Domenica, 20 settembre 2020 - ore 23.19

Oggi quarto seminario del ciclo Res Publica al Campus di Cremona del Politecnico di Milano

Gestione, manutenzione e monitoraggio di ponti, viadotti e strutture storiche: un approccio sostenibile - Dinamica sperimentale, diagnosi, conservazione.

| Scritto da Redazione
Oggi quarto seminario del ciclo Res Publica al Campus di Cremona del Politecnico di Milano

Oggi presso l’Aula Magna Maffezzoni del Campus di Cremona del Politecnico di Milano si è tenuto il seminario dal titolo “Gestione, manutenzione e monitoraggio di ponti, viadotti e strutture storiche: un approccio sostenibile”.

Relatore del seminario è stato il Prof. Carmelo Gentile, docente del Dipartimento di Architettura, Ingegneria delle Costruzioni e Ambiente Costruito del Politecnico di Milano.

Il Prof. Gentile ha aperto il seminario sottolineando che in Italia esiste una cultura radicata per il monitoraggio e la manutenzione nel campo dei beni culturali, mentre è molto carente o manca del tutto nel campo delle infrastrutture viarie, quali sono i ponti.

È quindi necessario creare questa cultura usando come modello quanto si sta facendo per i beni culturali.

Partendo da una breve panoramica di alcuni essenziali fondamenti teorici, ha descritto vari casi di studio per chiarire, con esempi, il ruolo potenziale della sperimentazione e del monitoraggio dinamico nella diagnosi e nella conservazione di strutture storiche e ponti.

In particolare, ha mostrato che per alcune tipologie strutturali (quali le torri storiche in muratura e, più in generale, le opere a schema sostanzialmente isostatico), l’installazione temporanea o meglio permanente di un numero assai limitato di sensori consente l’identificazione di danneggiamenti molto lievi, con prospettive di grande interesse per la sostenibile applicazione alla scala territoriale.  Oggetto dei suoi studi è stata, tra le altre, la Torre della Gabbia di Mantova.

Il Prof. Gentile ha analizzato il caso dello storico ponte San Michele (1889) a Paderno d’Adda: grazie all’installazione del sistema di monitoraggio dinamico è stato possibile identificare danni alla struttura che hanno portato alla chiusura del ponte al traffico nel settembre 2018. Il ponte è stato riaperto il 29 marzo 2019 al traffico ciclopedonale e l'8 novembre 2019 al transito delle automobili, mentre il passaggio dei treni sarà ripristinato nell'autunno 2020.

Ha illustrato inoltre il progetto del sistema di monitoraggio strutturale del Duomo di Milano di cui è attualmente responsabile per il Politecnico di Milano.

Infine il Prof. Gentile ha anticipato che la Città di Cremona sarà protagonista di un nuovo progetto: è in fase di installazione un sistema di monitoraggio sul Torrazzo.

Quello di oggi è stato il quarto appuntamento del ciclo di seminari dal titolo “Res Publica: realizzazione di opere, gestione delle risorse e valorizzazione del territorio” proposti dal Polo di Cremona in collaborazione con l’Associazione Cremonese Studi Universitari (ACSU), il Comune di Cremona e la Provincia di Cremona.

 

PROFILO DEL RELATORE

Laureato in Ingegneria Civile (sez. strutturale) presso la Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Milano nell'anno 1984, iscritto all’Albo dell’ordine degli Ingegneri, è Professore Ordinario di Tecnica delle Costruzioni al Politecnico di Milano.

Autore o co-autore di circa 300 articoli scientifici e tecnici prevalentemente su temi di: Dinamica delle Strutture e Sperimentazione Dinamica, Ingegneria Sismica, Ponti, Strutture Storiche, Indagini dinamiche in condizioni di vibrazione ambientale, Identificazione modale e strutturale, Identificazione del danneggiamento, Monitoraggio di ponti e strutture storiche, Monitoraggio remoto mediante interferometria radar, Structural Health Monitoring.

Incaricato, nella qualità di responsabile o consulente del Laboratorio di Vibrazioni e Monitoraggio Dinamico di Strutture, dell’esecuzione di circa 150 sperimentazioni su ponti ed edifici, nonché delle relative attività di consulenza e/o ricerca sulla valutazione della condizione strutturale delle opere indagate.

Ha curato il progetto e l’installazione del sistema di monitoraggio dinamico dello storico ponte San Michele (1889) a Paderno d’Adda e di tale sistema è stato responsabile tra il 2011 ed il 2015.

Ha curato, in collaborazione con il Direttore dei Lavori della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano, il progetto del sistema di monitoraggio strutturale del Duomo di Milano, di cui è attualmente responsabile per il Politecnico di Milano.

Ha fatto parte della Commissione Scientifica di oltre 30 convegni internazionali e ha coordinato (in collaborazione con F. Benedettini) il comitato organizzatore dei Convegni Internazionali 3rd International Operational Modal Analysis Conference (IOMAC 2009, PortoNovo, 4-6 Maggio 2009) e 4th Internazional Conference on Experimental Vibration Analysis for Civil Engineering Structures (EVACES 2011, Varenna, 3-5 Ottobre 2011).

È stato invitato come keynote speaker in numerosi convegni internazionali.

Ha curato l’edizione di diversi libri sul tema ed è stato autore di numerose pubblicazioni.

1474 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online