Venerdì, 20 maggio 2022 - ore 11.57

Assemblea Ordinaria Avis di Cremona, la nostra città è regina dei donatori

Nella foto, i donatori premiati

| Scritto da Redazione
Assemblea Ordinaria Avis di Cremona, la nostra città è regina dei donatori

Ieri, domenica 28 febbraio, si è tenuta, presso la sede di Via Massarotti 65, l’85ª Assemblea ordinaria dei Soci dell’Avis Comunale di Cremona.

Dopo la nomina dell’Ufficio di Presidenza e dei questori di sala, sono iniziati i lavori con l’intervento del Presidente Ferruccio Giovetti che ha svolto la consueta relazione sull’attività associativa illustrando tutto l’operato che l’Associazione Cremonese dei Donatori di Sangue ha svolto nel corso del 2015. Tra i dati più significativi vi sono quelli relativi al numero dei donatori, che risultano essere in calo rispetto al numero dei soci del 2014. Tale dato negativo in effetti è stato causato dalla completa revisione degli elenchi che hanno comportato la cancellazione dei “donatori dormienti” da diversi anni. Per il resto la relazione fotografa un’Avis sempre attiva e particolarmente radicati con il territorio, radicalizzazione che permette a Cremona di essere la sezione Avis con il miglior rapporto cittadini/donatori: infatti, se la media nazionale si attesta sul 2%, Cremona può orgogliosamente vantare un 7,5%, di fatto quattro volte tanto. Le donazioni effettuate nel corso del 2015 sono state 11605. Purtroppo ha evidenziato come la popolazione avisina stia invecchiando e allo scopo ha invitato i giovani a iscriversi sempre più numerosi.

La presentazione si è conclusa con la proiezione di una serie di fotografie che hanno ricordato tutte le iniziative organizzate per sensibilizzare la cittadinanza cremonese circa la donazione del sangue. Hanno poi preso la parola i responsabili dei vari gruppi istituiti all’interno dell’Associazione e hanno portato il loro saluto il Direttore Sanitario e Consigliere Nazionale Riccardo Merli, il Presidente dell’Avis Provinciale, Umberto Bodini, e il direttore de Il dono del sangue, sen. Angelo Rescaglio.

È quindi seguita la consegna delle Borse di Studio offerte da Avis e intitolate rispettivamente a Osvaldo Goldani e Felice Majori che sono state consegnate a due giovani donatori. Sono stati premiati Michele Attramini e Roberto Mondini, entrambi laureatisi con una votazione di 110/110 con lode.

È toccato al Tesoriere Sergio Molardi svolgere la relazione finanziaria relativa al Bilancio Consuntivo 2015 alla quale ha fatto seguito la relazione del Collegio dei Revisori dei Conti, svolta dal Presidente del Collegio stesso, Mauro Bosio. Al termine sia la relazione associativa sia quella finanziaria sono state approvate dall’Assemblea.

I lavori sono proseguiti con la presentazione da parte del Segretario Gianluigi Varoli, del Codice Etico che, Già approvato dal Consiglio Direttivo nella seduta del 16 novembre 2015 stabilisce i principi e le regole di comportamento validi per i Soci, gli organi sociali e i loro componenti, i dipendenti e i collaboratori a qualunque titolo e qualsiasi altro soggetto che possa agire in nome e per conto di Avis Comunale di Cremona. Tale documento, del quale l’Assemblea a preso atto sarà disponibile sul sito dell’Avis Comunale di Cremona dai prossimi giorni.

Ha preso quindi la parola nuovamente il Tesoriere per illustrare il Bilancio Preventivo 2016, anch’esso approvato dall’Assemblea. L’Assemblea ha proceduto, così come previsto dalle norme statutarie al rinnovo della Commissione Verifica Poteri. Su indicazione del Segretario la Commissione sarà composta anche per il quadriennio 2017/2020 da cinque membri. A seguito dalla disponibilità avanzata sono stati nominati i sigg. Ivano Aldovini, Rosolino Bassi, Marino Bodini, Gaetano A. Fedeli e Pieralbino Zanetti. Sono stati quindi nominati i delegati che parteciperanno in rappresentanza dell’Avis Comunale di Cremona all’Assemblea Provinciale che si svolgerà il prossimo 3 aprile.

Al termine dei lavori sono stati distribuiti i Diplomi di Benemerenza a quei Donatori che al 31 dicembre 2015 avevano effettuato rispettivamente 8, 16, 36 e 50 donazioni. Al termine dei lavori il Presidente, nel ricordare che il 2016 sarà l’ultimo anno del mandato, ha ringraziato tutti i Soci per quanto svolgono a favore dell’Avis.

1861 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria