Mercoledì, 23 settembre 2020 - ore 15.23

SUONI E SAPORI DEL GARDA 2020, VIII EDIZIONE ‘250 ANNI DI MUSICA PER QUARTETTO D’ARCHI'

DESENZANO DEL GARDA, Rivoltella – Sagrato della Chiesa di San Biagio sabato 5 settembre 2020, ore 18.00

| Scritto da Redazione
SUONI E SAPORI DEL GARDA 2020, VIII EDIZIONE ‘250 ANNI DI MUSICA PER QUARTETTO D’ARCHI'

SUONI E SAPORI DEL GARDA 2020, VIII EDIZIONE ‘250 ANNI DI MUSICA PER QUARTETTO D’ARCHI   QUARTETTO INFONOTE ‘

 DESENZANO DEL GARDA, Rivoltella – Sagrato della Chiesa di San Biagio  sabato 5 settembre 2020, ore 18.00

“250 anni di musica per quartetto d’archi” è il titolo del concerto in programma sabato 5 settembre alle 18.00 sul Sagrato della Chiesa di San Biagio a Rivoltella di Desenzano del Garda.

Proposto dal Quartetto Infonote - Serafino Tedesi (I violino), Paolo Costanzo (II violino), Matteo del Soldà (viola) e Marco Righi (violoncello) - il concerto spazierà dal primo quartetto composto da W. A. Mozart a composizioni originali di autori contemporanei.

Il Quartetto Infonote è formato dalle prime parti dell’Orchestra Infonote e dell’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana. Il loro percorso musicale attraversa oltre tre secoli di musica e spazia dal tardo ‘700 fino ai giorni nostri. I componenti vantano parecchie importanti collaborazioni sia in repertori di musica classica che in quella “leggera” permettendo loro di destreggiarsi bene in generi differenti.

PROGRAMMA

A. Mozart: Quartetto Lodi K 80

L.V. Beethoven: Quartetto op. 18 n 4 I movimento, Cavatina dal Quartetto op. 130

Mendelssohn: Quartetto op. 12 I movimento

Anton WEBERN: Langsamer Satz

Tedesi: Overture Rock Barock, Ippo

Morricone: Medley

Harlen: Somewhere over the Rainbow

Mc.Cartney: Here comes the sun

Dalla: Anna e Marco

Il Festival propone un circuito di spettacoli ad ingresso libero inseriti in un unico cartellone, con il diretto coinvolgimento dei Comuni afferenti all’intero bacino lacustre e al suo immediato entroterra. La direzione artistica è affidata al maestro Serafino Tedesi, coadiuvato dalla sua associazione culturale Infonote presieduta da Gloria Pedrazzini; l’intento è quello di riuscire a coinvolgere sempre più comuni, anche delle province limitrofe. Quest'anno, nonostante il periodo impegnativo che stiamo vivendo, i comuni che ne fanno parte, dando un segno di speranza a turisti e cittadini, sono: Calvagese della Riviera, Desenzano del Garda, Gardone Riviera, Lonato del Garda, Salò, San Felice del Benaco, Tignale e Toscolano Maderno.

La Comunità del Garda sovrintende al coordinamento istituzionale e amministrativo.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Salò, 2 settembre 2020

195 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online