Mercoledì, 24 luglio 2024 - ore 13.31

Manutenzione straordinaria per il ponte Castelvetro-Cremona

Incontro di aggiornamento tra i soggetti interessati

| Scritto da Redazione
Manutenzione straordinaria per il ponte Castelvetro-Cremona

Manutenzione straordinaria per il ponte Castelvetro-Cremona, incontro di aggiornamento tra i soggetti interessati

Aggiudicazione dei lavori, modalità di intervento e impatto del cantiere sulla viabilità ed esenzioni dal pedaggio autostradale al centro dell’appuntamento di ieri

 Incontro di aggiornamento, ieri pomeriggio in via telematica, tra i soggetti più direttamente interessati (Province di Piacenza e Cremona, Comuni di Castelvetro, Cremona, Caorso e Monticelli, Autovia Padana) all’intervento di manutenzione straordinaria del ponte stradale che unisce i territori di Castelvetro Piacentino e Cremona e alle diverse questioni ad esso connesse.

È datata 9 aprile 2024 l’aggiudicazione dei lavori per oltre 5 milioni di euro (tramite la gara seguita dalla Stazione Unica Appaltante della Provincia di Piacenza) alla ditta Paolo Beltrami Costruzioni S.p.A. con sede legale in Paderno Ponchielli (CR): entro il 30 giugno è presumibile, considerati i termini di legge, la consegna dei lavori.

Rispetto alle scelte progettuali iniziali (12 mesi di lavori complessivi, 5 mesi dei quali con senso unico alternato diurno e chiusura in orario notturno) è da evidenziare che l’impresa aggiudicataria nell’ambito dell’offerta tecnica presentata prevede di ridurre l’impatto del cantiere sulla circolazione stradale attraverso una modalità esecutiva diversa.

In particolare la chiusura notturna del ponte sarebbe limitata – lavorando anche nei weekend - a circa due mesi (nel caso di avvio dei lavori entro il 30 giugno, i due mesi di interruzione notturna sarebbero da metà novembre a metà dicembre 2024 e poi nel febbraio 2025) rispetto ai 5 progettuali: questa ipotesi di riduzione dell’impatto sulla circolazione stradale, per poter essere effettuata, richiede tuttavia l’acquisizione di ulteriori autorizzazioni.

Allo studio anche la possibilità di garantire il transito dei mezzi di soccorso, dei vigili del fuoco e delle forze dell’ordine pure in orario notturno.

Proseguono anche le attività finalizzate all’introduzione delle possibili misure mitigative dell’impatto sulla circolazione stradale: con la Regione Emilia-Romagna per l’implementazione dell’offerta ferroviaria tra Piacenza e Cremona, con Autovia Padana e Anas per l’esenzione del pedaggio autostradale e con i Comuni per le concrete modalità operative dell’esenzione, i cui dettagli saranno definiti nelle prossime settimane.

Una serie di risposte alle domande più tecniche poste dagli enti locali coinvolti ha concluso l’incontro: l’intenzione è di fissare un nuovo aggiornamento intorno a metà maggio.

 

 

 

 

256 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online