Giovedì, 01 ottobre 2020 - ore 06.00

AppQuality azienda nata all'interno del Campus di Cremona del Politecnico di Milano ottiene un round di investimento da 3,5 milioni di euro.

 Nata nel 2015, l’azienda è oggi leader italiano nel crowdtesting

| Scritto da Redazione
AppQuality azienda nata all'interno del Campus di Cremona del Politecnico di Milano ottiene un round di investimento da 3,5 milioni di euro.
Nuovo trionfo per il Campus di Cremona del Politecnico di Milano che si conferma generatore di talenti e indiscusso trampolino di lancio per una carriera lavorativa di successo, riconosciuta a livello italiano e internazionale.

È fresca di questi giorni la notizia che AppQuality, start up fondata nel 2015 presso il Campus di Cremona del Politecnico di Milano, da Luca Manara (CEO)Edoardo Vannutelli Depoli e Filippo Renga (cofondatore degli Osservatori Digital Innovation e coordinatore dei Percorsi di Eccellenza del Campus cremonese), ha ottenuto un round di investimento da 3,5 milioni di euro. Caso unico nella storia di Cremona.

Il round è stato guidato dal gestore di Venture Capital P101 SGR, attraverso il suo secondo veicolo P102 e ITA500 (fondo di venture capital istituito da Azimut Libera Impresa sgr e gestito da P101). Hanno partecipato al round anche Italian Angels for Growth (IAG)Club degli Investitori e Club Italia Investimenti 2, già nel capitale della società insieme a Digital360 perché nel 2017 avevano creduto nella mission di AppQuality e nella sua capacità di generare innovazione.

L’azienda è nata dalla volontà di due Ingegneri Informatici e un Ingegnere Gestionale del Politecnico di Milano che, analizzando il mercato dei prodotti digitali, hanno pensato di offrire un servizio per rispondere all’esigenza sempre più sentita di testare siti e applicazioni proponendo un approccio innovativo basato sul crowd (persone distribuite in tutto il mondo coordinate online per portare a termine un lavoro). Partendo dalle ricerche nate all’interno del MobileLablaboratorio di ricerca del Campus di Cremona del Politecnico di Milano sulle più avanzate tecnologie mobile, AppQuality ad oggi ha due sedi, una a Cremona, nel Polo per l’Innovazione Digitale, e una a Milano all’interno di PoliHub, incubatore certificato del Politecnico di Milano.

Dal 2017 ad oggi, è cresciuta a ritmi sostenuti, triplicando il fatturato e il personale, ampliando il mercato e portafoglio di prodotti, creando partnership con professionisti qualificati, fino ad arrivare nel 2018 ad essere leader del settore nel mercato italiano e a muovere i primi passi nel mercato internazionale.

Luca Manara, co-founder e CEO, spiega “Il funding servirà ad AppQuality per sostenere l’espansione internazionale e realizzare ulteriori investimenti tecnologici sulla piattaforma di crowdtesting” e aggiunge “Colgo l'occasione per ringraziare il Campus di Cremona del Politecnico di Milano. È chiaro che senza il Campus di Cremona un simile risultato non sarebbe stato possibile. Per questo la valorizzazione di una quota di uno dei soci sarà devoluta a finanziare la Ricerca dell’Ateneo, un caso unico in Italia. Il Politecnico è stato la base fondante di questa impresa e dei nostri studi, che creano competenze, professionalità e attitudine.Lo consiglio a tutti i ragazzi che incontro, se mi chiedono consigli su dove creare il proprio futuro, ma anche se non me lo chiedono. Cambia la vita.”.

AppQuality ha creato una soluzione che aiuta le aziende a realizzare servizi “Bug Free” (senza difetti) e a ottimizzare la User Experience di app, siti web, chatbot, dispositivi Internet of Things, e-commerce, ecc. attraverso il crowdtesting.

Giuseppe Donvito, partner di P101 che con questa operazione entra strategicamente nel settore del crowdtesting, ha dichiarato "Siamo molto orgogliosi di poter accompagnare la crescita e l’espansione internazionale di una società innovativa e disruptive come AppQualityOggi la User Experience guida l’economia digitale: la qualità nello sviluppo dei prodotti digitali diventa un fattore critico di successo. AppQuality e il suo team di qualità si inseriscono proprio nel solco di questo sviluppo che sarà sempre più centrale negli anni a venire”.

La società ad oggi conta una community mondiale di 14.000 tester qualificati e certificati e può vantare tra i propri clienti oltre 100 aziende corporate del calibro di Pirelli, BMW, Bending Spoons, Unicredit, Moncler, Allianz, Enel, Vodafone, Dyson, ecc.

“È per noi una grande soddisfazione aver contribuito al successo di AppQuality e delle altre aziende nate grazie alle competenze e alle idee innovative dei nostri Ingegneri. Il forte legame con i laureati del Campus di Cremona è un nostro punto di forza, noi siamo fieri di loro e loro condividono con noi i traguardi raggiunti, riconoscendoci il merito di una formazione che ha dato loro gli strumenti per affrontare in modo vincente il mondo del lavoro.” commenta il Prof. Gianni Ferretti, Prorettore del Polo di Cremona, e continua “Questa notizia in un certo senso anticipa quello che ci proponiamo di fare nei prossimi mesi: evidenziare lo spirito imprenditoriale dei nostri laureati, che hanno dimostrato di portare innovazione e valore al territorio nazionale e non solo. Il loro successo è il modo migliore per restituire al territorio il sostegno ricevuto per lo sviluppo del Campus, in particolare tramite l’Associazione Cremonese Studi Universitari (ACSU), e per confermare l’efficacia della missione formativa del nostro AteneoNe siamo molto orgogliosi.

 

2468 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online