Mercoledì, 15 luglio 2020 - ore 20.23

Opportunità per i giovani dai 17 ai 25 anni

| Scritto da Redazione
Opportunità per i giovani dai 17 ai 25 anni

Opportunità per i giovani dai 17 ai 25 anni con il progetto "Giovani e Intercultura: un anno di dialoghi"
Giovani italiani e stranieri con età compresa tra i 17 e i 25 anni avranno la possibilità di partecipare ai percorsi formativi che si stanno avviando in sei regioni d'Italia nell'ambito del progetto "Giovani e Intercultura: un anno di dialoghi" promosso da LVIA in collaborazione con il Centro Studi Sereno Regis e il partenariato di CEM Mondialità. La partecipazione è gratuita ed è necessario iscriversi.

Finanziato dal Dipartimento per le politiche giovanili della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il progetto, che interesserà i territori di Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Lazio e Sicilia, si propone di fornire ai giovani degli strumenti e opportunità per affacciarsi al mondo in modo più consapevole, cercando di stimolare un esercizio di cittadinanza attiva, il dialogo interculturale e lasciando a loro stessi la possibilità di sperimentarsi in progettualità locali sulla base dei propri linguaggi creativi.

Le formazioni si svolgeranno con metodologie dinamiche come workshop di gruppo, giochi di ruolo, conferenze, cineforum, spettacoli teatrali e verteranno su tematiche di forte attualità che ogni territorio articolerà sulla base delle esigenze e degli interessi rilevati: Obiettivi del Millennio, cooperazione internazionale, cambiamenti climatici e sostenibilità ambientale, approcci economici e sociologici nello studio della globalizzazione, immigrazione e intercultura, sovranità alimentare e consumi sostenibili, acqua bene comune, gestione non violenta dei conflitti, diritti umani, turismo responsabile, scambi giovanili Nord-Sud, dialogo tra le diverse religioni.

Al termine del programma formativo, i giovani maggiormente interessati potranno essere operativi sul campo sviluppando delle azioni locali: con il supporto degli operatori territoriali del progetto, i giovani potranno valorizzare le proprie potenzialità creative organizzando attività di animazione, partecipazione e sensibilizzazione del territorio. A tal fine, il progetto cercherà di fornire stimoli affinché i giovani amplino le reti di collaborazione, esplorino il territorio per attivare delle vere esperienze partecipative, innovative e interculturali sul terreno.

Inoltre, i giovani interessati avranno la possibilità di partecipare ad una formazione per peer leaders e ad uno stage di preparazione ad un viaggio di conoscenza in Burkina Faso nell'ambito del progetto "Dudal Jam: Scuola di Pace" che promuove nel nord del Paese il dialogo interreligioso, soprattutto tra i giovani musulmani e cattolici.

Il progetto "Giovani e Intercultura: un anno di dialoghi" avrà come momento conclusivo una "Giornata del dialogo interculturale", che presenterà in ogni regione coinvolta il percorso realizzato con i giovani e costituirà l'occasione di sensibilizzare la cittadinanza rispetto ai temi dell'interculturalità, del dialogo e della convivenza non violenta tra culture.

Per informazioni sulle iniziative attivate sul vostro territorio: www.lvia.it · tel 011/7412507

1196 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

In pensione con i requisiti bloccati sino al 2022

In pensione con i requisiti bloccati sino al 2022

L’Inps interviene sul “blocco” a tutto il 2022 della cosiddetta “speranza di vita” e spiega che l’età si vecchiaia si ferma a 67 anni. Mentre il pensionamento anticipato a favore dei “precoci” resta fissato a 41 anni di contribuzione, indipendentemente dall’età anagrafica. In pensione con i requisiti bloccati sino al 2022 L’Inps interviene sul “blocco” a tutto il 2022 della cosiddetta “speranza di vita” e spiega che l’età si vecchiaia si ferma a 67 anni. Mentre il pensionamento anticipato a favore dei “precoci” resta fissato a 41 anni di contribuzione, indipendentemente dall’età anagrafica.