Domenica, 26 giugno 2022 - ore 15.44

Rinnovo delle cariche nel segno della continuità

I soci del GAL Oglio Po hanno nominato il nuovo CDA.

| Scritto da Redazione
Rinnovo delle cariche nel segno della continuità Rinnovo delle cariche nel segno della continuità

I soci del GAL Oglio Po si sono riuniti per l’approvazione del positivo bilancio 2021 e il rinnovo delle cariche. Il nuovo Consiglio di Amministrazione è una conferma, e alla guida del Gruppo di Azione Locale, sono stati rinnovati per acclamazione il Presidente Domenico Maschi con il Vicepresidente Stefano Alquati. L’unica novità per il Direttivo del GAL è sulle quote rosa, con la nomina dell’Assemblea a consigliere di Maria Grazia Cappelli, proposta nel Direttivo del GAL dal socio Camera di Commercio di Cremona. L’Assemblea ha espresso i ringraziamenti per il lavoro e l’impegno svolti da Giulio Eros Adami in seno al CdA. La Dott.sa Cappelli, già Segretario generale della CCIAA di Cremona, porta con sé un’importante conoscenza del territorio e del suo tessuto imprenditoriale che sarà certamente preziosa per le prospettive economiche dei prossimi mesi. Rimangono pertanto confermati in rappresentanza del mondo bancario Stefano Alquati (riconfermato Vicepresidente), Giuseppe Goi per il Distretto florovivaistico Planta Regina, Fabio Battista Mussi per Coldiretti Cremona e Mantova, Mario Bislenghi per Confagricoltura Libera di Cremona, Davide Rocca per il Consorzio Casalasco del Pomodoro, Andrea Tolomini per Confcooperative Cremona; Dario Domaneschi rappresentante degli Enti Locali. Riconfermata anche il Revisore, d.ssa Catia Rosa Sinelli. Dopo l’approvazione del bilancio, anche in questo caso avvenuta all’unanimità, il Presidente Maschi ha tratto le somme dei contributi erogati nel 2021: “Il PSL ci ha consentito di pubblicare 6 bandi supportando il territorio per la competitività sostenibile delle imprese agricole e PMI, i servizi essenziali per la popolazione, la mobilità sostenibile, il recupero del nostro patrimonio storico. Siamo riusciti ad assegnare quasi 2.000.000 di contributi a quasi 40 realtà del territorio. La Commissione Europa ha inoltre anticipato le risorse per il periodo 2021-2022. Il nostro GAL è tra i pochi GAL che hanno raggiunto tutti gli obiettivi, e ci sono stati assegnati quasi 1.400.000 euro, che abbiamo resi disponibili con i bandi in corso.” Gli ha fatto eco il Vice Presidente Stefano Alquati per cui “Il GAL Oglio Po si è sempre caratterizzato come una realtà che cerca un orizzonte sempre oltre il proprio sguardo. Lo testimoniano i progetti di cooperazione, ma anche il lavoro che stiamo svolgendo per i nostri Comuni, esclusi dall’essere considerati Area Interna e quindi esclusi da contributi riservati da Regione Lombardia nella sua strategia per contrastare l’esodo dai territori. Anche se il GAL non smette mai di ascoltare il territorio, è stato avviato il lavoro verso la prossima programmazione, naturalmente con un’attenzione particolare alle valutazioni sulla definizione dell’area LEADER e sull’importanza della sua omogeneità.”

Il Direttore del GAL Giuseppina Botti ha illustrato le attività in corso, anticipando il lavoro che sta coinvolgendo le scuole del territorio, le nuove iniziative di promozione turistica e il Video LAB in collaborazione con l’Associazione Terre d’Acqua e l’Associazione Il Torazzo e il masterplan sulla mobilità lenta che verrà presentato nell’ambito del progetto Bikefriendly. Ha infine illustrato le modalità di coinvolgimento del partenariato per la definizione della prossima Strategia di Sviluppo Locale. A seguito dell’elezione delle nuove cariche, i soci sono intervenuti per manifestare la propria soddisfazione per quanto portato a termine negli scorsi mesi e per esprimere le proprie congratulazioni ai neoeletti. Da segnalare l’intervento del Consigliere Andrea Tolomini in rappresentanza di Confcooperative Cremona, che ha definito i tratti distintivi del GAL Oglio Po nel contesto regionale, evidenziando le numerose attività e la diversità delle iniziative in campo. Il Presidente Domenico Maschi ha ringraziato per la fiducia accordata a tutto il gruppo di lavoro e ha assicurato il massimo impegno del GAL e la più ampia collaborazione con tutti gli attori dell’Oglio Po per lo sviluppo del territorio. L’Assemblea ha infine rivolto un pensiero alle figure che sono mancate e che hanno supportato l’azione del GAL: Davide Viola, già Presidente della Provincia di Cremona e Achille Scaravonati, Presidente dell’Associazione Amici di Casalmaggiore.

513 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria