Mercoledì, 12 agosto 2020 - ore 11.36

Utin Signoroni apre la vertenza Sanità con l’assessore Gallera della Regione Lombardia

Nel documento il Presidente della Provincia di Cremona, Paolo Mirko Signoroni ha presentato ieri all'assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera, giunto a Cremona, su invito del presidente stesso apre la vertenza ‘Sanita’ , per affrontare nel merito la questione del reparto di terapia neonatale intensiva Utin ed altri aspetti legati all’Asst di Crema ed all’Ospedale Oglio Po di Casalmaggiore.

| Scritto da Redazione
Utin Signoroni apre la vertenza Sanità con l’assessore Gallera della  Regione Lombardia Utin Signoroni apre la vertenza Sanità con l’assessore Gallera della  Regione Lombardia

Utin Signoroni apre la vertenza Sanità con l’assessore Gallera della  Regione Lombardia

Nel documento il Presidente della Provincia di Cremona, Paolo Mirko Signoroni  ha presentato ieri  all'assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera, giunto a Cremona, su invito del presidente stesso apre la vertenza ‘Sanita’ , per affrontare nel merito la questione del reparto di terapia neonatale intensiva Utin ed altri aspetti legati all’Asst di Crema ed all’Ospedale Oglio Po di Casalmaggiore.

Preg.mo Assessore Regionale Giulio Gallera,

intanto grazie per aver raccolto l’invito che le formulato su una delicata quanto centrale questione che riguarda l’Utin dell’Asst di Cremona, ma non solo, collegandosi infatti anche ad alcune problematiche che riguardano l’Asst di Crema e l’Oglio Po a Casalmaggiore.

Ne va di un intero territorio e del suo rilancio nel Sud Lombardia, stante l’attuale isolamento anche in fatto di infrastrutture.

[……]

Cosa chiediamo

1.Il mantenimento del Presidio Ospedaliero Oglio Po come OSPEDALE PER ACUTI sede di Pronto Soccorso con tutti i requisiti previsti nelle nuove regole di Sistema 2019 per gli Ospedali con più di 100 accessi al giorno in Pronto Soccorso; tale richiesta è giustificata dalla specifica collocazione geografica del Presidio Ospedaliero Oglio Po e dalla sua unicità come Ospedale per acuti nel vasto territorio distrettuale casalasco-viadanese.

2.La riapertura del Punto Nascita di Oglio Po all’interno dell’U.O. di Ostetricia/Ginecologia del medesimo Presidio.

3.L’attivazione effettiva dell’Area Territoriale Socio Sanitaria Interaziendale casalasco-viadanese.

[leggi tutto il documento]

Allegati Pdf:

Allegato PDF 1

353 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online