Lunedì, 01 giugno 2020 - ore 21.55

Nel 2020 previsione Pil Italia -9,5%, peggio solo la Grecia

| Scritto da Redazione
Nel 2020 previsione Pil Italia -9,5%, peggio solo la Grecia

La contrazione del Pil in Italia sarà ancora più marcata del -8% ipotizzato nei giorni scorsi. Secondo le stime dell’UE presenti nel rapporto di primavera sulle economie, il Pil italiano scenderà nel 2020 del 9,5%. Un dato molto preoccupante, considerato che la media dell’Eurozona sarà del -7,7%, per poi risalire del 6,3% nel 2021. Peggio dell’Italia, secondo le previsioni dell’Unione Europea farà solo la Grecia con -9,7%. Non se la passa benissimo nemmeno la Spagna, accreditata di un calo del Pil del 9,4%, mentre la Francia registrerà il quinto calo dell’Eurozona con -8,2%. La Germania, invece, dovrebbe perdere il 6,5% di Pil, classificandosi al 18° posto in questa particolare classifica guidata dalla Polonia, la nazione che con -4,3% subirà meno di tutte i danni dell’emergenza coronavirus.

Il deficit pubblico aggregato della zona euro e dell'Ue per via del coronavirus e delle contromosse degli Stati membri, dovrebbe salire dallo 0,6% del 2019 all’8,5% del 2020, per poi scendere al 3,5% nel 2021. Le stime dell’UE prevedono anche un aumento del rapporto debito pubblico/Pil, che dal 2014 ad oggi aveva registrato una tendenza al ribasso. Dall’86% del 2019, si prevede che nell’Eurozona questo dato salirà al 102,7%, mentre nel 2021 dovrebbe scendere al 98,8.

Il livello più alto di rapporto deficit/Pil nel 2020 sarà quello dell’Italia con l’11,1%, mentre alle spalle del nostro Paese troveremo la Spagna con il 10,1% e la Francia con il 9,9%. Il Regno Unito, che non è più nell’Ue, avrà invece un rapporto deficit/pil del 10,1%, mentre la Germania è accreditata del 7,0%. Sotto il 3% solo la Bulgaria, accreditata del 2,8%.

Nel rapporto debito/Pil, nel 2020 l'Italia resta al secondo posto dopo la Grecia (158,9% contro 196,4%). Nella terza piazza il Portogallo con il 131,6%, seguito dalla Francia con il 116,5%, poi Cipro con il 115,7%, Spagna con il 115,6% e Belgio (il 113,8%)

 

 

FONTE BLOGO.IT

191 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria