Venerdì, 02 dicembre 2022 - ore 01.31

Queste elezioni ci consegnano un'ovvietà che a tanti pare una sorpresa

DI Paolo Carletti - PD Cremona

| Scritto da Redazione
Queste elezioni ci consegnano un'ovvietà che a tanti pare una sorpresa

Queste elezioni ci consegnano un'ovvietà che a tanti pare una sorpresa: in Italia, dal 1994 ad oggi, esiste una maggioranza strutturale di centrodestra che si muove solo all'interno della propria coalizione pertanto, se il centrodestra si presenta unito alle elezioni, e il centrosinistra no, le elezioni le vince sempre il centrodestra.

Se proviamo a sommare i voti delle aree che compongono oggi il centrodestra abbiamo nel 1994 ottenne 16 milioni di voti con il 42%; nel 1996 ottenne 19 milioni con il 52%; nel 2001 ottenne 16 milioni con il 45%; nel 2006 ottenne 18 milioni con il 49,74%; nel 2008 ottenne 17 milioni con il 46%; nel 2013 dopo la nascita del M5S 13 milioni con il 39%; nel 2018 ottenne 12 milioni con il 37%; nel 2022  ha appena conseguito 12 milioni con il 43,7%.

E' poi importante sottolineare che Il fenomeno Meloni nulla ha a che vedere con il boom di consensi che l'elettorato ha accordato in maniera volatile prima a Renzi, poi a Grillo e poi a Salvini dacché i voti della Meloni sono arrivati quasi esclusivamente dal centrodestra, se a Cremona sommiamo i differenziali di voti ottenuti da Lega e Forza Italia dal 2018 al 2022, otteniamo esattamente il numero di voti guadagnati dalla Meloni in questa tornata.

A fronte di un fenomeno come quello sopra esposto, solo una coalizione ampia che contrapponga in maniera forte e netta valori e strategia di Governo del territorio potrà risultare credibile a quell'elettorato che non vota a destra perché, come abbiamo visto, i voti dalla coalizione di centrodestra non si spostano ed è allora inutile snaturare la nostra essenza per rincorrere corpi  elettorali che si risolvono in miraggi.

Quel che serve allora non è un congresso del PD, quel che serve sono gli stati generali della Sinistra per la costruzione di un soggetto unitario, socialdemocratico che si ponga in alternativa credibile ad una destra nazionalista, nativista, conservatrice  e retrograda nel campo dei diritti individuali, atlantista forse, ed europeista ancor meno, di certo più vicina a Visengrad ed ai controvalori che ne conseguono, piuttosto che a Parigi o a Berlino, serve insomma un campo che non abbia confini foschi al centro perché la partita Flat tax / Patrimoniale deve trovarci schierati tutti per ragioni culturali da una ed una sola parte, e amen se perderemo consensi ai Parioli o in via Monenapoleone!

E' ora di dire da che parte si vuol stare con chiarezza, non basta dire che dobbiamo progettare il futuro, dobbiamo dire anche cosa intendiamo costruire, non basta dire che siamo europeisti, dobbiamo dire da che parte di Europa politica stiamo, non basta insomma, garantire affidabilità di Governo a tutti i livelli, serve declinare con chiarezza la direzione delle nostre iniziative e per questo serve una classe dirigente nuova, stimolata, e che sia stimolante anche per l'elettorato e su questo si gioca la sfida futura perché il centrodestra, ricordiamolo,  presenta pressoché la medesima classe dirigente stantia che c'era nel 2011 e ancor prima.

Sono entrato nel PD nel 2018 perché leggevo una voglia ed una necessità di rifondazione dalle basi del Partito, ora la sveglia è suonata davvero e non basterà un congresso ed un nuovo segretario, servirà un ripensamento strutturale che possa restituire all'Italia un'alternativa autentica e chiara a questa destra tanto vincente quanto ormai vecchia e con il fiato corto.

E a Cremona? il centrosinistra ha guadagnato punti rispetto al 2018, il PD piglia 5 punti più che al nazionale, il M5S che non fa altro che attaccare il PD piglia la metà dei consensi rispetto al dato nazionale, forza Italia dimezza i consensi e la Lega ne perde i 2/3 ed infine,  il centrodestra è fermo ai numeri che lo hanno fatto perdere alle scorse amministrative: allora noi possiamo e dobbiamo migliorare, anche per confermare ai cremonesi che la sola classe dirigente adeguata al Governo della città è quella di centrosinistra!

194 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria