperti temono però che se le condizioni aziendali tornano alla normalità troppo rapidamente, potrebbe diffondersi una seconda ondata di infezioni. Secondo Torsten Slok, capo economista di Deutsche Bank Securities: “Più è lunga l'attesa per riaprire, più sarà doloroso in termini di licenziamenti.

Trump: picco superato. Ma a New York lockdown prolungato:  "Gli Stati Uniti hanno probabilmente superato il picco dei contagi di coronavirus", ha detto il presidente Donald Trump durante la conferenza stampa alla Casa Bianca sul Covid 19. "Chiaramente la nostra strategia aggressiva sta funzionando", ha dichiarato citando in particolare il calo dei contagi a New York e Detroit. Ha quindi anticipato che alcune riaperture supereranno le aspettative.

 

Aggiornamento 13/0472020 ore 18 

Situazione internazionale (Ultimi dati OMS)

Globale: 1.773.086  casi confermati nel mondo dall'inizio dell'epidemia, 111.652  morti

Cina: 83.485 casi confermati clinicamente e in laboratorio, 3.349 morti

Europa:   881.105 casi confermati, 74.255 morti

Primi cinque Paesi per trasmissione locale in Europa:  Italia 152.271 casi, 19.470 morti ; Spagna 161.852 casi, 16.353 morti; Germania 120.479 casi, 2.673 morti; Francia 93.790 casi, 13.832 morti; Svizzera 24.820 casi, 831 morti

America:  Stati Uniti 492.881 casi,18.516 morti; Canada 22.554 casi, 600 morti; Messico 3.844 casi, 233 morti

L'Oms annuncia: "Questo virus non andrà via. Le mascherine diventeranno la norma" L'ORGANIZZAZIONE MONDIALE DELLA SANITÀ ANNUNCIA I CAMBIAMENTI NELLO STILE DI VITA CHE DOVREMO OSSERVARE TUTTI QUANTI. In ogni caso, è certo che, al momento, una soluzione definitiva per l'epidemia da coronavirus deve ancora essere trovata. E' per questo che David Nabarro, portavoce dell'Organizzazione mondiale della sanità, intervenuto al programma radiofonico 'Today' della Bbc, ha spiegato di come determinate misure precauzionali e adottate in via straordinaria durante questo periodo diventeranno invece una regola, quantomeno nel prossimo futuro: "Questo virus non andrà via. Non sappiamo se le persone che hanno avuto il virus rimarranno immuni e non sappiamo quando avremo un vaccino. Qualche forma di protezione facciale sono sicuro che diventerà la norma, almeno per dare rassicurazione alle persone".

Aggiornamento 10/04/2020 ore 12

Situazione internazionale (Ultimi dati OMS. Fonte: Health Emergency Dashboard, 10 Aprile, ore 09.00)

Globale: 1.439.516 casi confermati nel mondo dall'inizio dell'epidemia, 85.711 morti, 208 Paesi o regioni

Cina: 83.249 casi confermati clinicamente e in laboratorio, 3.344 morti

Europa:  760.610 casi confermati, 61.532 morti

Primi cinque Paesi per trasmissione locale in Europa: Italia 143.626 casi, 18.279 morti , Spagna 146.690 casi, 14.555 morti, Germania 108.202 casi, 2-017 morti, Francia 82.048 casi, 10.869 morti, Svizzera 22.710 casi, 705 morti, (Regno Unito 60.733 casi, 7.097 morti)

America: Stati Uniti 395.030 casi,12.740 morti, Canada 18.433 casi, 401 morti, Messico 2.785 casi, 141 morti

Aggiornamento 08/04/2020 ore 12

Situazione internazionale  (Ultimi dati OMS. Fonte: Health Emergency Dashboard, 8 Aprile, ore 02.00)

Globale: 1.282.931 casi confermati nel mondo dall'inizio dell'epidemia, 72.776 morti, 208 Paesi o regioni

Cina: 83.071 casi confermati clinicamente e in laboratorio, 3.340 morti

Europa: 687.236 casi confermati, 52.824 morti

Primi cinque Paesi per trasmissione locale in Europa: Italia 135.586 casi, 17.127 morti, Spagna 135.032 casi, 13.055 morti, Germania 99.225 casi, 1.607 morti, Francia 74.488 casi, 8.896 morti,Svizzera 21.574 casi, 715 morti, (Regno Unito 51.608 casi, 5.373 morti)

America : Stati Uniti 333.811 casi, 9.559 morti; Canada 15.806 casi, 293 morti; Messico 2.143 casi, 94 morti

Coronavirus, occhio a falsi kit, farmaci, vaccini. L’allarme Oms

Il falso investe più fronti e a lanciare l'allarme è l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) che ha diramato in questi giorni un alert al riguardo e rilancia il suo monito anche nel report.

In piena emergenza Covid-19, cresce il numero di prodotti ‘fake’ che promettono di diagnosticare, curare, prevenire l’infezione da coronavirus: vaccini, medicinali, test e kit per la diagnosi, reagenti per i laboratori. Il falso investe più fronti e a lanciare l’allarme è l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) che ha diramato in questi giorni un alert al riguardo e rilancia il suo monito anche nel report quotidiano.

L’avviso pubblicato è rivolto ai consumatori da un lato e ai professionisti e le autorità sanitarie dall’altro. Questi prodotti medici falsificati, scrive l’agenzia Onu per la salute “pretendono di prevenire, rilevare, trattare o curare Covid-19.

Si va dalla “diagnostica in vitro” ai farmaci. “La pandemia causata dal virus Sars-CoV-2 ha fatto crescere la richiesta di medicinali, vaccini, diagnostica e reagenti, creando per i malintenzionati un’opportunità per distribuire prodotti medici falsi – avverte l’Oms – È richiesta la dovuta diligenza da parte di tutti gli attori nell’acquisizione, nell’uso e nella somministrazione dei prodotti medici, in particolare quelli colpiti dall’attuale crisi, relativi a Covid-19”.

L’Oms spiega di aver ricevuto numerosi rapporti riguardanti la diagnostica in vitro e i reagenti da laboratorio falsificati per la rilevazione del coronavirus Sars-CoV-2 e invita a fare riferimento all’elenco Oms sui prodotti approvati per uso clinico. Ad oggi, 8 Paesi (Australia, Brasile, Canada, Cina, Russia, Singapore, Repubblica di Corea) hanno elenchi relativi alla diagnosi in vitro per Covid-19 basati su valutazioni normative accelerate.

La 'graduatoria' globale dei contagi e dei morti dei primi 20 paesi.

Aggiornamento 05/04/2020 ore 12

Globale 1.093.349  casi confermati nel mondo dall'inizio dell'epidemia, 58.520 morti, 207 Paesi o regioni

Cina: 82.875 casi confermati clinicamente e in laboratorio, 3.331 morti

Europa : 926.750 casi confermati, 47.158 morti

Primi cinque Paesi per trasmissione locale in Europa: Italia 115.242 casi, 13.917 morti , Spagna 110.238 casi, 10.003 morti, Germania 79.696 casi, 1017 morti, Francia 58.327 casi, 4.490 morti, Svizzera 18.844 casi, 536 morti (Regno Unito 33.722 casi, 2.921 morti)

America:  Stati Uniti 241.703 casi, 4.793 morti, Canada 11.732 casi, 127 morti, Messico 1.510 casi, 37 morti

Dati Mondiali  forniti da Johns Hopkins University.: I casi di coronavirus nel mondo stanno per raggiungere  quota 1,2 milioni, mentre il numero dei morti si avvia velocemente verso la soglia dei 65.000: lo rende noto la Johns Hopkins University. Nel suo ultimo bollettino l'università americana specifica che i contagi sono ora 1.203.099, i decessi 64.774 ed il numero dei guariti 246.893.

Negli USA sono arrivati , da inizio pandemia, 430mila persone provenienti dalla Cina : Da quando l'emergenza coronavirus è esplosa almeno 430.000 persone sono giunte negli Usa su voli diretti dalla Cina, 40.000 negli ultimi 2 mesi, dopo che Trump ha varato la stretta sui viaggi. Lo riporta il New York Times, secondo cui i passeggeri sono di nazionalità diverse e sbarcati a Los Angeles, San Francisco, New York, Newark Chicago, Seattle e Detroit. In migliaia sono arrivati da Wuhan e molti voli sono continuati fino alla scorsa settimana da Pechino a Los Angeles, San Francisco e New York, con passeggeri esenti dal divieto di ingresso negli Usa.

I primi 22 paesi nel mondo contagiati 

 

Aggiornamento 04/04/2020 ore 8

Situazione CoronaVisur nel mondo :  contagiati 976.249, morti 50.489, paesi interessati 206

Situazione internazionale

(Ultimi dati OMS. Fonte: Health Emergency Dashboard, 3 Aprile, ore 00.00)

Globale Mondo : 932.166 casi confermati nel mondo dall'inizio dell'epidemia, 46764 morti, 205 Paesi o regioni

Cina: 82.802 casi confermati clinicamente e in laboratorio, 3.331 morti

Europa: 542.919 casi confermati, 37.119 morti

Primi cinque Paesi per trasmissione locale in Europa: Italia 115.242 casi, 13.915 morti , Spagna 110.238 casi, 10.003 morti, Germania 79.696 casi, 1017 morti, Francia 59.105 casi, 4.503 morti, Svizzera 18.844 casi, 536 morti, (Regno Unito 33.718 casi, 2.921 morti)

America: Stati Uniti 213.600 casi, 4.793 morti, Canada 10.114 casi, 127 morti, Messico 1378 casi, 37 morti

Primi cinque Paesi nel Mondo:  United States of America :213600 cases ,Italy :115242 cases, Spain :110238 cases, China :82802 cases, Germany :79696 cases

Cancellare le restrizioni può far tornare il virus: "Se i Paesi si precipitano velocemente a cancellare le restrizioni, il coronavirus potrebbe ritornare e l'impatto economico potrebbe essere ancora più grave e prolungato". L'avvertimento arriva dal direttore generale dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, nel quotidiano briefing a Ginevra sull'emergenza coronavirus. "Finanziare la risposta sanitaria è un investimento essenziale non solo per salvare vita ma per la ripresa economica e sociale a più lungo termine", ha aggiunto.

I primi 28 paesi nel mondo 

Aggiornamento 30/03/2020 ore 20

Situazione internazionale Globale : 638.146 casi confermati nel mondo dall'inizio dell'epidemia, 30.105 morti, 202 Paesi o regioni

Cina: 82.356 casi confermati clinicamente e in laboratorio, 3.306 morti

Europa: 361.457 casi confermati, 21.496 morti

Primi cinque Paesi per trasmissione locale in Europa Italia 97.689 casi, 10.779 morti ;Spagna 72.248 casi, 5.690 morti; Germania 52.547casi, 389 morti; Francia 37.575 casi, 2.314 morti; Svizzera 13.152 casi, 235 morti; (Regno Unito 17.089 casi, 1019 morti)

America:  Stati Uniti 103.321 casi, 1.668 morti; Canada 4.757 casi, 55 morti; Messico 717 casi, 12 morti

Oms: vitale la libera circolazione dei prodotti sanitari: "Garantire la libera circolazione dei prodotti sanitari essenziali è fondamentale per salvare vite umane e limitare gli impatti sociali ed economici della pandemia di Covid-19". Lo ha dichiarato il direttore generale dell'Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus, nel briefing quotidiano da Ginevra sull'emergenza coronavirus. Ghebreyesus ha riferito di aver parlato oggi con i ministri del Commercio del G20 sui "Modi per di affrontare la carenza cronica di dispositivi di protezione individuale e altre forniture mediche essenziali".

Coronavirus, oltre 34mila morti nel mondo: un terzo sono in Italia . L’epidemia del nuovo coronavirus sta mettendo in ginocchio il mondo intero: il numero delle vittime al livello globale ha superato le 34mila unità. Gli ultimi dati aggiornati della Johns Hopkins University parlano di 34.005 decessi accertati, di cui un terzo sono in Italia, che ha superato quota 10mila. Il numero dei contagi complessivo è di 723.328 mentre i guariti sfiorano i 152mila.“

In Usa oltre 140.000 casi: Negli Usa il numero dei casi accertati di coronavirus è salito a 140.570, mentre le vittime sono 2.443. Lo riferisce la Cnn.

La Cina chiede rispetto per la cooperazione con altri Paesi La Cina chiede rispetto per la sua collaborazione sanitaria con gli altri Paesi contro l'epidemia di coronavirus; ed è la risposta di Pechino ai sospetti che l'invio di forniture possa celare un tentativo cinese di esercitare influenza all'estero. "Di cosa stanno parlando? Vogliono che la Cina rimanga indifferente in questo momento?" ha ribattuto la portavoce del Ministero degli Esteri cinese, Hua Chunying. La portavoce ha poi sollecitato la cooperazione sanitaria a livello internazionale, aggiungendo che "la Cina non dimentica che nel momento piu' difficile della lotta all'epidemia di coronavirus, la comunità internazionale ci ha fornito un valido aiuto e supporto". La Cina "mostra gentilezza e altruismo", ha concluso, e "penso sia degna di rispetto, non di calunnia

Coronavirus, mille morti nello Stato di New York: Sono stati superati i mille morti nello Stato di New York a causa della pandemia di coronavirus. Lo ha riferito il 'New York Times', precisando che nella sola Grande Mela i decessi sono 776. Nelle prossime ore, intanto, si attende la diffusione da parte delle autorità statunitensi di un nuovo bilancio della pandemia a livello nazionale.

