Sabato, 24 agosto 2019 - ore 00.58

No Strada Sud: 5.252 firme depositate.Ma Perchè il Comune non indice un regolare Referendum? di G.C. Storti

| Scritto da Redazione
No Strada Sud: 5.252 firme depositate.Ma Perchè il Comune non indice un regolare Referendum? di G.C. Storti

Le firme raccolte contro la Strada Sud sono arrivate a ben 5.252. Di seguito il comunicato del comitato organizzatore.
Questo,della strada Sud, è un problema non di quatiere , di una zona della città. Ma della città intera. Qualsiasi scelta segnerà l'assetto urbanistico del nostro territorio per i prossimi 50-60 anni.
Chiedo alle forze politiche d'opposizione, ma anche alla maggioanza ed a Sindaco del perchè su una scelta così importante non si chiede e non si indice un referendum fra i cittadini.
Il Referendum in città di Cremona fu indetto dalla Giunta Garini-Tadioli sul problema dell'inceneritore. La maggioranza dei partecipanti si schierò contro, ma non avendo raggiunto il quorum prescritto, legittimamnete ,il Consiglio Comunale di allora decise per la costruzione dell'inceneritore. Certo vi furono polemiche politiche, la le regole democratiche furono rispettate.
Sicuramente, la raccolta firme, pro o contro, sono un segnale importante di partecipazione e di democrazia. Ma una democrazia compiuta decide con strumenti istituzionalmente certi. Il Referendum è uno di questi. Perchè tenere sulla graticola un'intera città? Servono scelte chiare e precise e durature nel tempo.
Personalmente sono contro la Strada SUD, ma può darsi che la maggior parte della città sia di opinione contraria. Perchè non accettare la sfida dello strumento referendario? Esso taglierebbe la testa al toro. Inportante è che i cittadini possano consapevolmente esprimerà la loro opinione. O no?
Gian Carlo Storti
direttore di www.welfarecremona.it
Cremona 4 novembre 2011
------------------
Il testo del comunicato stampa del comitato "No strada sud"

Il 3 novembre 5.252 firme di cittadini cremonesi sono state complessivamente raccolte e protocollate in Comune dal Comitato "No strada sud".
I firmatari hanno sottoscritto una petizione rivolta al Sindaco Oreste Perri che chiede un ripensamento in merito al progetto di realizzazione della strada sud. Nei mesi scorsi associazioni ambientaliste, architetti, esperti del traffico, urbanisti e semplici cittadini hanno in varie forme ribadito il loro no alla costruzione della strada sud che risulterebbe devastante per il Parco del Po e del Morbasco ed inutile per la soluzione dei problemi di via del Giordano.
Durante una recente conferenza stampa sono state presentate da esperti del Comitato soluzioni alternative per cercare di risolvere i problemi del traffico che affliggono via del Giordano e molte altre strade della nostra città.
Si tratta di ripensare globalmente la viabilità, usare meglio l'esistente e destinare le scarse risorse pubbliche ad opere come l'eliminazione dei passaggi a livello e il miglioramento della gronda nord che incidano realmente sulla fluidità del traffico.
Uno studio aggiornato del traffico ed uno studio sui flussi di destinazione delle autovetture che percorrono via del Giordano dimostrerebbero chiaramente ciò che tutti intuiscono: il grosso del traffico di via del Giordano utilizza la strada per penetrare il centro di Cremona.
Solo pochi autoveicoli tra quelli che partono da Porta Po arrivano alla fine di via Novati.
I recenti sondaggi condotti da due mezzi d'informazione locale sulla necessità della strada sud confermano la determinazione dei cremonesi ad opporsi ad un progetto che non tiene conto nemmeno dei diritti di cittadinanza.
Il Comitato "No strada sud" continuerà la raccolta delle firme e si impegna a sostenere anche economicamente il ricorso al TAR presentato e rivolge un appello a tutti i cittadini la richiesta di un libero contributo volontario per le spese legali da sostenere.
Per il momento vogliamo ringraziare tutti coloro che hanno firmato la petizione e gli esercizi commerciali che ci hanno aiutato nella raccolta delle firme.

Comitato "No strada sud"
Per contatti ed informazioni: nostradasud@lucicremona.it
telefono: 0372 434239

Per restare aggiornati e scaricare il materiale per la petizione:
http://www.lucicremona.it/

1319 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria