Martedì, 17 settembre 2019 - ore 11.01

Anche a Cremona l’iniziativa dei Radicali FERRAGOSTO IN CARCERE

Anche quest’anno “FERRAGOSTO IN CARCERE”, terza edizione dell'iniziativa promossa dal Partito Radicale con l’Unione delle Camere Penali Italiane.

| Scritto da Redazione
Anche a Cremona l’iniziativa dei Radicali FERRAGOSTO IN CARCERE

Anche a Cremona l’iniziativa dei Radicali FERRAGOSTO IN CARCERE

Anche quest’anno “FERRAGOSTO IN CARCERE”, terza edizione dell'iniziativa promossa dal Partito Radicale con l’Unione delle Camere Penali Italiane.

Dal giovedì 15 a domenica 18 agosto si terranno visite nelle carceri di tutta Italia. Ad oggi sono previste in 70 luoghi di detenzione da parte di 278 tra

dirigenti e militanti del Partito Radicale, Avvocati dell’Unione Camere Penali, Parlamentari, Garanti delle persone private delle libertà personali.

A Cremona Gino Ruggeri, Segretario di radicalicremona.it, Maria Teresa Molaschi, psicologa, e l’Avv. Laura Negri della Camera Penale di Cremona e Crema visiteranno la locale Casa Circondariale il 16 agosto prossimo dalle ore 10,30.

E' un'occasione per unirsi alla comunità penitenziaria e per approfondire la riflessione sulla difficile situazione delle carceri italiane.

Al 31 luglio 2019 i detenuti ristretti nelle nostre carceri erano 60.254 per una capienza regolamentare di 50.480 e il personale di ogni livello ridotto nel suo organico.

Ciò ha comportato e comporta che oggi – più che nel passato – il carcere sia sempre di più (e spesso esclusivamente) il luogo della pena che poco o niente ha a che vedere con quanto sancito dall’art. 27 della Costituzione Italiana, secondo il quale “Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato”, e con l’art.3 della Convenzione europea dei diritti dell’uomo, che stabilisce che “nessuno può essere sottoposto a tortura, né a pene o trattamenti inumani o degradanti”.

Per altro verso, anche il ricorso eccessivo, e spesso illegittimo, allo strumento della custodia cautelare in carcere stride con il principio costituzionale della presunzione di non colpevolezza sancito dall’art. 27 comma 2 della Costituzione Italiana e dall’art. 6 comma 2 della Convenzione europea dei diritti dell’uomo.

Dall’inizio dell’anno nelle carceri italiane ci sono stati 30 suicidi.

Sono numeri preoccupanti e quindi ce ne occupiamo.

Al termine della visita, introno alle 12,30/13,00, nel piazzale antistante il carcere, la delegazione sarà a disposizione della stampa.

Cremona, lì 12 agosto 2019

Gino Ruggeri

Partito Radicale Nonviolento  transnazionale e transpartito CON STATUTO CONSULTIVO PRESSO IL CONSIGLIO ECONOMICO E SOCIALE (ECOSOC) DELLE NAZIONI UNITE Via di Torre Argentina 76 - 00186 Roma

449 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online