 

I primi 20 paesi del mondo 

United States of America :122653 cases

Belgium :10836 cases

Italy :97689 cases

Republic of Korea :9661 cases

China :82447 cases

Turkey :9271 cases

Spain :78797 cases

Austria :8813 cases

Germany :57298 cases

Portugal :5962 cases

France :39642 cases

Canada :5655 cases

Iran (Islamic Republic of) :38309 cases

Israel :4247 cases

The United Kingdom :19526 cases

Norway :4102 cases

Switzerland :14274 cases

Australia :3966 cases

Netherlands :10866 cases

Brazil :3904 cases

Aggiornamento 29/03/2020 ore 11

 La situazione nel mondo : n. 575.444  contagi , defunti  n.  26.654, paesi interessati n. 201

Il coronavirus continua ad assediare l'Europa. Gli Stai Uniti, secondo le ultime stime, stanno superando i  100.000 casi superando  l'Italia e la Cina per numero di contagi da Covid-19+

All’Europa resta il triste primato delle vittime - 21.334 dei 30.003 totali secondo l'ultimo aggiornamento dei dati elaborato dalla France Presse - e la paura che in alcuni Paesi il peggio debba ancora arrivare.

Sono 453 i morti di coronavirus negli Stati Uniti nelle ultime 24 ore, un record per il paese. In totale sono oltre 2.000 le vittime. Secondo i dati della Johns Hopkins University sono 2.010. I casi accertati sono 121.117.

Un bimbo di meno di un anno è morto in Illinois.

E  New York rischia di diventare il peggior focolaio di coronavirus al mondo: "peggio di Wuhan e della Lombardia", secondo il New York Times. I casi nello stato sono più di 52.000, la metà degli oltre 100.000 negli Stati Uniti. In media nella sola città di New York muore una persona ogni 9,5 minuti per coronavirus e il numero di contagiati è in forte aumento: solo fra gli agenti di polizia ci sono 500 casi. E la realtà peggiora di giorno in giorno.

In Cina i primi treni ad alta velocità carichi di passeggeri sono ritornati a Wuhan rompendo il totale isolamento di oltre due mesi. Più di 12.000 persone sono state accolte nella stazione principale della città focolaio del Covid-19 da applausi e fiori, ultimo segnale della voglia di tornare alla normalità dopo le drammatiche cronache di gennaio.

I primi 20 paesi nel mondo per contagi

 Aggiornamento 27/03/2020 ore 18

Ultimi dati  dal mondo :509.164 contagiati, 23.335 defunti, 201 paesi

I Primi dieci stati  per numero di contagiati China :82078 ; Italy :80539 ; United States of America :68334; Spain :56188; Germany :42288; Iran (Islamic Republic of) :29406 ; France :28786 ; The United Kingdom :11662; Switzerland :10714; Republic of Korea :9332

Oms :il  vaccino contro il Covid-19 è ancora lontano: ci vorranno almeno 12-18 mesi". Lo ha detto il direttore generale dell'Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus nel consueto briefing sul coronavirus.

AFRICA L'evoluzione dell'epidemia di coronavirus in Africa "è drammatica, sia per l'aumento del numero di Paesi colpiti che di quello dei contagi e la situazione è molto preoccupante". Lo ha dichiarato la responsabile dell'Oms per la regione, Matshidiso Rebecca Moeti. "L'Africa è poco organizzata per fare fronte a una crisi sanitaria di grandi dimensioni", malgrado le misure di isolamento fin qui adottate da 25 Paesi, ha sottolineato.

China :82078 cases

Bosnia and Herzegovina :213 cases

Saint Martin :11 cases

Italy :80539 cases

Jordan :212 cases

Niger :10 cases

United States of America :68334 cases

Kuwait :208 cases

Cayman Islands :8 cases

Spain :56188 cases

North Macedonia :201 cases

Haiti :8 cases

Germany :42288 cases

Costa Rica :201 cases

Namibia :8 cases

Iran (Islamic Republic of) :29406 cases

Tunisia :197 cases

Bermuda :7 cases

France :28786 cases

Albania :186 cases

Curacao :7 cases

The United Kingdom :11662 cases

Republic of Moldova :177 cases

Grenada :7 cases

Switzerland :10714 cases

Viet Nam :153 cases

Suriname :7 cases

Republic of Korea :9332 cases

Cyprus :146 cases

Seychelles :7 cases

Netherlands :7431 cases

Burkina Faso :146 cases

Lao :6 cases

Austria :7029 cases

Faroe Islands :140 cases

Greenland :6 cases

Belgium :6235 cases

Réunion :135 cases

Benin :6 cases

Turkey :3629 cases

Malta :134 cases

Equatorial Guinea :6 cases

Canada :3555 cases

Ghana :132 cases

Eritrea :6 cases

Portugal :3544 cases

Kazakhstan :125 cases

Eswatini :6 cases

Norway :3156 cases

Azerbaijan :122 cases

Gabon :6 cases

Israel :3035 cases

Brunei Darussalam :114 cases

Fiji :5 cases

Australia :2985 cases

Oman :109 cases

Myanmar :5 cases

Sweden :2806 cases

Sri Lanka :106 cases

Syrian Arab Republic :5 cases

Brazil :2433 cases

Senegal :105 cases

Bahamas :5 cases

Czechia :2062 cases

Cambodia :98 cases

Guyana :5 cases

Malaysia :2031 cases

Venezuela (Bolivarian Republic of) :91 cases

Central African Republic :5 cases

Denmark :1877 cases

Belarus :86 cases

Chad :5 cases

Ireland :1819 cases

occupied Palestinian territory :84 cases

Guinea :5 cases

Luxembourg :1453 cases

Uzbekistan :83 cases

Mozambique :5 cases

Japan :1387 cases

Georgia :81 cases

Holy See :4 cases

Chile :1306 cases

Mauritius :81 cases

Congo :4 cases

Poland :1221 cases

Afghanistan :80 cases

Bhutan :3 cases

Ecuador :1211 cases

Côte d’Ivoire :80 cases

Nepal :3 cases

Thailand :1136 cases

Kosovo[1] :79 cases

Somalia :3 cases

Pakistan :1057 cases

Guadeloupe :76 cases

Sudan :3 cases

Russian Federation :1036 cases

Cameroon :75 cases

Antigua and Barbuda :3 cases

Romania :1029 cases

Montenegro :67 cases

Saint Barthelemy :3 cases

Saudi Arabia :1012 cases

Cuba :67 cases

Saint Lucia :3 cases

Finland :958 cases

Martinique :66 cases

Cabo Verde :3 cases

South Africa :927 cases

Nigeria :65 cases

Liberia :3 cases

Indonesia :893 cases

Puerto Rico :64 cases

Mauritania :3 cases

Greece :892 cases

Trinidad and Tobago :61 cases

Zambia :3 cases

Iceland :802 cases

Kyrgyzstan :58 cases

Zimbabwe :3 cases

India :724 cases

Liechtenstein :56 cases

Anguilla :2 cases

 

Congo :54 cases

Belize :2 cases

Philippines :707 cases

Honduras :52 cases

British Virgin Islands :2 cases

Singapore :683 cases

Mayotte :50 cases

Montserrat :2 cases

Peru :580 cases

Rwanda :50 cases

Nicaragua :2 cases

Slovenia :577 cases

Bangladesh :48 cases

Saint Kitts and Nevis :2 cases

Panama :558 cases

Guam :45 cases

Sint Maarten :2 cases

Qatar :549 cases

Paraguay :41 cases

Turks and Caicos Islands :2 cases

Estonia :538 cases

Bolivia :39 cases

Angola :2 cases

Argentina :502 cases

Gibraltar :35 cases

Gambia :2 cases

Croatia :495 cases

Guernsey :34 cases

Guinea-Bissau :2 cases

Egypt :495 cases

Jersey :32 cases

Mali :2 cases

Dominican Republic :488 cases

French Polynesia :30 cases

Papua New Guinea :1 cases

Mexico :478 cases

French Guiana :28 cases

Timor-Leste :1 cases

Colombia :470 cases

Isle of Man :26 cases

Libya :1 cases

Bahrain :458 cases

Jamaica :26 cases

Saint Vincent :1 cases

Serbia :457 cases

Kenya :25 cases

 

Iraq :382 cases

Guatemala :24 cases

 

Lebanon :368 cases

Madagascar :24 cases

 

New Zealand :338 cases

Togo :24 cases

 

United Arab Emirates :333 cases

Monaco :19 cases

 

Armenia :329 cases

Aruba :19 cases

 

Algeria :305 cases

Barbados :18 cases

 

Hungary :300 cases

United States Virgin Islands :17 cases

 

Lithuania :299 cases

New Caledonia :14 cases

 

Morocco :275 cases

Uganda :14 cases

 

Bulgaria :264 cases

Maldives :13 cases

 

Latvia :244 cases

El Salvador :13 cases

 

Andorra :231 cases

United Republic of Tanzania :13 cases

 

Slovakia :226 cases

Djibouti :12 cases

 

San Marino :218 cases

Ethiopia :12 cases

 

Ukraine :218 cases

Mongolia :11 cases

 

Uruguay :217 cases

Dominica :11 cases

 

Aggiornamento 25/03/2020 ore 10

Ultimi dati dal mono :375.498 contagiati , 16.361 morti e 195 paesi coinvolti. I primi paesi  China :81767 cases, Italy :63927 , United States of America :42164 , Spain :33089 , Germany :29212 , Iran (Islamic Republic of) :24811, France :19615 , Republic of Korea :9037

Oms: Usa possono superare Europa:  I casi di coronavirus nel mondo hanno superato quota 380mila (381.598), il numero dei morti è salito a oltre 16.500 (16.559).Le persone guarite sono 101.806. Ora il problema sono gli Stati Uniti che potrebbero superare l'Europa e diventare il nuovo epicentro della pandemia. Così sostiene la portavoce dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Margaret Harris. L'85% dei nuovi casi di Covid-19 registrati nella notte arrivano da Europa e Usa, "i due principali centri di trasmissione dell'epidemia. Gli Usa hanno un focolaio molto grande e che aumenta di intensità".

Cina verso la normalità: Dopo due mesi torna la normalità nello Hubei, l'area cinese da cui è partita la pandemia del coronavirus. Le autorità hanno annunciato che nella capitale Wuhan ci si potrà muovere liberamente dall'8 aprile. La città è paralizzata dal 23 gennaio.

Usa, oltre 50mila casi. New York nuovo epicentro: Il numero di casi positivi negli Stati Uniti ha superato quota 50mila che restano il terzo Paese per numero di contagiati, dopo Cina e Italia. I morti sono oltre 600. La città di New York viene considerata il nuovo epicentro del Covid-19.

Trump vuole riaprire per Pasqua: "In 15 giorni decido": L'obiettivo è evitare che "la cura sia peggio della malattia" ha detto il presidente americano riferendosi all'economia, "se fosse per i medici il mondo intero sarebbe chiuso"

Usa, Fauci: l'esperto che fa infuriare Trump: Coronavirus, in Spagna contagi record e 2700 morti. Francia quinto Paese a superare i mille decessi. Oms: Usa possono superare Europa Alla Casa Bianca scoppia il caso Anthony Fauci, negli Usa la massima autorità in materia di malattie infettive, il 'virologo in chief' come è stato ribattezzato. Lo scienziato che Donald Trump ha voluto nella task force anti-coronavirus.

Israele, attese nuove restrizioni: Il governo israeliano è pronto ad approvare una nuova stretta. Secondo le anticipazioni date dalla stampa, sarà vietata l'attività fisica all'aperto e si limiteranno le passeggiate entro i 100 metri dalle abitazioni

India decreta isolamento totale: Il premier indiano Narendra Modi ha ordinato l'isolamento totale dell'India, paese con 1,3 mniliardi di abitanti, per tre settimane. La misura scatterà alla mezzanotte, le 19,30 in Italia. "A partire dalla mezzanotte di oggi, l'intero paese andrà in isolamento.

Iran, attivista: "Situazione incontrollabile": In Iran la situazione è "incontrollabile", negli ospedali "manca tutto", anche le mascherine, ed i morti sono "più di 7mila", ben oltre i quasi duemila dichiarati ufficialmente dal ministero della Sanità di Teheran. È quanto sostiene l'attivista Taher Djafarizad, presidente dell'ong 'Neda Day', in un'intervista ad Aki-Adnkronos International.

Tokyo, rimandate le Olimpiadi I Giochi olimpici di Tokyo sono stati rinviati e si disputeranno entro l'estate del 2021; nessuna Olimpiade era mai stata posticipata e mai si era disputata in un anno che si conclude con un numero dispari

Corea del Sud, leggero rialzo della curva: La Corea del Sud ha avuto luned ì76 nuovi casi di Covid-19, in leggero rialzo sui 64 di domenica: secondo gli aggiornamenti del Korea Centers for Disease Control and Prevention, le infezioni totali sono salite a 9.037, mentre i decessi sono saliti di 9 unità, a 120. Il tasso di mortalità è dell'1,33%.

Australia, militari a cercare i contagiati: Le forze armate australiane hanno dispiegato militari attraverso il Paese per aiutare a rintracciare le persone che potenzialmente hanno contratto il viru. L'intervento di "contact tracing" si concentra in particolare nello stato del Nuovo Stato del Sud dove vi sono stati più di 500 casi confermati di Covid-19, su circa 1700 in tutta Australia

Cuba, turisti stranieri in quarantena

Il primo ministro cubano Manuel Marrero Cruz ha annunciato ieri che a partire dalla mezzanotte di oggi 24 marzo è proibito l'ingresso dei cittadini stranieri sull'isola. Con le nuove disposizioni, ha aggiunto Marrero, "potranno entrare solo i residenti, che potranno essere cubani o stranieri che vivono e lavorano sul territorio nazionale".

