Giovedì, 20 gennaio 2022 - ore 16.06

Per le partite IVA forfettarie l'e-fattura diventa obbligatoria? Ecco le ultime novità

La nuova Riforma fiscale annuncia cambiamenti importanti, tra i quali potrebbe rientrare anche l'obbligo di fatturazione elettronica per i regimi forfettari.

| Scritto da Redazione
Per le partite IVA forfettarie l'e-fattura diventa obbligatoria? Ecco le ultime novità

In questo momento le istituzioni stanno valutando una serie di riforme che, oltre al mondo del lavoro, della giustizia, degli ammortizzatori sociali e delle pensioni, riguarda un altro settore molto importante, quello fiscale.

L'obbligatorietà dell'e-fattura per i forfettari è un tema di cui si discute ormai da molto tempo, vediamo di capire cosa sta succedendo e come potrebbe evolversi la situazione.

Per prima cosa chiariamo cosa è il forfettario, un particolare regime fiscale introdotto nel 2014 e destinato alle piccole partite IVA individuali, che apre le porte a diverse detrazioni e agevolazioni fiscali.

Il forfettario può essere considerato un regime fiscale sostitutivo dell'IRPEF. I titolari di partita IVA, che assolvono ai requisiti richiesti, possono godere di una tassazione agevolata del 15%, che scende fino al 5% per le nuove attività.

Per avere maggiori delucidazioni sulla questione è possibile leggere l'articolo di approfondimento di Fatture in Cloud, dedicato proprio al regime forfettario e alle sue peculiarità. Il contenuto spiega quali sono i requisiti per accedere e le cause di esclusione, fornendo così una panoramica più ampia per chi desidera beneficiare di questo regime fiscale.

Ritornando alle possibili riforme, si sta discutendo della possibilità di ampliare l'obbligatorietà della fattura elettronica anche ai forfettari.

L'e-fattura si è rivelata innanzitutto un valido strumento per contrastare l'evasione fiscale. I pagamenti infatti sono tracciabili, senza possibilità quindi di pagamento in nero o di altre pratiche illecite che aggirano la normale tassazione.

Inoltre, è uno strumento che riduce lo spreco di carta, a beneficio dell'ambiente circostante e della riduzione dei costi.

La fattura elettronica è diventata obbligatoria dal 1° gennaio 2019 per molti privati, ma non per le piccole partite IVA a regime forfettario, che al momento continuano a fatturare in modalità cartacea.

L'obbligatorietà dell'e-fattura per i forfettari potrebbe entrare in vigore a partire dal 2022, ma bisogna aspettare ancora un po' per avere una conferma ufficiale.

Uno scenario che, alla luce di quanto detto finora, è tutt'altro che improbabile proprio perché contribuirebbe notevolmente a contrastare l'evasione fiscale, una vera piaga per l'intero sistema di tassazione nazionale.

Un cambiamento che sarebbe vantaggioso anche per le partite IVA, che potrebbero ridurre in maniera importante i costi di gestione ed ottimizzare i tempi.

468 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria