Sabato, 25 maggio 2024 - ore 19.36

#miglioracremona Manuelè Hamada (CR) : Mi sento solo voglio solo sfogarmi.

Ho bisogno che qualcuno mi senta.Non voglio nient'altro

| Scritto da Redazione
#miglioracremona Manuelè Hamada (CR) : Mi sento solo voglio solo sfogarmi. #miglioracremona Manuelè Hamada (CR) : Mi sento solo voglio solo sfogarmi.

#miglioracremona Manuelè Hamada (CR) : Mi sento solo voglio solo sfogarmi.

Ho bisogno che qualcuno mi senta . Non voglio nient'altro

Ricordate di me sono il ragazzo che ha ringraziato una gentile ragazza che ha trovato il mio portafoglio. La mia storia è finita quando la mia mamma morta. Ho 30 anni sono di origine marocchino . Non ho sorelle né fratelli. La mia mamma lavorava badante con una famiglia 12 anni. Avevano una casa l'hanno data a noi per affitto ragionevole. Anche loro non hanno nessun famigliare . Solo io è la mia mamma. Sono sempre stato con loro come un figlio da quando avevo 7 anni . Anche per la mia mamma la chiamano figlia nostra . il tempo passa .. nel 2015 ho avuto un'opportunità di andare in svezia. Sono rimasto li 5 anni ho lavorato ad un hotel che vamoso li in svezia. Finché a quest'anno al mese di agosto mi ha chiamato il prof di san Camillo. Ciao Manuelè sei il figlio di fatima .. gli ho risposto si chi sei. Mi ha risposto sono il prof di san Camillo non voglio farti paura . Ma la tua mamma è qua da noi da 3 mesi che stiamo cercando il tuo numero ma lei non vuole dargli a nessuno. La tua mamma ha solo 7 giorni di vita . Ha il tumore nel fegato.

Sono rimasto senza parole ho preso l'aereo lo stesso giorno dopo la chiamata. Sono rimasto con la mamma 7 giorni come ha detto il prof è poi arrivato il momento piu brutto della mia vita è che non lo aspettavo perché ha solo 50 anni . Dopo le funebre.. arrivata la famiglia che ho sempre voluto bene sono quasi come un padre è una seconda madre per me.. mi hanno calciato fuori dalla casa è non mi parlano piu . Per adesso non lo so quale il motivo è perché hanno fatto cosi .

Adesso sto cominciando da -0 senza casa senza tetto Dormo per strada nessuno ti affitta la sua casa senza un contratto di lavoro . Ma ho una ragione che sto ancora resistendo. Cominciò a lavorare ad arvedi nel mese di gennaio. Ma sempre dico grazie a dio . Se anche dura come vivo adesso ma sempre devo avere il coraggio di affrontare è di sapere la pura reazione della gente.

Grazie per tutti che leggono.

------------------------------------

E poi ringrazia i 300 lettori di FB: Grazie di cuore a tutti che mi hanno dato sostegno è ha provato ad aiutarmi ma non ha potuto. Mi vengono le lacrime grazie di cuore. .ci sono persone che mi hanno conosciuto o mi conoscono o hanno già conosciuto mia madre è hanno lasciato un bel commento per la mamma grazie di cuore a tutti Non voglio creare problemi a nessuno in famiglia scusatemi.

Fonte pagina FB di Manuelè Hamada

------------------

Riflessioni redazione welfare cremona

Lo sfogo di Manuelè Hamada è molto commovente. Purtroppo mostra la ‘crudeltà’  della nostra società (italiana e cremonese) che non è in grado di offrire solidarietà ai disperati ( una casa ed un lavoro). Li lasciamo dormire per strada, al freddo, sporchi e senza soldi.

Ma perché siamo così egoisti? Perché le istituzioni non trovano soluzioni adeguate? In città solo la Caritas si muove, ospita ed aiuta. Gli va dato merito. Una organizzazione cattolica che ti aiuta senza che tu sia cattolico. E questa è laicità. Purtroppo altri non si muovono e lasciano questi giovani immigrati alla mercè  dell’aria che tira. E non sempre, come in questo periodo, tira aria buona.

Non solo dobbiamo riflettere ma agire per voltare pagina!!

Red/welcr/gcst

Cr 15 novembre 2022

697 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online