 

China :81767 cases Kuwait :191 cases Togo :18 cases
Italy :63927 cases Hungary :187 cases Barbados :17 cases
United States of America :42164 cases San Marino :187 cases United States Virgin Islands :17 cases
Spain :33089 cases Latvia :180 cases Kyrgyzstan :16 cases
Germany :29212 cases Lithuania :179 cases Kenya :16 cases
Iran (Islamic Republic of) :24811 cases Andorra :164 cases Gibraltar :15 cases
France :19615 cases Uruguay :162 cases Isle of Man :13 cases
Republic of Korea :9037 cases Costa Rica :158 cases Maldives :13 cases
Switzerland :8015 cases New Zealand :152 cases Madagascar :13 cases
The United Kingdom :6654 cases Morocco :143 cases United Republic of Tanzania :12 cases
Netherlands :4749 cases North Macedonia :136 cases Ethiopia :11 cases
Austria :4486 cases Bosnia and Herzegovina :131 cases Mongolia :10 cases
Belgium :3743 cases Jordan :127 cases New Caledonia :9 cases
Norway :2371 cases Viet Nam :123 cases Aruba :9 cases
Australia :2136 cases Albania :123 cases Uganda :9 cases
Portugal :2060 cases Faroe Islands :118 cases Saint Martin :8 cases
Sweden :2016 cases Cyprus :116 cases Seychelles :7 cases
Brazil :1546 cases Tunisia :114 cases Bermuda :6 cases
Turkey :1529 cases Republic of Moldova :109 cases Haiti :6 cases
Malaysia :1518 cases Malta :107 cases Equatorial Guinea :6 cases
Denmark :1460 cases Burkina Faso :99 cases Gabon :6 cases
Canada :1432 cases Sri Lanka :97 cases Cayman Islands :5 cases
Israel :1238 cases Brunei Darussalam :91 cases Guyana :5 cases
Czechia :1236 cases Cambodia :87 cases Benin :5 cases
Japan :1128 cases Ukraine :84 cases Fiji :4 cases
Ireland :1125 cases Oman :84 cases Greenland :4 cases
Pakistan :887 cases Belarus :81 cases Bahamas :4 cases
Luxembourg :875 cases Senegal :79 cases Curacao :4 cases
Thailand :827 cases Azerbaijan :72 cases Central African Republic :4 cases
Ecuador :790 cases Cameroon :72 cases Congo :4 cases
Saudi Arabia :767 cases Réunion :71 cases Eswatini :4 cases
Poland :749 cases Venezuela (Bolivarian Republic of) :70 cases Guinea :4 cases
Chile :746 cases Georgia :67 cases Djibouti :3 cases
International conveyance (Diamond Princess) :712 cases Kazakhstan :63 cases Sudan :3 cases
Finland :700 cases Guadeloupe :62 cases El Salvador :3 cases
Greece :695 cases Kosovo[1] :61 cases Saint Barthelemy :3 cases
Iceland :588 cases occupied Palestinian territory :60 cases Saint Lucia :3 cases
Indonesia :579 cases Martinique :53 cases Cabo Verde :3 cases
Romania :576 cases Trinidad and Tobago :51 cases Chad :3 cases
India :519 cases Liechtenstein :46 cases Liberia :3 cases
Singapore :507 cases Uzbekistan :46 cases Namibia :3 cases
Qatar :501 cases Afghanistan :42 cases Zambia :3 cases
Philippines :462 cases Cuba :40 cases Lao People's Democratic Republic :2 cases
Slovenia :442 cases Bangladesh :39 cases Bhutan :2 cases
Russian Federation :438 cases Democratic Republic of the Congo :36 cases Myanmar :2 cases
South Africa :402 cases Mauritius :36 cases Nepal :2 cases
Peru :395 cases Rwanda :36 cases Nicaragua :2 cases
Bahrain :390 cases Puerto Rico :31 cases Sint Maarten :2 cases
Mexico :370 cases Honduras :30 cases Suriname :2 cases
Egypt :366 cases Guam :29 cases Angola :2 cases
Estonia :352 cases Bolivia (Plurinational State of) :27 cases Mauritania :2 cases
Panama :345 cases Ghana :27 cases Niger :2 cases
Iraq :316 cases Côte d’Ivoire :25 cases Zimbabwe :2 cases
Croatia :306 cases Mayotte :24 cases Papua New Guinea :1 cases
Lebanon :304 cases French Polynesia :23 cases Holy See :1 cases
Colombia :277 cases Monaco :23 cases Timor-Leste :1 cases
Argentina :266 cases Montenegro :22 cases Somalia :1 cases
Serbia :249 cases Paraguay :22 cases Syrian Arab Republic :1 cases
United Arab Emirates :248 cases Nigeria :22 cases Antigua and Barbuda :1 cases
Dominican Republic :245 cases Guernsey :20 cases Belize :1 cases
Armenia :235 cases French Guiana :20 cases Dominica :1 cases
Algeria :231 cases Guatemala :20 cases Grenada :1 cases
Bulgaria :201 cases Jamaica :19 cases Montserrat :1 cases
Slovakia :191 cases Jersey :18 cases Saint Vincent and the Grenadines :1 cases
    Turks and Caicos Islands :1 cases
    Eritrea :1 cases
    Gambia :1 cases
    Mozambique :1 cases

