Domenica, 16 giugno 2024 - ore 20.34

Servizio Civile: Bonomo (PD), dalle promesse ai fatti

Dichiarazione Francesca Bonomo, parlamentare PD

| Scritto da Redazione
Servizio Civile: Bonomo (PD), dalle promesse ai fatti

“L'impegno del governo, confermato dalla dichiarazione di oggi del Sottosegretario Bobba e dalla pubblicazione di ieri dell'avviso agli enti per la presentazione dei progetti di servizio civile nazionale e dei progetti di servizio civile nazionale connesso al programma "Garanzia giovani", che tra il 2014 ed il 2015 potranno far partire circa 37000 giovani volontari, dimostra quanto sia concreto ed in veloce evoluzione il percorso di riforma del servizio civile iniziato dal governo con il lancio delle linee guida sulla Riforma del Terzo Settore”.Lo dichiara Francesca Bonomo, parlamentare PD e responsabile Servizio Civile del Partito Democratico.“Esso conferma quanto questo Governo voglia investire concretamente sui giovani anche attraverso un coordinamento ed accorpamento degli strumenti italiani ed europei che possano conferirgli delle opportunità formative, esperienziali e lavorative e nella semplificazione delle procedure burocratiche. Questo risultato è anche il frutto di un lavoro di sensibilizzazione iniziato un anno fa con alcuni giovani parlamentari  e di un confronto e interlocuzione che il partito democratico ha portato avanti con le realtà associative e di rappresentanza giovanili. Tutto ciò rappresenta una vera inversione di tendenza rispetto all'azione dei governi precedenti che, invece, hanno compiuto continui tagli nei confronti del Servizio Civile, delle politiche giovanili  e della formazione. Ora finalmente si è capito che il rilancio del nostro Paese passa dal rilancio delle politiche per i giovani; ed il servizio civile universale, attraverso l'educazione alla cittadinanza attiva e alla tutela non armata della Patria, va proprio in questa direzione. Bene così e avanti tutta. Sia la Consulta nazionale per il servizio civile che le Regioni hanno già espresso parere favorevole all'adozione di tale procedura, che darà la possibilità a molti giovani, in tempi brevi, di poter svolgere un servizio utile alla propria comunità e fare un'esperienza importante e di valore sia sul piano formativo che professionale. La sfida ora sarà anche quella di stimolare la presentazione di un numero maggiore di progetti, ora esigui rispetto alle potenzialità, che abbiano come oggetto la tutela del patrimonio ambientale e di quello artistico e culturale, anche nell'interlocuzione con i ministeri competenti e per questo un plauso va anche all'intenzione palesata oggi dal Ministro Franceschini che troverà sia il PD che gli enti pronti alla collaborazione sul tema”.

Roma, 17 giugno 2014

932 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria