Domenica, 22 maggio 2022 - ore 13.49

Acquaprofonda, opera lirica contemporanea in scena questa mattina al Ponchielli

Spettacolo teatrale promosso da Fondazione Teatro Ponchielli e Padania Acque, rivolto alle classi della Scuola Secondaria di I grado

| Scritto da Redazione
Acquaprofonda, opera lirica contemporanea in scena questa mattina al Ponchielli Acquaprofonda, opera lirica contemporanea in scena questa mattina al Ponchielli Acquaprofonda, opera lirica contemporanea in scena questa mattina al Ponchielli

«Il mare soffoca sotto la plastica, ma ormai sappiamo la verità. Con il nostro aiuto da adesso in poi il mare libero respirerà».

Un messaggio forte, di responsabilità e di speranza, conclude Acquaprofonda, l’opera lirica ideata da AsLiCo e in scena stamattina al Teatro Ponchielli di Cremona nell’ambito della rassegna “Oltreibanchi”.

Lo spettacolo, a cui hanno partecipato oltre quattrocento bambini e ragazzi delle scuole cittadine e di altre province, è stato promosso da Fondazione Teatro Ponchielli e da Padania Acque per sensibilizzare le nuove generazioni al rispetto e alla cura delle acque e dell’ambiente.

L’acqua è vita e senza di essa non c’è futuro, per nessuno. Diffondere una cultura dell’acqua e aiutare a prendere sempre maggiore consapevolezza del valore di questa risorsa è una priorità e un dovere, come hanno sottolineato in modo unanime il sovrintendente Andrea Cigni, l’Assessore all’Istruzione del Comune di Cremona Maura Ruggeri, il Presidente di Padania Acque Cristian Chizzoli e l’Amministratore delegato Alessandro Lanfranchi, che insieme hanno accolto il giovane pubblico.

Un’opera contemporanea che induce a profonde riflessioni, offrendo chiavi di lettura civiche in ottica di sviluppo sostenibile. Il fascino da favola che si respira nel libretto scritto dal noto sceneggiatore e drammaturgo Giancarlo De Cataldo, il realismo magico interpretato sul palcoscenico e le musiche del compositore Giovanni Sollima, hanno dato vita a una storia a lieto fine che invita a sognare un mondo meno inquinato e più libero dalla plastica.

189 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria