Mercoledì, 17 luglio 2024 - ore 16.19

Monza promuove il concorso pianistico Rina Sala Gallo

Il XXIV Concorso Pianistico Internazionale Rina Sala Gallo arriverà a Monza dal 25 settembre al 2 ottobre al Teatro Manzoni

| Scritto da Redazione
Monza promuove il concorso pianistico Rina Sala Gallo

Il XXIV Concorso Pianistico Internazionale Rina Sala Gallo arriverà a Monza dal 25 settembre al 2 ottobre al Teatro Manzoni.

Parteciperanno musicisti da tutto il mondo: una settimana di prove sarà coronata dalla finale e dal concerto di gala che prevede, a sua volta, un’esibizione congiunta con l’Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi di Milano.

Il Comune di Monza è uno dei soggetti promotori del Comitato Rina Sala Gallo che organizza il Concorso e che sostiene anche attraverso il primo premio “Città di Monza” offerto al musicista vincitore.

Si tratta di uno degli eventi musicali più importanti della città, un concorso dal respiro internazionale che ad ogni edizione attrae un pubblico numerosissimo da tutta Italia e dall’estero.

L’Amministrazione comunale ribadisce, infatti, il suo impegno promuovendo per quest’anno una serie diiniziative collaterali in grado di coinvolgere l’intero territorio.

“Stiamo lavorando a un ricco calendario di iniziative culturali – commenta l’assessore alle Politiche culturali, Francesca Dell’Aquila – per “portare fuori” la musica dal Teatro Manzoni, luogo istituzionale del Concorso, rendendo ancora più partecipe la cittadinanza e facendo diventare tutta la città “palcoscenico” del concorso stesso”. 

In linea con questo concetto di palco, per Monza sarà possibile trovare pianoforti collocati in punti strategici, osservare le esibizioni di artisti di strada nel centro, partecipare a rassegne di concerti nei quartieri. 

Saranno organizzati poi eventi per bambini e ragazzi, come “Ho preso una nota” e letture a tema pianoforte. 

Una musica senza fine, come l’iniziativa di maratona pianistica che si terrà nel chiostro dei Musei Civici.

Il Concorso Rina Sala Gallo, fondato nel 1947 dalla pianista monzese da cui prende il nome e da Arturo Benedetti Michelangeli, ha l'obiettivo finale di sostenere giovani talenti, appoggiando i vincitori economicamente e avviandoli nelle attività della loro professione.

Il coinvolgimento è sempre molto forte, sia da parte di quei cittadini che decidono di ospitare gli artisti per il periodo del Concorso, che da parte del pubblico, che può assistere gratuitamente a tutte le esibizioni della settimana.

 

Fonte comune di Monza

1026 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online