Lunedì, 18 novembre 2019 - ore 04.27

Vicenda Tamoil, il Comune promuove azione giurisdizionale in sede civile

La Giunta ha deciso di promuovere azione giurisdizionale in sede civile nei confronti dei soggetti responsabili degli atti di inquinamento ambientale.

| Scritto da Redazione
Vicenda Tamoil, il Comune promuove azione giurisdizionale in sede civile

Cremona, 28 novembre 2018 - La Giunta, nella seduta di oggi, ha deciso di promuovere azione giurisdizionale in sede civile nei confronti dei soggetti responsabili degli atti di inquinamento ambientale riconducibili alla società Tamoil Raffinazione. L’Avvocatura comunale sarà supportata, sempre come stabilito dalla Giunta, dall’avvocato Alessio Romanelli del Foro di Cremona, che ha già esercitato la difesa del Comune, in qualità di parte civile, durante il giudizio penale particolarmente complesso e tecnicamente specialistico.

Il Comune di Cremona, subentrando a Gino Ruggeri, ha esercitato in proprio l’azione civile nel processo penale avviato a carico di amministratori e funzionari della società. La Corte di Cassazione ha respinto il ricorso promosso da Enrico Gilberti, unico dirigente della società ad essere stato condannato nel secondo grado di giudizio. E’ stata così confermata la provvisionale di un milione di euro liquidata a favore dell’Amministrazione comunale sin dal primo grado di giudizio e successivamente confermata in sede di appello.

La natura di provvisionale rivestita dal risarcimento ottenuto consente di avviare, coerentemente con la linea pubblicamente seguita nella vicenda dall’Amministrazione, un giudizio in sede civile nei confronti dei soggetti responsabili: questo permetterà di stabilire in via definitiva la liquidazione dei danni non ambientali provvisoriamente riconosciuti in sede penale.

262 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online