Lunedì, 17 giugno 2019 - ore 18.38

Anche il Comune di Cremona aderisce al lutto per l'uccisione dell'archeologo custode di Palmira

Bandiera a mezz'asta a Palazzo Affaitati per onorare la memoria di Khaled Al Asaad

| Scritto da Redazione
Anche il Comune di Cremona aderisce al lutto per l'uccisione dell'archeologo custode di Palmira

Per onorare la memoria dell'archeologo Khaled Al Asaad ed esprimere il rifiuto e l'esecrazione della ferocia assassina dell'Isis, il Comune di Cremona ha aderito all'appello di Piero Fassino, sindaco di Torino e presidente nazionale dell'ANCI, esponendo la bandiera a mezz'asta a Palazzo Affaitati, luogo di cultura, che ospita la principale sede museale civica. In questo modo il Comune di Cremona rende omaggio alla figura di Khaled Al Asaad, custode di Palmira -  antica città siriana patrimonio dell’Unesco – considerato universalmente uno dei più importanti studiosi del Medio Oriente, archeologo morto sul campo in difesa dei valori dell'arte contro ogni forma di violenza iconoclasta.

1114 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

Prefettura di Cremona consegna il 31 maggio le 13 medaglie d’onore ai deportati nei lager nazisti

Prefettura di Cremona consegna il 31 maggio le 13 medaglie d’onore ai deportati nei lager nazisti

Il giorno 31 maggio 2019, alle ore 11.00 alla presenza delle Autorità civili, militari e religiose locali, avrà luogo, presso la Sala del Consiglio della Provincia di Cremona in C.so Vittorio Emanuele II, nr. 17, la consegna di 13 medaglie d’onore alla memoria dei cittadini residenti in questa provincia che hanno vissuto la drammatica esperienza della deportazione nei lager nazisti e del lavoro coatto durante la seconda guerra mondiale.
Parte a Cremona  ' Vecchio Ospedale Festival'  dal 4  al 6 maggio

Parte a Cremona ' Vecchio Ospedale Festival' dal 4 al 6 maggio

Un'iniziativa di Associazione Latinoamericana di Cremona Per tutto un fine settimana, le porte del complesso che anticamente albergava gli ospedali della città, si apriranno nuovamente alla comunità, offrendo numerose manifestazioni culturali: esposizioni di arte e fotografia, conferenze, visite guidate, workshop, concerti e spettacoli legati alla storia e sensibili al fascino che emana da questo edificio.