Martedì, 31 gennaio 2023 - ore 11.09

Referendum Costituzione Resistere è coraggioso, adeguarsi è opportunità. Io voto NO di Davide Persico

Gentile direttore, le chiedo spazio sul suo quotidiano per esprimere, al pari di alcuni colleghi, la mia opinione in merito al prossimo quesito referendario. E’un quesito che riforma sostanzialmente la Costituzione Italiana, per questo non si avvarrà di un quorum, cioè se pochissimi andranno a votare, questi pochissimi decideranno per il resto d’Italia.

| Scritto da Redazione
Referendum Costituzione Resistere è coraggioso, adeguarsi è opportunità. Io voto NO di Davide Persico

E’ necessario quindi che più gente possibile vada ad esprimere il proprio voto perché non succeda come sta accadendo per le elezioni provinciali, di cui scommetto che nessuno conosca più l’esistenza, dove i partiti stanno decidendo a tavolino chi diverrà il prossimo presidente. L’eletto verrà infatti espresso con liste proposte da partiti formate da amministratori locali. Una elezione fatta in casa insomma. Ecco, con la riforma proposta dal referendum anche il Senato, che non scomparirà, verrà eletto in una maniera molto simile. Sarà il secondo organo del Parlamento, con funzioni ambigue ed interpretabili in un testo complessissimo che vuole andare a sostituire la chiarezza dell’attuale carta.

Oggi si sente dire spesso che solo il coraggio per un Si può portare al cambiamento. Quando però si vogliono fare discorsi pubblici d’effetto e con contenuti seri non si fa altro che citare i vecchi padri costituenti che non erano certo degli sprovveduti, anzi. Era gente uscita da una guerra, da un ventennio dittatoriale, da povertà e repressione e che su questo contesto ha costruito una carta egualitaria, giusta, onesta e al riparo da estremismi e nuove dittature. Siamo certi che qualche giovanotto uscito dalla Firenze bene sia animato dagli stessi principi che furono ad esempio di Calamandrei, Einaudi, Fanfani, Nilde Iotti e De Gasperi?

Non ci vuole coraggio a votare Si, basta non leggere la riforma ed ascoltare la televisione. Il coraggio è resistere, resistere come fecero i padri costituenti esprimendosi, resistere come fecero nel blindare la costituzione, resistere nel riottenere dall’attuale governo la possibilità di esprimere voti e preferenze per rieleggere candidati espressione dei territori e non dei soli partiti.

Non c’è bisogno di una nuova Costituzione, ma di gente onesta eletta dai cittadini che la applichi alla lettera. Resistere è coraggioso, adeguarsi è opportunità.

Davide Persico (sindaco di San Daniele Po)

1325 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online