Domenica, 26 giugno 2022 - ore 07.48

Un gigante all'Arco della Pace a Milano, 'spinge o sorregge?'

'Mr Arbitrium', l'opera di Giannelli che invita a scegliere

| Scritto da Redazione
Un gigante all'Arco della Pace a Milano, 'spinge o sorregge?'

Una figura maschile monumentale di circa 6 metri, nuda, si appoggia all'Arco della Pace, a Milano.

    'Spinge o sorregge?' è la domanda cui sono invitati a rispondere gli spettatori di fronte a 'Mr Arbitrium', nome dell'opera in resina dello scultore Emanuele Giannelli.

Dopo essersi appoggiata a chiese e monumenti a Pietrasanta, Lucca e Carrara, la statua dalle proporzioni neoclassiche rimarrà installata a Milano fino al prossimo 15 luglio, per poi tornare in Toscana, con tappa alla chiesa di San Lorenzo a Firenze. "Sono uno scultore figurativo ma non solo un esteta, se non c'è un concetto - spiega Giannelli all'ANSA - il bello lo hanno già fatto meglio di noi. Mr Arbitrium va a raccontare un dubbio, non ho risposte da dare né a me né agli altri, vorrei che chi passa si fermasse e decidesse se l'uomo spinge o sostiene la bellezza e il concetto della storia: spingere via una chiesa o un palazzo storico è come allontanare il passato perché bisogna affrontare il futuro, sostenerli significa che c'è paura del futuro prossimo, dove comunque siamo già dentro. Questo è un momento dove dobbiamo prendere posizione, la consapevolezza - conclude lo scultore classe 1962 - è l'obiettivo che ho dentro di me". Per quanto lo riguarda, lui - appassionato di neuroscienze - una risposta ce l'ha già: il futuro è già qui, inutile resistergli. A livello tecnico, Mr Arbitrium - che ha richiesto sei mesi di preparazione - nasce da un bozzetto in creta, trasformato in una scansione e inviato al carrista viareggino Luigi Bonetti, per la lavorazione del polistirolo con un robot, che arriva fino a un 90% di precisione, richiedendo dunque un ulteriore intervento per mano dell'artista per ridefinire dettagli del volto, delle mani e dei piedi. L'ultimo passaggio sono la resinatura e la patinatura, che danno la colorazione finale desiderata, in questo caso bianca come una statua antica.

    Il progetto, a cura di Luca Beatrice, vedrà pubblicato un catalogo di Prearo Editore, prodotto da Spirale Milano con il supporto della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Milano. (ANSA).

   

198 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria