Domenica, 22 luglio 2018 - ore 12.56

Sei alloggi per anziani al Centro Barbieri in gestione ad Azienda Cremona Solidale

Sei dei 39 alloggi per anziani in parte o del tutto autosufficienti, presenti nel Centro Barbieri di via XI febbraio, verranno assegnati in gestione ad Azienda Cremona Solidale.

| Scritto da Redazione
Sei alloggi per anziani al Centro Barbieri in gestione ad  Azienda Cremona Solidale

Sei alloggi per anziani al Centro Barbieri in gestione ad  Azienda Cremona Solidale

Sei dei 39 alloggi per anziani in parte o del tutto autosufficienti, presenti nel Centro Barbieri di via XI febbraio, verranno assegnati in gestione ad Azienda Cremona Solidale.

------------------------------

A disciplinare l’assegnazione e la gestione di questi spazi, di proprietà dell’Ente, è la convenzione stipulata in dicembre da Fondazione Città di Cremona, Comune di Cremona e Azienda Cremona Solidale, che hanno così avviato una sperimentazione di welfare comunitario coerente con le finalità sociali di Palazzo della Carità.

Per la durata del progetto, fino al 31 dicembre di quest’anno, Cremona Solidale si impegna a fornire tutta una serie di servizi, alcuni dei quali a pagamento, all’interno del Centro Barbieri. Tra quelli gratuiti specificati dalla Convenzione sono previsti il maggiordomo di comunità, l’animazione settimanale e l’ambulatorio infermieristico, mentre su richiesta individuale saranno possibili, fra i tanti, i servizi di pulizia e di lavaggio biancheria.

I criteri di assegnazione delle unità abitative rivolte agli anziani, con età  superiore ai 65 anni, riguardano l’autosufficienza e il reddito. Nella convenzione, in riferimento al Centro Barbieri di proprietà dell’Ente, si fa poi riferimento a un ambiente controllato e protetto, con appartamenti realizzati pensando a tutte le esigenze degli utenti. Tra i compiti di Fondazione Città di Cremona, il documento cita l’assegnazione degli alloggi sulla base della graduatoria prodotta da una commissione tecnica.

L’azienda Cremona Solidale si occuperà invece, fra le altre cose, dei due passaggi valutativi da tenersi nei mesi di giugno e novembre, dai quali si produrranno relazioni sull’andamento del progetto sperimentale di via XI febbraio. Documenti che saranno condivisi poi con il Comune di Cremona, impegnato dalla Convenzione come garante del rispetto dei criteri di assegnazione degli alloggi.

Durante la sperimentazione il centro di ricerca “Metodi” di Milano, incaricato da Cremona Solidale, si occuperà dello sviluppo di un senso di responsabilità fra inquilini, formando anche il personale del Centro.  Di durata annuale, il documento potrà essere rinnovate su accordo fra le tre parti che lo hanno sottoscritto.

372 visite

Articoli correlati