 

Aggiornamento 24/03/2020 ore 10

334.981 contagiati , defunti 14.652, 189 paesi interessati, i primi paesi  China :81603 , Italy :59138 , United States of America :31573 ,  Spain :28572 , Germany :24774

I dati dei 189 paesi

Altri paesi : Mauritania :2 cases Niger :2 cases Zimbabwe :2 cases Papua New Guinea :1 cases Holy See :1 cases Nepal :1 cases Timor-Leste :1 cases Somalia :1 cases Syrian Arab Republic :1 cases Antigua and Barbuda :1 cases El Salvador :1 cases Grenada :1 cases Montserrat :1 cases Saint Vincent and the Grenadines :1 cases Sint Maarten :1 cases Chad :1 cases

News dai nostri amici

Jorge : Aggiornamento 23/03/2020 Argentina: 36 (ieri 41) nuovi casi positivi: 11  Ciudad Autónoma de Buenos Aires, 5   Provincia de Buenos Aires, 13 Santa Fe, 3   Córdoba, 4   Chaco. Totale complessivo 301 contagi tra cui gli stessi 4 decessi. Trascorre il 4* giorno d’isolamento sociale obbligatorio in tutto il territorio nazionale, fino al 31 marzo 2020. Dai 36 casi, 17 sono persone che sono rientrati dalle zone rosse mentre 5 sono di contatto stretto di casi positivi. 14 sotto inchiesta per determinare l’antecedente epidemiologico.

Stefano : Honduras: 30 casi, 3 più di ieri. Di questi 4 ospitalizzati, non gravi. Gli altri 26 in centri di isolamento. Nessun morto.

Marta Rosa Uruguay.  Aggiornamento.  162 casi accertati  di Coronavirus . Si intensificano le misure di confinamento.  Chiuse le frontiere con i paesi vicini Argentina e Brasile. Si stanno allestendo gli ospedali nel caso sia necessario per assistere i  malati gravi. Si continua con i test di verifica e si prega la popolazione di restare a casa. Sono chiusi bar e negozi. Restano aperti supermercati e farmacie. Attraverso il Ministerio Affari Esteri si stanno rimpatriando gli uruguaiani bloccati in diversi paesi del mondo.

La Corea del Sud ha avuto lunedì 76 nuovi casi di Covid-19, in leggero rialzo sui 64 di domenica: secondo gli aggiornamenti del Korea Centers for Disease Control and Prevention, le infezioni totali sono salite a 9.037, mentre i decessi sono saliti di 9 unità, a 120. Il tasso di mortalità è dell'1,33%. I casi di infezione importata sono aumentati da 20 a 67 unità, marcando il più grande rialzo giornaliero. Sul totale di 1.203 persone, per il 90% sudcoreani, giunte ieri nel Paese dall'Europa, 101 hanno mostrato i sintomi del coronavirus.

La Cina vede i nuovi casi di coronavirus risalire a 78, di cui uno a Wuhan dopo 5 giorni di fila a quota zero e 74 importati dall'estero. Secondo i dati aggiornati a lunedì della Commissione sanitaria nazionale, i nuovi contagi di ritorno, in aumento al totale di 427, sono stati 31 a Pechino, 14 nel Guangdong, 9 a Shanghai, 5 nel Fujian, 4 a Tianjin, 3 nel Jiangsu, 2 sia nello Zhejiang e nello Sichuan, e 1 ciascuno per Shanxi, Liaoning, Shandong e Chongqing. I 7 nuovi decessi sono stati tutti registrati a Wuhan, focolaio della pandemia.

L'Onu: "Fermate tutte le guerre" - Il segretario generale dell'Onu Antonio Guterres lancia il suo appello a uno stop delle armi e afferma: "La furia del coronavirus mostra la follia della guerra. Ecco perché oggi chiedo un cessate il fuoco globale e immediato in tutti gli angoli del mondo".

Oms: "La pandemia accelera ovunque" - E l'Organizzazione mondiale della sanità avverte che "la pandemia sta accelerando", spiegando però che "possiamo cambiare la traiettoria" testando ogni sospetto, isolando ogni caso accertato, tracciando i contatti. La situazione però è di fatto fuori controllo

Costa d'Avorio e Senegal in stato d'emergenza - Stato d'emergenza anche in alcuni Stati dell'Africa, dove la Costa d'Avorio e il Senegal hanno annunciato misure restrittive contro la pandemia. Il Senegal ha ordinato il coprifuoco dalla mezzanotte di lunedì, mentre la Costa d'Avorio ha predisposto graduali misure di confinamento.

Cuba, proibito l'ingresso agli stranieri Il primo ministro cubano Manuel Mar

9960 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online