Venerdì, 17 settembre 2021 - ore 16.12

Torchio.Recuperare le risorse per la " Tibre"

| Scritto da Redazione
Torchio.Recuperare le risorse per la

Torchio.Recuperare le risorse per la " Tibre"
In relazione agli incontri istituzionali ed al dibattito in atto sulla
realizzazione del collegamento autostradale Fontevivo (PR)-Nogarole Rocca
(VR)  TIBRE, il Consigliere d'Amministrazione dell'Autocisa on. Giuseppe
Torchio, in diretto collegamento con l'Amministratore Delegato ing.
Pierantoni, conferma che la società, in ogni sede, ha manifestato la
volontà, sempre ribadita dagli organi di governo dell'azienda, di realizzare
l'opera nella sua interezza  e non soltanto per alcuni tratti, anche
attraverso la consultazione dei territori e delle Regioni attraversate.

In questo contesto si è sviluppato l'incontro di fine dicembre con Regione
Lombardia (di cui domani vedrò il verbale almeno nei tratti e contenuti più
significativi, n.d.r.) che prelude al prossimo calendarizzato a febbraio.

Il primo tratto fino al casello di Trecasali (Terre Verdiane) è già
espressamente indicato nel decreto del Cipe e sarà realizzato ma non può
rappresentare una "cattedrale nel deserto", né Autocisa è governata da
"bamba" che non pensano alle ragioni di bilancio della società ed
all'incremento dei traffici in grado di reggere il piano finanziario solo se
si aprirà l'intero collegamento.

E' quindi giusto oltre che legittimo e necessario considerare l'esigenza più
volte espressa dagli Enti Locali della nostra Provincia e raccolta dalla
Regione di realizzare le circonvallazioni di Casalmaggiore, Calvatone e
Goito quali primi elementi costruttivi dell'opera in territorio lombardo,
puntando anche alla partenza dei lavori da nord, cioè dal veronese (Nogarole
Rocca). Al riguardo si ricorda che per la realizzazione dell'intervento tre
Regioni (Emilia, Lombardia e Veneto) e tre province (Parma, Cremona e
Verona) su quattro, si sono sempre espresse favorevolmente.

E' evidente, conclude Torchio, che il surriscaldamento della vicenda
politica romana unito alla definizione delle modalità di finanziamento
dell'intera opera si accompagna alla mancanza del Decreto del Presidente del
Consiglio dei Ministri, come da richiesta trasversale ed unanime della
Commissione Ambiente e Lavori Pubblici della Camera, che potrà consentire di
realizzare immediatamente la totalità dei lavori. Sono tutti elementi da
valutare seriamente e sui quali la società sta operando a 360 gradi.

Per quanto mi riguarda, comunque, è giusto recuperare le risorse per
realizzare subito le "opere connesse" e di raccordo, come richiesto dai
nostri Enti Locali.

Giuseppe Torchio

2014 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria