Giovedì, 18 ottobre 2018 - ore 20.29

OSPEDALE OGLIO PO, PILONI E FORATTINI (PD) PRESENTANO INTERROGAZIONE

“E’ ORA CHE LA REGIONE SI PRONUNCI” Il numero di parti degli ultimi cinque anni, i numeri delle professionalità sanitarie dedicate e le azioni che fino ad oggi la Regione ha messo in campo per permettere al punto nascita di Oglio Po di lavorare bene e con la necessaria continuità raggiungendo il numero standard di parti previsto.

| Scritto da Redazione
OSPEDALE OGLIO PO, PILONI E FORATTINI (PD) PRESENTANO INTERROGAZIONE

OSPEDALE OGLIO PO, PILONI E FORATTINI (PD) PRESENTANO INTERROGAZIONE

“E’ ORA CHE LA REGIONE SI PRONUNCI” Il numero di parti degli ultimi cinque anni, i numeri delle professionalità sanitarie dedicate e le azioni che fino ad oggi la Regione ha messo in campo per permettere al punto nascita di Oglio Po di lavorare bene e con la necessaria continuità raggiungendo il numero standard di parti previsto.

Questo è quanto richiesto dai consiglieri regionali del PD Antonella Forattini e Matteo Piloni nell’interrogazione presentata oggi all’assessore Gallera.

“Non si può andare avanti richiedendo deroghe, ma è necessario – ribadiscono i consiglieri - che la Regione si impegni a garantire alle partorienti un'offerta assistenziale adeguata e in linea con la normativa nazionale, quindi si impegni a potenziare il presidio investendo maggiori risorse”.

“Lo sa bene anche l’ex assessore regionale Fava che ha presentato una mozione al consiglio comunale di Viadana, dove la Lega, come in Regione, ha la maggioranza. Ci fa piacere oggi la presa di posizione di Fava, ma sarebbe stato più utile che avesse lavorato per il mantenimento del punto nascite quando indossava la giacca di assessore regionale, invece che dare colpe a destra e a manca. Fare oggi il ‘leghista di lotta’ dopo aver fatto quello di Governo, ha il sapore della propaganda” puntualizzano Forattini e Piloni.

Milano, 17 maggio 2018

 

Allegati Pdf:

Allegato PDF 1

246 visite

Articoli correlati