Venerdì, 24 maggio 2019 - ore 15.57

No alla centrale sul Menasciutto. La telefonata con Ferruccio Rozza.

Con grande ragionevolezza esprime la sua contrarietà al progetto

| Scritto da Redazione
No alla centrale sul Menasciutto. La telefonata con Ferruccio Rozza. No alla centrale sul Menasciutto. La telefonata con Ferruccio Rozza. No alla centrale sul Menasciutto. La telefonata con Ferruccio Rozza.

Abbiamo intervistato l'ex. Presidente del Parco del Serio, Rozza Ferruccio, in merito alla possibile costruzione di una centrale miniidro sulla palata denominata "Menasciutto" tra i comuni di Ricengo e Pianengo.

Con grande ragionevolezza esprime la sua contrarietà al progetto che darebbe pochi benefici alle comunità locali e distruggere un’area di grande bellezza naturalistica, anche il paesaggio va salvato.

L’ex Presidente ha aderito al Comitato Salviamo il Menasciutto

Intervista Gian Carlo Storti, Welfarecremonanetworork, Cremona 5 novembre 2014 

Allegati audio:

Audio 1:

1559 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

(Tel.) Giuseppe Demaria (Cisl) L’intesa non siglata dalla Cgil per Centro Padane è un buon accordo che tutela i lavoratori.

(Tel.) Giuseppe Demaria (Cisl) L’intesa non siglata dalla Cgil per Centro Padane è un buon accordo che tutela i lavoratori.

Sull’intesa che stabilisce le condizioni a cui avverrà la cessione individuale del contratto di ognuno dei 206 lavoratori è stata firmata dal Gruppo Gavio e dalle segreterie nazionali, regionali e territoriali di Fit Cisl, Uil Trasporti, Sla Cisal e Ugl. Ma non dalla Filt-Cgil. La trattiva e l’intesa è avvenuta non al Ministero ma sul tavolo negoziale azienda-sindacati.
(La telefonata) Lavoratori Centro Padane Ben Halla  (Filt-Cgil) . Lavoratori pronti alla lotta. Una grazie alle Istituzioni

(La telefonata) Lavoratori Centro Padane Ben Halla (Filt-Cgil) . Lavoratori pronti alla lotta. Una grazie alle Istituzioni

Questa mattina, mercoledì 14 febbraio, a seguito della decisione del CdA di Centro Padana di non assumere per passaggio diretto tutti i lavoratori della precedente gestione A21 si è svolto, nel comune di Cremona,un incontro con presenti il Sindaco Galimberti, Il Presidente della Provincia Viola, il Presidente della Camera di Commercio Auricchio, il sottosegretario Pizzetti ed i rappresentanti dei lavoratori di Cgil-Cisl-Uil per esaminare il da farsi dopo la decisione non condivisa del Consiglio di Amministrazione del Centro padane di proprietà del gruppo Gavio.