Domenica, 17 novembre 2019 - ore 15.43

Ospedali.La logica spartitoria di IDV

| Scritto da Redazione
Ospedali.La logica spartitoria di IDV

La logica spartitoria di sempre con inedita ingordigia padana. Per pidiellini e leghisti è un ricco Natale, a discapito dei cittadini
Milano, 23 dicembre 2010 - Le nomine dei direttori generali delle Asl e degli ospedali della Lombardia anche quest'anno cadono a ridosso del Natale. "In politica funziona così: le peggio malefatte vengono compiute, non a caso, in concomitanza con le vacanze estive o con il periodo natalizio, quando i cittadini sono distratti da altro" commenta il vicecapogruppo dell'Italia dei Valori in Regione Lombardia, Gabriele Sola. "Quest'anno non fa eccezione: le lobby lombarde (ciellini, pidiellini laici, ex-aennini, leghisti brescianiani, leghisti di rito giorgettiano...) si sono accapigliati fin quasi alla mezzanotte della Vigilia per spartirsi la mega-torta della Sanità lombarda".
"La  recente consultazione territoriale” secondo Gabriele Sola "è stata una banale messinscena con cui, nelle ultime ore, il Presidente Formigoni e l'Assessore Bresciani hanno cercato di recuperare l’ombra di una credibilità definitivamente smarrita con la gazzarra a mezzo stampa dei giorni scorsi. Solo fumo negli occhi degli ignari cittadini, che in realtà preferirebbero vedere la Sanità lombarda governata da professionisti selezionati in base alla competenza anziché all'appartenenza".
A ben guardare, però, una novità si ravvisa: "Effettivamente - conclude Sola - qualcosa è cambiato: l’appetito padano, che appare ormai pari all’ingordigia pidiellina. Insomma, più che mai - e purtroppo in un àmbito fondamentale come quello sanitario - appartenenza batte competenza 4-0".

UFFICIO STAMPA & COMUNICAZIONE - ITALIA DEI VALORI - LOMBARDIA
per informazioni o interviste prego di contattare il 348 5555348

www.idvlombardia.it - info@idvlombardia.it  - via Felice Casati 1/a MILANO

1166 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

Lombardia TRENI: DOPO L’INCIDENTE SFIORATO DOMENICA IL PD IN REGIONE CHIEDE DI CONVOCARE RFI E ANSF

Lombardia TRENI: DOPO L’INCIDENTE SFIORATO DOMENICA IL PD IN REGIONE CHIEDE DI CONVOCARE RFI E ANSF

Dopo le notizie di stampa relative all’incidente ferroviario evitato per un soffio domenica sulla linea Cremona – Treviglio – Milano, la stessa dell’incidente di Pioltello, il gruppo regionale del Pd, insieme ai Lombardi Civici Europeisti, chiede di convocare in commissione trasporti i vertici regionali di RFI e dell’Agenzia nazionale per la sicurezza ferroviaria.