Domenica, 01 novembre 2020 - ore 03.05

Bonaccini sulle riaperture: ''Qualche rischio dobbiamo prenderlo''

Bonaccini sulle riaperture: ''Qualche rischio dobbiamo prenderlo''

| Scritto da Redazione
Bonaccini sulle riaperture: ''Qualche rischio dobbiamo prenderlo''

Stefano Bonaccini, governatore della regione Emilia Romagna, è stato ospite di Omnibus su La7. Il presidente della regione e della Conferenza delle Regioni ha parlato delle riaperture, che sono state decise tenendo in considerazione una percentuale di rischio: "Qualche quota di rischio va presa altrimenti non riapriremmo mai - ha spiegato Bonaccini - Mi pare che dopo il 4 di maggio quando tornarono al lavoro 5 milioni di persone la curva ha continuato a scendere, dopo la riapertura del 18 maggio proprio in questi giorni si può fare una valutazione e si prova a ripartire".

Soffermandosi sul botta e risposta sulla Fase 2 avvenuto tra il presidente di Confidustria Bonomi e il ministro dell'Economia Gualtieri, Bonaccini ha sottolineato che "non può esserci ripartenza" senza il Mezzogiorno, ma contestualmente il Nord "ha bisogno di risposte veloci e dunque urgenti""Bisogna aiutare il Governo a fare le scelte migliori. Le contrapposizioni non servono a nulla", ha aggiunto provando a stemperare i toni.

Non poteva mancare una domanda sul piccolo caso diplomati con la Grecia, che aveva prima chiuso le proprie frontiere agli italiani per poi riaprirle in vista delle vacanze estive. "Discutere di vacanze non è una banalità - ha ammesso il governatore dell’Emilia Romagna - se guardiamo al contributo del turismo all'economia. In Emilia-Romagna l'economia è legata al turismo, basti pensare alla Romagna". Non far fare le vacanze in Grecia agli italiani, ha proseguito, "è un'occasione persa per i greci""I greci, fra l'altro, hanno fatto un doppio salto mortale carpiato all'indietro, prima hanno detto che nessun italiano poteva andare in Grecia, poi hanno limitato a poche regioni tra cui la mia. Io dico: facciano quel che vogliono e dico loro anche venite in Emilia-Romagna in vacanza, ci sarà più turismo qui che in Grecia", conclude Bonaccini.

 
 
227 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria