Venerdì, 15 novembre 2019 - ore 00.55

Andrea Virgilio ( Vice Sindaco Cremona PD) La sconfitta dell’Umbria viene da lontano

La sconfitta dell’Umbria viene da lontano, è la fine di un mondo che da tempo vive solo nei suoi riti simbolici, ma la sua dimensione ha cause recenti e dimostra che per costruire un’ alleanza occorre prima di tutto dare dignità ai suoi protagonisti.

| Scritto da Redazione
Andrea Virgilio ( Vice Sindaco Cremona PD)  La sconfitta dell’Umbria viene da lontano

Andrea Virgilio ( Vice Sindaco Cremona PD)  La sconfitta dell’Umbria viene da lontano

La sconfitta dell’Umbria viene da lontano, è la fine di un mondo che da tempo vive solo nei suoi riti simbolici, ma la sua dimensione ha cause recenti e dimostra che per costruire un’ alleanza occorre prima di tutto dare dignità ai suoi protagonisti.

In questi mesi il PD ha fatto come il cocker: ha tenuto le orecchie basse, ha subito i provvedimenti dei suoi alleati, gli attacchi dei suoi alleati, ha messo nel cassetto la sua cultura riformista e ha limitato la sua iniziativa politica.

Hanno ragione Gori e De Caro: non si decide una alleanza con un tweet, io aggiungo che non si può richiamare la retorica del partito radicato solo quando si è già deciso e gli iscritti servono per ratificare a posteriori delle scelte già fatte.

 Le fusioni a freddo non funzionano, le fusioni si generano se c’è anima, se lungo il cammino resti credibile, se c’è una leadership adeguata alla straordinarietà della sfida. Se si vuole costruire un’alleanza nuova, occorre lavorare seriamente per un tessuto connettivo di valori, di credenze e di progetti comuni, occorre una visione della società, perché una coalizione non è una semplice trasfusione di sangue fra due gruppi per ora poco compatibili, sperando che possa rimettere in salute ciò che adesso è precario, una coalizione è qualcosa in più che non nasce per sopravvivere ma per dare vita a qualcosa di positivo per il paese.

Fonte: da FB

342 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online