Giovedì, 18 agosto 2022 - ore 00.45

ANNUNCIATI IN CONSIGLIO COMUNALE A MILANO GLI STATI GENERALI SULLA CANNABIS

PARTE DA MILANO LA RICHIESTA DI LEGALIZZAZIONE DELLA CANNABIS

| Scritto da Redazione
ANNUNCIATI IN CONSIGLIO COMUNALE A MILANO GLI STATI GENERALI SULLA CANNABIS
L’iniziativa promossa dal Consigliere Daniele Nahum è resa possibile grazie al supporto di Justmary. 8 e 9 luglio in Via Senato 14 a Milano, si può partecipare all’evento anche in streaming oppure nella ricostruzione di Piazza Duomo sul metaverso realizzata da Wikipoint.
 

 
 
27 giugno Milano - Oggi in aula a Palazzo Marino Daniele Nahum, Consigliere Comunale in quota PD, ha annunciato una due giorni di dibattiti, convegni e testimonianze a supporto della legalizzazione della Cannabis in Italia. I principali aspetti che saranno affrontati nel corso della due giorni di “Stati Generali sulla Cannabis” saranno: criminalità organizzata-mafie, sovraffollamento delle carceri, aspetto terapeutico e ricadute economiche. L’apertura dei lavori vedrà una maratona oratoria da parte di diversi e autorevoli rappresentanti del mondo Politico, Istituzionale e della Società Civile, tra i quali Parlamentari italiani ed europei, Amministratori Locali e Costituzionalisti.
Diverse le autorità che parteciperanno al dibattito: dai Direttori dei Carceri di Opera, San Vittore e Bollate, al Direttore del Dipartimento di Sociologia dell’Università di Oxford, passando per il Vicesegretario Nazionale del Partito Democratico.
L’iniziativa è promossa dal Consigliere e Vice-Presidente della SottoCommissione Carceri del Comune di Milano Daniele Nahum e resa possibile con il supporto di Justmary, principale delivery di Cannabis Light in Italia e presente a Parigi, che guarda al mercato europeo grazie all’apertura di un crowdfunding sulla piattaforma Mamacrowd. L’evento è organizzato dall’Agenzia Energie Sociali Jesurum.
"Qualche mese fa mi accesi uno spinello davanti a Palazzo Marino - dichiara Daniele Nahum, Consigliere Comunale (PD) e Vice-Presidente della sotto-commissione carceri del Comune di Milano - per contestare le folli politiche in materie di droghe che vigono nel nostro Paese e per sostenere la legge in discussione in Commissione Giustizia della Camera dei Deputati che permetterebbe la coltivazione domestica di cannabis fino a quattro piantine. In quell’occasione dissi che andavano fatti gli Stati Generali della Cannabis, oggi sono qui ad annunciarli: si terranno dall’otto al nove Luglio qui a Milano. E’ promosso da me ed è resa possibile grazie al supporto di JustMary e di Energie Sociali Jesurum che si sta occupando di realizzare l’evento. All’inizio dei lavori ci sarà una maratona oratoria con importanti esponenti del mondo politico (dopo li citerò), soprattutto di centrosinistra ma non solo. Il giorno successivo tratteremo i principali aspetti del fallimento del proibizionismo, sia da un punto di vista sociale che economico, dove ci sarà un panel sulle carceri- saranno presenti anche i Direttori di San Vittore, Opera, Bollate- uno sulla criminalità organizzata dove interverrà Federico Varese, uno dei massimi esperti a livello mondiale di mafie, poi parleremo anche della marijuana terapeutica con medici, pazienti e farmacisti e faremo un evento conclusivo alla presenza di Peppe Provenzano, Vicesegretario del Partito Democratico. Questo evento si rende ancora più necessario visti gli effetti devastanti delle politiche sulle droghe. Sono 16000 i detenuti nelle nostre carceri per reati connessi alla cannabis, le mafie guadagnano 7 miliardi ogni anno grazie al proibizionismo, e noi vogliamo sottrargli questo guadagno e permettere che si sviluppi un sano comparto economico legale che farebbe bene al Paese e che creerebbe dei nuovi imprenditori e sarebbe anche un’ottima opportunità per la nostra agricoltura. Il 30% dei detenuti nelle nostre carceri è dentro per consumo di stupefacenti.In questo evento evidenzieremo la follia del proibizionismo e ragioneremo su come in futuro dovremo legalizzare questa sostanza e sui benefici che potremmo trarne. Lo facciamo già con il vino non vedo perché non potremmo farlo con la cannabis. 
 Infine fatemi ringraziare: Silvia Roggiani, Segretaria PD Metropolitano; Antonella Soldo, Coordinatrice Meglio Legale; Matteo Orfini, Deputato Partito Democratico; Marco Furfaro, Responsabile nazionale dei rapporti con movimenti e associazioni Partito Democratico; Elio Vito, già Deputato di Forza Italia; Giulia Crivellini, Tesoriera Radicali Italiani; Emanuele Fiano, Deputato del Partito Democratico; Fausto Raciti, Deputato del Partito Democratico; Alessandro Zan, Deputato della Repubblica italiana; Mattia Santori, Consigliere Comunale di Bologna; Pierfancesco Majorino, Eurodeputato Partito Democratico; Filippo Barberis, Capogruppo PD Milano; Brando Benifei, Capodelegazione PD Parlamento Europeo; Alessandro Cecchi Paone, Giornalista; Luca Paladini, Portavoce Sentinelli; Gaia Romani, Assessora ai Servizi civici e generali del Comune di Milano; Lamberto Bertolè, Assessore al Welfare del Comune di Milano; Tommaso Sacchi, Assessore alla Cultura del Comune di Milano; Elena Buscemi, Presidente del Consiglio Comunale di Milano.”
“Siamo entusiasti di partecipare e supportare un’iniziativa che abbia lo scopo di parlare seriamente di Cannabis, sotto tutti i punti di vista, grazie ai pareri e alle testimonianze di autorevoli personalità in diversi campi. Diffondere e supportare la cultura, ognuno in merito al campo in cui opera, riteniamo sia parte fondamentale degli obblighi sociali e morali di ogni impresa. È doveroso ricordare che il gettito fiscale in Italia in caso di legalizzazione è particolarmente elevato, la stima realizzata dal Professor Ofria dell’Università di Messina - che ringraziamo per aver accettato il nostro invito - indica la cifra di ben 6 miliardi di euro. La nostra realtà è leader in Italia per quanto riguarda il cannabis delivery, siamo presenti in 9 città italiane e nella capitale francese, puntiamo a rafforzare la nostra presenza qui e ad espanderci in Europa: in questo senso abbiamo aperto un equity crowdfunding sulla piattaforma Mamacrowd” dichiara Matteo Moretti, co-fondatore e ceo di Justmary.
Grazie al supporto della Start Up Wikipoint sarà possibile seguire l’iniziativa nella ricostruzione di ‘Piazza Duomo’ nel Metaverso.
Nelle pause tra i diversi panel sono previsti dj set e interventi in presenza e in differita.
 
Specifiche giornate: 
Via Senato 14 Milano
Venerdì 8 luglio 2022 17-20.30
Sabato 9 luglio 2022 11-21.00




Sui canali social (Instagram e Facebook) del Consigliere Comunale Daniele Nahum seguiranno aggiornamenti.
562 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria