Sabato, 20 aprile 2024 - ore 18.08

Sempre più famiglie in difficoltà. Salario minimo misura fondamentale

Degli Angeli

| Scritto da Redazione
 Sempre più famiglie in difficoltà. Salario minimo misura fondamentale

Caro bollette e lavoratori poveri. Degli Angeli: “Sempre più famiglie

in difficoltà, dal Governo necessarie azioni concrete. Salario minimo

misura fondamentale per combattere la povertà”



Caro bollette, salario minimo e lavoro povero. È quanto Marco Degli

Angeli, consigliere M5s Lombardia ha affrontato quest’oggi, 17

febbraio, durante la diretta ad Aria Pulita.



“Io credo indispensabile - spiega - che la questione del salario

minimo entri al centro di ogni dibattito politico. Questa è una

questione cogente, che non può più essere rimandata”.



Il nocciolo della questione da cui partire è un dato di fatto: negli

ultimi anni, il numero dei disoccupati sembra essere diminuito, ma in

verità il mondo del lavoro si è sempre più precarizzato e si è

evidenziato l’insorgere sempre più preoccupante di un nuovo problema.

Degli Angeli parla dei così detti lavoratori poveri: “Una vera e

propria nuova categoria sociale composto da persone che, pur essendo

occupate, percepiscono un basso reddito. In questo ultimo periodo -

sottolinea il consigliere - sento dal Governo parlare di ripresa e di

crescita del Paese, ma nel mentre sempre più persone denunciano le

difficoltà nel far fronte al caro vita. Il Rdc viene demonizzato di

continuo, pur avendo aiutato oltre 300 mila persone solo in

Lombardia”. La domanda, quella di Degli Angeli, sorge quindi

spontanea: il così detto Governo dei migliori, al netto delle critiche

al Rdc e al Superbonus, cosa sta facendo di concreto per contrastare

l'aumento della povertà?”



Continua Degli Angeli: “Il Rdc si è dimostrata una misura necessaria

nonché fondamentale per arginare la povertà. Ora, il salario minimo

deve diventare uno strumento utile a combatterla, la povertà”.



Conclude Degli Angeli: “Forse, anziché continuare a tergiversare, il

Governo dovrebbe entrare nel merito di un’importante questione come

questa. Spiegare come la nuova ricchezza generata (almeno quella

paventata) venga redistribuita e adoperarsi alla costituzioni di un

salario minimo in difesa dei ceti meno abbienti. La politica torni ad

occuparsi di temi veri e concreti e non di gossip o teatrini utili solo

per garantirsi visibilità, poltrone e candidature”.

431 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria