Lunedì, 16 maggio 2022 - ore 11.28

Parte la sperimentazione di ''Spazio Ascolto'', sportello a sostegno della genitorialità

Iniziativa promossa dal Settore Politiche Educative e Istruzione del Comune

| Scritto da Redazione
Parte la sperimentazione di ''Spazio Ascolto'', sportello a sostegno della genitorialità

Da sinistra Maria Pia Aschieri, coordinatrice della Scuola infanzia Gallina, Francesca Mori, psicologa e insegnante della Scuola infanzia Gallina (che insieme hanno ideato la sperimentazione proposta), l'Assessore all'Istruzione Maura Ruggeri e Silvia Bardelli, responsabile del Servizio Politiche Educative del Comune di Cremona

La pandemia, con l'isolamento e i problemi che ha comportato, ha reso ancora più evidente come la relazione educativa abbia bisogno del reciproco ascolto e del dialogo tra le persone che accompagnano le bambine e i bambini nella loro crescita. A questo si aggiunge che spesso i tempi della vita quotidiana delle famiglie e dell’organizzazione scolastica non sono sufficienti per facilitare l'incontro e lo scambio con i genitori.

Da questa consapevolezza muove i suoi passi la sperimentazione di “Spazio Ascolto”, iniziativa promossa dal Settore Politiche Educative e Istruzione del Comune di Cremona dedicata alle famiglie di bambine e bambini iscritti negli asili nido e nelle scuole infanzia comunali.

Vogliamo creare uno spazio di condivisione dei momenti di vita e di crescita dei figli e delle connesse difficoltà, uno spazio che offra nel contempo la possibilità di attivare percorsi personalizzati di supporto alla genitorialità ed alla gestione delle emozioni contrastanti che accompagnano il difficile ma bellissimo ruolo di genitore, uno spazio in cui la famiglia possa trovare ascolto, comprensione, confronto ed empatia”, dichiara al riguardo l’Assessore all’Istruzione Maura Ruggeri.

I percorsi proposti mireranno a costruire strumenti per promuovere il benessere, partendo dai punti di forza che il nucleo familiare può offrire, in corrispondenza con la scuola come agente educativo. Il modello di riferimento al quale il professionista si attiene è il modello sistemico relazionale che osserva e studia il comportamento dell’individuo ponendolo al centro del sistema di relazioni in cui è inserito e di cui la scuola rappresenta un elemento importante, configurandosi come un inevitabile passaggio, una tappa fondamentale del ciclo di vita della famiglia stessa”, spiega Silvia Bardelli, responsabile del Servizio Politiche Educative del Comune.

Lo sportello, gratuito, è gestito da Francesca Mori, insegnante alla scuola infanzia comunale Gallina e psicologa che opera secondo il modello sistemico-relazionale. Gli incontri individuali, della durata di un’ora, si svolgeranno a Palazzo Duemiglia, ingresso da largo Madre A. Carelli. Per maggiori informazioni e per fissare un appuntamento basta inviare un’email a spazioascolto.poledu@comune.cremona.it oppure telefonare al numero 3312317108 dal lunedì al venerdì, dalle 12,30 alle 13,30.

 

 

251 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria