Giovedì, 02 luglio 2020 - ore 16.39

Moltiplichiamo la solidarietà alla Fiom

| Scritto da Redazione
Moltiplichiamo la solidarietà alla Fiom

Con i lavoratori Fiat, contro il ricatto e per i diritti. Moltiplichiamo la solidarietà alla Fiom Cari amici e compagni, ma soprattutto concittadini, siamo molto vicini al giro di boa della cinquantamila firme a difesa dei diritti costituzionali dei metalmeccanici che il diktat di Marchionne vorrebbe cancellare.
Il difficile comincia ora. La settimana che si apre vedrà mercoledì la fiaccolata indetta dalla Fiom a Torino, e immediatamente dopo il referendum che si svolge in condizioni di iniquo ricatto (se votate “No” portiamo via la Fiat da Torino), senza che si possano svolgere assemblee fra gli operai, e con una martellante campagna dei media per demonizzare gli “estremisti” del sindacato di Landini.
Ecco perché è necessario moltiplicare l’impegno per raccogliere le firme di solidarietà, che facciano sentire ai metalmeccanici della Fiom come non siano affatto isolati presso l’opinione pubblica. Contro l’assedio dei media di regime, la tv di verità devi essere tu, facendo circolare l’appello, e le analisi sulla situazione delle altre industrie automobilistiche in Europa, che il regime nasconde.
Con i lavoratori Fiat, contro il ricatto e per i diritti: caro lettore e “navigatore”, impegnati sempre più anche tu.
Paolo Flores d’Arcais

FIRMA L'APPELLO [http://temi.repubblica.it/micromega-appello?action=vediappello&idappello=391202]
CONDIVIDI SU FACEBOOK

Analisi e commenti su micromega.net:

LANDINI La politica non abbandoni i lavoratori
PANTALEO 28 gennaio, Flc-Cgil in piazza con la Fiom
FLORES D'ARCAIS
Mirafiori, referendum anche per il Pd
Fiat, lettera di 46 economisti: "Produrre e lavorare meglio, con democrazia"
FASSINA
Arretrare nei diritti o perdere il lavoro: è questa la modernità?
D'ORSI
Se il Pd abbraccia Marchionne
COFFERATI
Il 28 manifesterò con la Fiom. La proposta Camusso di 'firma tecnica' prefigura lesione gravissima dello statuto Cgil
GIULIETTI
Articolo 21 con la Fiom a difesa della Costituzione
Cara MicroMega
28 gennaio, primo sciopero generale "fai da te"
PROSPERO
Marchionne, sotto il maglione niente
PEACEREPORTER
No alla logica del ricatto
REVELLI
Mirafiori peggio di Pomigliano
Ex delegati Fim e Uilm: "Accordi vergognosi"
CANNAVÒ
La fatica di lavorare alla Fiat
PELLIZZETTI
Perchè sto con la Fiom

http://www.micromega.net

1024 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

In pensione con i requisiti bloccati sino al 2022

In pensione con i requisiti bloccati sino al 2022

L’Inps interviene sul “blocco” a tutto il 2022 della cosiddetta “speranza di vita” e spiega che l’età si vecchiaia si ferma a 67 anni. Mentre il pensionamento anticipato a favore dei “precoci” resta fissato a 41 anni di contribuzione, indipendentemente dall’età anagrafica. In pensione con i requisiti bloccati sino al 2022 L’Inps interviene sul “blocco” a tutto il 2022 della cosiddetta “speranza di vita” e spiega che l’età si vecchiaia si ferma a 67 anni. Mentre il pensionamento anticipato a favore dei “precoci” resta fissato a 41 anni di contribuzione, indipendentemente dall’età anagrafica.