Venerdì, 15 novembre 2019 - ore 01.56

A Lodi visitabile fino al 28 settembre la mostra fotografica ‘Sensazioni visive’, dedicata alle sculture del cremonese Erminio Tansini

Presso il Palazzo San Filippo di Lodi è visitabile fino al 28 settembre la mostra fotografica dal titolo “Sensazioni visive”, dedicata alle sculture del cremonese Erminio Tansini.

| Scritto da Redazione
A Lodi visitabile fino al 28 settembre la mostra fotografica ‘Sensazioni visive’, dedicata alle sculture del cremonese Erminio Tansini

A Lodi visitabile fino al 28 settembre la mostra fotografica ‘Sensazioni visive’, dedicata alle sculture del cremonese Erminio Tansini

Presso il Palazzo San Filippo di Lodi è visitabile fino al 28 settembre la mostra fotografica dal titolo “Sensazioni visive”, dedicata alle sculture del cremonese Erminio Tansini.

L’esposizione presenta una selezione di immagini scattate in in Italia, Svizzera, Francia e Monaco, nelle località che hanno ospitato la rassegna itinerante «Forme sfuggenti».

Attiva dal 2018, questa serie di sets fotografici ambienta le statue lignee di Tansini in luoghi scenografici come boschi, castelli, corsi e specchi d’acqua, paesaggi montani e siti archeologici.

Tema fondamentale della mostra “Sensazioni visive” (così come della scultura tansiniana e della rassegna «Forme sfuggenti») è quello del recupero e della rigenerazione.

A cominciare dai materiali utilizzati per le sculture: rami, tronchi, radici e ceppi rinvenuti sulle spiagge e lungo i torrenti. Gran parte dei legni proviene dall’Appennino settentrionale (soprattutto Cinque Terre, Valtrebbia e Valtaro; saltuariamente Lunigiana, Valnure e Valtidone).

È un recupero e una trasformazione anche dei luoghi. Le locations dei servizi fotografici sono spesso collocate in ambienti poco adatti alle esposizioni tradizionali (e, spesso, accessibili solo con difficoltà). «Forme sfuggenti» le recupera allo spazio artistico.

Inoltre, ne trasforma la percezione. Le inquadrature sfruttano chiaroscuri, sovrapposizioni ed effetti prospettici per far interagire visivamente paesaggio e sculture, creando scene surreali, fantastiche e oniriche.

Quinto appuntamento delle rassegna itinerante «Chimere», “Sensazioni visive” è patrocinata dal Comune di Lodi ed è curata dal figlio dell’artista stesso, Davide (che è anche direttore di «Forme sfuggenti»).

Sede: Lodi, Palazzo San Filippo (Biblioteca Comunale Laudense – Via Solferino, 72).

Ingresso libero. Orari: martedì-sabato 9:15-18:15.

Informazioni: cellulare 349 2203693, e-mail eventi@tansini.it, Facebook www.facebook.com/tansinierminio , Web www.inarce.com/it/eventi/sensazioni-visive-mostra.html

Immagine: sculture lignee Erminio Tansini riprese a Lodi durante “Forme sfuggenti #40 – Ponte Napoleone” (settembre 2019). Foto di Davide Tansini.

Staff "In arce"

 

157 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online