Mercoledì, 17 luglio 2019 - ore 14.30

Pianeta migranti. Giornalisti per i rifugiati.

E’ un progetto di Pax Christi International sostenuto da giornalisti di tutto il mondo che documentano le traversie dei viaggi dei migranti-rifugiati lungo le frontiere e presso i vari posti di blocco. Scopo: conoscere, informare e sollecitare le istituzioni internazionali a mettere in atto risposte responsabili.

| Scritto da Redazione
Pianeta migranti. Giornalisti per i rifugiati. Pianeta migranti. Giornalisti per i rifugiati. Pianeta migranti. Giornalisti per i rifugiati. Pianeta migranti. Giornalisti per i rifugiati.

In tempi in cui l’informazione è spesso funzionale ai gruppi di potere e a servizio di una parte politica fino al punto da deformare la verità dei fatti (vedi operazione ong) pur di influenzare l’opinione pubblica, sa quasi di miracolo che dei giornalisti decidano di imboccare la strada opposta. Ma per fortuna, accade.

Sono giornalisti provenienti da paesi diversi: Croazia, Libano, Regno Unito, Nuova Zelanda, Ucraina, Italia Paesi Bassi e Stati Uniti. Hanno background e motivazioni differenti: alcuni hanno già lavorato con i rifugiati, altri sono giornalisti di qualificata professionalità. Il loro obiettivo: condurre interviste con persone costrette a fuggire dal loro paese a causa di guerre, povertà, violazioni dei diritti umani o disastri ambientali. La priorità: ascoltare voci, raccogliere storie da diffondere poi online allo scopo di creare consapevolezza sulla questione migranti-rifugiati.

Sono giornalisti che hanno messo in comune le competenze e si sono formati insieme, in videoconferenze, sui principi del giornalismo responsabile: quello che non legge e racconta i fatti attraverso le lenti della propria cultura o appartenenza politica ma che si fa portavoce delle reali situazioni, dei drammi e del punto di vista degli intervistati. Hanno condiviso le conoscenze e le  esperienze raccolte durante le visite fatte ai centri di detenzione, lungo le rotte migratorie, nei posti degli sbarchi e ai blocchi delle frontiere. Hanno poi fatto una mappatura della questione “rifugiati” a livello internazionale analizzando attentamente le risposte messe in atto dai vari livelli della politica nelle aree dove il fenomeno si presenta in modo più consistente. Dopo aver focalizzato le tecniche di intervista e di scrittura più idonee al caso e ai messaggi da trasmettere hanno prodotto delle storie postandole nel sito www.paxchristipeacestories.com     

Si tratta del blog di Pax Christi International, un movimento presente in cinque continenti attraverso 120 organizzazioni impegnate nella pratica della nonviolenza attiva e della riconciliazione e che gode dello status consultivo presso le Nazioni Unite. Dal blog, accanto al disperato bisogno di mettersi in salvo da parte di intere popolazioni, emerge il prezioso lavoro di tanti operatori di pace impegnati in tanti scenari di violenza e di sangue: una grande risorsa di umanità solidale e un segno di speranza dentro la condizione di vita estrema e impossibile di tanti rifugiati. Storie che hanno il potere di aiutare a capire, di toccare da vicino e coinvolgere e perfino di mutare l’approccio al problema. Documentare serve ad informare, a sensibilizzare. Ma anche a sollecitare degli interventi adeguati da parte delle istituzioni politiche che hanno il dovere di garantire il rispetto dei diritti di quanti cercano protezione umanitaria o il riconoscimento dello status di rifugiato. Un compito che il gruppo dei giornalisti intende portare avanti cominciando a incontrare proprio le istituzioni europee.

793 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online