Lunedì, 20 settembre 2021 - ore 21.28

Metropolitana M3 San Donato a Paullo. Degli Angeli (M5S Lomb): Nodo importante

Chieste le risorse per la seconda fase della progettazione. Nodo importante verso una mobilità sempre più sostenibile

| Scritto da Redazione
Metropolitana M3 San Donato a Paullo. Degli Angeli (M5S Lomb): Nodo importante

Metropolitana M3 da San Donato a Paullo. Degli Angeli (M5S Lomb): Nodo importante

Chieste le risorse per la seconda fase della progettazione. Nodo importante verso una mobilità sempre più sostenibile

Il Movimento 5 Stelle Lombardia ha intenzione di presentare, durante il bilancio di previsione triennale, un emendamento in consiglio regionale per stanziare le risorse necessarie alla seconda fase dello studio di fattibilità tecnica ed economica del prolungamento della linea gialla della metropolitana M3 da San Donato fino a Paullo.

“Si tratta di un’opera – spiega Marco Degli Angeli, consigliere M5s di regione Lombardia - che potrebbe dare ossigeno ai paesi di tutta la zona Sud-Est di Milano. Dopo la recente approvazione di una mozione del MoVimento in consiglio regionale, che ha spazzato via ogni dubbio sulla necessità di puntare unicamente sul trasporto su rotaia, non devono esserci più rallentamenti o tentennamenti nella prosecuzione dell’iter”.

Considerando che l’intera area del Sud Est milanese è una delle zone più trafficate e la nota Paullese è caratterizzata da tratti particolarmente sofferenti, Degli Angeli ha specificato: “Siamo preoccupati per tutti i pendolari, che quotidianamente viaggiano dal cremasco verso Milano, soprattutto per i tempi non ancora chiari sui lavori di migliorie della Paullese. Come Movimento - conclude il consigliere pentastellato - sosteniamo da sempre l’idea del prolungamento fino a Paullo della M3 proprio perché quella del Sud-Est milanese è una delle zone più trafficate, paralizzata quotidianamente dai pendolari che si spostano nel capoluogo lombardo in auto, anche a causa di un trasporto pubblico oggi carente. Regione ora faccia la sua parte cercando di utilizzare i fondi messi a disposizione dal governo nazionale con il Recovery fund”.

562 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online