Martedì, 09 agosto 2022 - ore 01.04

21 marzo, Chiesa di San Francesco a Brescia: concerto per la legalità

In repertorio da Vivaldi a Mozart

| Scritto da Redazione
21 marzo, Chiesa di San Francesco a Brescia: concerto per la legalità

È dal 1996 che ogni 21 marzo si celebra la Giornata della Memoria e dell'Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie: oltre 900 tra cittadini, magistrati, giornalisti, appartenenti alle forze dell’ordine, sacerdoti, imprenditori, esponenti politici e amministratori morti per mano delle mafie solo perché, con rigore e coerenza, hanno compiuto il loro dovere.

Lunedì 21 marzo, alle 21, nella chiesa di San Francesco, si svolgerà il Concerto della Legalità, promosso da Comune di Brescia, Comitato per la Sicurezza e la Legalità e Associazione culturale Vox Aurae. Durante la serata, collocata nell’ambito della rassegna Spazio Sinfonico, si esibirà l’Orchestra Sinfonica di Sanremo, diretta dal maestro Giancarlo De Lorenzo, il Coro Musica Nova, diretto dal maestro Paolo Caravati, e il soprano Claudia Pavone.  Nel corso del concerto saranno eseguiti “Sinfonia Santo Sepolcro” di Antonio Vivaldi, “Ave Verum” (per coro e orchestra) di W.A. Mozart, “Salve Regina” di G.F. Haendel, Missa Brevis “Rorate Coeli Desuper” (per coro e orchestra) di F.J. Haydn, due spirituals (per coro soprano e orchestra) di un autore anonimo e “Exultate Jubilate K 165” (per soprano e orchestra) di W.A. Mozart.

Il tema scelto per l’edizione 2016 del Concerto della Legalità è la tortura. “La tortura cagiona una reale infamia a chi ne è la vittima” affermò il celebre giurista Cesare Beccaria che, nel XVI capitolo del suo “Dei delitti e delle pene”, negò qualsiasi utilità e opportunità della tortura, condannandone inequivocabilmente la pratica. Nonostante l'autorevolezza della sua posizione, consolidata da 250 anni di progresso giuridico e sociale, la tortura è praticata e diffusa ancora oggi.

Per questo motivo il Comitato per la Sicurezza e la Legalità del Comune di Brescia, promuovendo il concerto del 21 marzo, intende stigmatizzare la pratica di questa gravissima violazione dei diritti umani, che non potrà mai trovare giustificazione, e denunciarne la diffusione, grazie alla testimonianza di Carlo Bracci, membro fondatore dell’Associazione Umanitaria Medici Contro la Tortura. All'iniziativa aderiscono anche Adl Zavidovic e l’Associazione Carcere e Territorio Onlus.

PROGRAMMA

ANTONIO VIVALDI

SINFONIA SANTO SEPOLCRO

W.A. MOZART

AVE VERUM ( per coro e orchestra)

G.F. HAENDEL

SALVE REGINA ( per soprano e orchestra)

F.J. HAYDN

MISSA BREVIS “ RORATE COELI DESUPER” (per coro e orchestra)

ANONIMO

DUE SPIRITUALS (per coro soprano e orchestra)

A.VIVALDI

CREDO ( per coro e orchestra)

W.A.MOZART

EXULTATE JUBILATE K 165

(per soprano e orchestra)

Fonte: Comune di Brescia

1244 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria