Mercoledì, 19 gennaio 2022 - ore 12.20

Milano, 25 novembre: contro volenza alle donne Flashmob e Open reading a Scienze Politiche

La violenza contro una donna è violenza contro tutte le donne

| Scritto da Redazione
Milano, 25 novembre: contro volenza alle donne Flashmob e Open reading a Scienze Politiche

In occasione della Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne

Mercoledì 25 Novembre 2015 - 10.30-11.30

Università Statale di Milano

Cortile della Facoltà di Scienze Politiche, Economiche e Sociali

Via Conservatorio 7, Milano

Indossate qualcosa di rosso e venite a leggere ad alta voce, anche e soprattutto se siete uomini, al Flashmob con open reading organizzato in Statale, nel Cortile della facoltà di Scienze politiche, per mercoledì prossimo, 25 novembre, Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne.

L'iniziativa, nata da un'idea di Cinzia Meraviglia (Dipartimento Scienze sociali e politiche) e Angelica Vasile (Dottorato ESLS), ha già ottenuto la adesione di molte realtà all'interno e all'esterno della Statale, tra cui i Centri di Ateneo DIReCT e GENDERS, e Fermati Otello ha deciso di sostenere attivamente l'iniziativa. Parteciperanno inoltre: Emergency, Terre des Hommes, Libera, Fondazione dei Padri Somaschi e WeWorld.

L'evento si aprirà con il ricordo delle 115 vittime di femminicidio del 2014 (dati Casa delle Donne di Bologna, www.casadonne.it): studenti e studentesse, mischiati al pubblico, reciteranno i nomi delle donne assassinate, con alcune brevi notizie sulla loro storia, sulla loro morte e sui loro assassini (quasi sempre mariti/ex mariti o fidanzati/ex fidanzati).

Dopo una breve introduzione, si passerà alla lettura di brani, in italiano e in inglese, tratti, tra gli altri, dai seguenti testi: "Io ci sono. La mia storia di «non» amore" di Lucia Annibali e Giusi Fasano, "Io sono Malala" di Malala  Yousafzai, "Amorosi assassini" di Cristiana Di San Marzano – che sarà presente e leggerà -, e vari altri, fino a   "L'asservimento delle donne" di John Stuart Mill, che già nel 1869 si chiedeva perché le donne fossero sottomesse agli uomini in tutti i campi. 

Tutti i partecipanti sono invitati ad indossare qualcosa di rosso.

Fonte: Fermati Otello

 

781 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria