Lunedì, 15 ottobre 2018 - ore 16.30

Matteo Salvini va sfiduciato. Raccolta firme su iniziativa di ‘Possibile’

Sfiducia a Salvini - iniziativa popolare di sensibilizzazione dei Parlamentari. Quanto vale una vita?

| Scritto da Redazione
 Matteo Salvini va sfiduciato. Raccolta firme su iniziativa di ‘Possibile’

 Matteo Salvini va sfiduciato. Raccolta firme su iniziativa di ‘Possibile’

Sfiducia a Salvini - iniziativa popolare di sensibilizzazione dei Parlamentari. Quanto vale una vita?

Abbiamo tutti lo stesso diritto a vivere in pace, in salute, ad avere cibo e vestiti? A poter studiare, o esprimere la propria opinione? Ad avere una casa, un lavoro o un pezzetto di terra da cui ricavare ciò che serve per vivere? A poter rimanere nella propria casa senza rischiare di morire sotto qualche bombardamento?

Secondo la nostra Costituzione si, perché questi diritti li contempla tutti, e prevede anche che chi non possa goderne nel suo Paese abbia diritto a chiedere asilo. "Diritto" è la parola chiave. Non si tratta di un "favore" concesso in uno slancio di benevolenza, ma di un diritto che spetta alla persona. E ci sono trattati internazionali, sottoscritti dall'Italia, che prevedono, oltre al diritto d'asilo, l'obbligo di soccorso in mare e il principio di "non respingimento".

Da cittadini, dobbiamo chiedere che questi norme vengano rispettate, e non passiamo tollerare che chi ci rappresenta in parlamento o al governo agisca in totale sprezzo della Costituzione, della Convenzione di Ginevra del 1951 sui rifugiati, delle convenzioni che regolano il soccorso in mare. E per far questo dobbiamo fare pressione su chi sta in Parlamento e si riconosce veramente nei valori di Libertà e Uguaglianza sanciti dalla Costituzione, affinché metta in atto le iniziative del caso.

Con queste finalità è stata lanciata on line una iniziativa di sensibilizzazione indirizzata ai parlamentari,  affinché presentino e votino una mozione di sfiducia individuale nei confronti di Matteo Salvini. Il Ministro degli Interni sta infatti tenendo un comportamento inqualificabile e totalmente al di fuori dei suoi poteri e dei principi sopra citati.

La petizione, lanciata cinque giorni fa con primi firmatari Beatrice Brignone (Segretaria di Possibile), Pippo Civati e Andrea Maestri, Luca Pastorino (deputato eletto nelle liste di LeU) e Elly Schlein (europarlamentare, relatrice dei Socialisti e Demoncratici per la riforma del Regolamento di Dublino), ha già superato le 112000 firme. Oltre centododicimila persone che, con la loro firma, chiedono ai parlamentari di intervenire per far rispettare Costituzione e Diritto Internazionale, senza nascondersi dietro calcoli di presunta convenienza politica.

La mozione da presentare in parlamento è in fase di preparazione, ed ogni firma può aumentare la forza, la pressione da esercitare sui Parlamentari perché, finalmente, ricomincino ad agire sulla base dei valori che si propongono di incarnare.

Alex Langer, che era uomo di pace e "costruttore di ponti", nel suo messaggio di addio ha scritto "continuate in ciò che era giusto". Ecco, la classe politica italiana deve ricominciare ad agire in funzione di ciò che considera giusto, e non con la logica da marketing da due soldi, finalizzato a pescare nel bacino di voti del rivale più a destra.

Vi invitiamo quindi a leggere il testo della petizione, disponibile al link

https://www.change.org/p/i-deputati-e-i-senatori-della-repubblica-chiediamo-una-mozione-di-sfiducia-per-matteo-salvini,

Vi ringraziamo per l'attenzione

Barbara Gamba e Annamaria Abbate – Possibile Cremona

 

1256 visite

Articoli correlati