Lunedì, 09 dicembre 2019 - ore 21.32

Noi della Tamoil non molliamo

| Scritto da Redazione
Noi della Tamoil non molliamo

Tamoil.Una importante giornata di lotta contro la dismissione
Cremona 14.01.2011.
Un corteo  con mille persone, dipendenti Tamoil, familiari ed indotto, partendo dalla sede della raffineria, hanno attraversato le vie cittadine  per dimostrare la loro contrarietà alla trasformazione della Tamoil da raffineria in deposito.


Riprese di
Gian Carlo Storti
Direttore
www.welfarecremonanetwork.it
Cremona 14 gennaio 2010

 

 

 

 

 

 

 

Il Video
Noi della Tamoil non molliamo. Corteo

Il Video
Noi della Tamoil non molliamo. Parlano i lavoratori (1 parte)

Noi della Tamoil non molliamo. Parlano i lavoratori (2 parte)

Il Video
Noi della Tamoil non molliamo. Interviene Marco Pedretti Cgil

Noi della Tamoil non molliamo. Interviene Giuseppe De Maria Cisl

Noi della Tamoil non molliamo. Interviene  Sandro Santicchia  Uil

1994 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

Rodolfo Bona, ass. Comune di Cremona, propone cittadinanza onoraria a Liliana Segre |Video G.C.Storti

Rodolfo Bona, ass. Comune di Cremona, propone cittadinanza onoraria a Liliana Segre |Video G.C.Storti

Nel corso del suo intervento di saluto all’avvio del 6° Ciclo Progetto Conoscere la Costituzione, corso organizzato dalla associazione 25 Aprile e da Proteo Fare Sapere, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale, nel portare i saluti ai partecipanti, ha dichiarato che in segno di solidarietà alla senatrice Liliana Segre proporrà la cittadinanza onoraria .
Cremona Gianluca Galimberti: il nuovo governo Conte ascoltando i sindaci parte con il piede giusto (Video G.C.Storti)

Cremona Gianluca Galimberti: il nuovo governo Conte ascoltando i sindaci parte con il piede giusto (Video G.C.Storti)

Il sindaco di Cremona Gianluca Galimberti ha partecipato nei giorni scorsi ad un incontro di amministratori del centrosinistra con il segretario nazionale del PD Nicola Zingaretti. Come sottolinea Galimberti ‘il nuovo governo Conte, sostenuto dal PD, ascoltando i sindaci parte con il piede giusto. I sindaci infatti sono la prima autorità dello stato su territorio di cui un governo deve tener conto. Bene quindi l’ascolto ed il dialogo’.