Venerdì, 30 luglio 2021 - ore 02.40

Prefettura CR Il 'Flora' si dissocia da gruppo che ha giocato su campo calcio

Le attività sportive si possono svolgere esclusivamente in forma individuale, all’aperto e nel rispetto del distanziamento.

| Scritto da Redazione
Prefettura CR Il 'Flora' si dissocia da gruppo che ha giocato su campo calcio

Prefettura di Cremona Il Direttivo Canottieri Flora si dissocia dal gruppo che ha giocato sul campo di calcio

In relazione ad alcuni recenti articoli di stampa, relativi alla presenza di alcune persone intente a giocare presso un campo di calcio all’interno della struttura dell’Asd Canottieri Flora di Cremona, si rappresenta che, in collaborazione con il Consiglio Direttivo della Canottieri – che si è prontamente dissociato dalla vicenda, dichiarandosi estraneo -, saranno avviate, dagli Organi di Polizia competenti, gli opportuni accertamenti per accertare i profili di responsabilità e le relative provvedimenti sanzionatori.

Al riguardo, si rammenta, che, ai sensi del D.P.C.M. 14 gennaio 2021, nella c.d. area arancione, in cui è attualmente ricompresa la regione Lombardia lo svolgimento degli sport di contatto, come definiti nell’apposito decreto del Ministro dello sport del 13 ottobre 2020, è sospeso e sono vietate le gare, le competizioni e tutte le attività connesse agli sport di contatto di carattere amatoriale.

È, invece, consentito svolgere all’aperto e a livello individuale i relativi allenamenti e le attività individuate con il suddetto decreto del Ministro dello sport, nonché gli allenamenti per sport di squadra, che potranno svolgersi esclusivamente in forma individuale, all’aperto e nel rispetto del distanziamento.

Le attività di palestre, piscine, centri natatori, centri benessere e centri termali sono sospese, salvo che

1) per l'erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza per le attività riabilitative o terapeutiche;

2) per gli allenamenti degli atleti, professionisti e non professionisti, che devono partecipare a competizioni ed eventi riconosciuti di rilevanza nazionale con provvedimento del CONI o del CIP.

Si rammenta, infine, che è consentito recarsi presso i centri e i circoli sportivi, pubblici e privati, del proprio Comune o, in assenza di tali strutture, in Comuni limitrofi, per svolgere esclusivamente all'aperto l’attività sportiva di base, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento, in conformità con le linee guida emanate dall'Ufficio per lo sport, sentita la Federazione medico sportiva italiana (FMSI), con la prescrizione che è interdetto l'uso di spogliatoi interni a detti circoli.

Lo svolgimento di attività motoria e sportiva in contrasto con la normativa vigente comporta  l’applicazione delle sanzioni previste.

Cremona, 25 gennaio 2021

196 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online