Sabato, 03 dicembre 2022 - ore 06.13

Bouillon des cultures

| Scritto da Redazione
Bouillon des cultures

Comunicato stampa scritto dai ragazzi del progetto
d'integrazione culturale Abi-Tanti della Terra: una miriade di culture
che si è concluso sabato pomeriggio al Politecnico di Cremona.
Il progetto ha convolto in questa edizione (la prima si è svolta a
giugno) una trentina di ragazzi e ragazze delle scuole superiori di
varie etnie e provenienze (Italia, Costa d'Avorio, Marocco, Romania,
Ucraina).
Le due edizione di questo progetto di integrazione culturale hanno
consolidato il nucleo di studenti che costituirà entro novembre il
gruppo interprovinciale giovanile di intercultura, finalizzato a
favorire lo scambio di esperienze e di culture tra i giovani e la
crescita di futuri cittadini aperti alla conoscenza del mondo
consapevoli del valore della diversità e del dialogo.
Chiedo di darne notizia ai vostri lettori, affinchè altri studenti
possano conoscere ed aderire all'iniziativa di rete interculturale della
Provincia di Cremona.
cordilamente
susanna ravelli
--

*Susanna Ravelli*
*Servizio Progetti*
BOUILLON DES CULTURES - UNA SETTIMANA INTERCULTURALE A CREMONA -
Learning Week “Abi-tanti della terra: una miriade di culture”
dal 05 al 10.09.2011
Presso la Sede del Politecnico di Milano - Polo di Cremona - Via Sesto 76, Cremona

Dal 5 al 10 di settembre si è svolta presso il Politecnico di Milano - Polo di Cremona, una ricca settimana di incontri sul tema dell'integrazione.
In 26, ragazze e ragazzi, di diverse etnie e  provenienti dalle scuole superiori della Provincia di Cremona e dintorni, ci siamo ritrovati per confrontarci su alcuni argomenti trasversali alle culture dei giovani di tutti i popoli: vestito, cibo, musica,  saperi,  informazione/comunicazione e lavoro.
Dal primo giorno la nostra prima intenzione è stata la  conoscenza dell'altro e lo scambio di idee.
Insegnanti e professionisti qualificati ci hanno dato gli strumenti per aprirci a discipline già conosciute, ma  approfondite  dal punto di vista di altre culture, e ci hanno aiutato a metterci in gioco.
Il confronto ci ha permesso di individuare e superare i nostri pregiudizi,  modificando e arricchendo le nostre abitudini di pensiero.
Abbiamo interagito a più livelli: lezioni seminariali con dibattito, giochi e attività laboratoriali, tutte azioni finalizzate alla nostra conoscenza e alla comprensione reciproca.
Avere aggiuntivamente la possibilità di alloggiare a Palazzo Cattaneo ci ha consentito di rendere ancor più saldi i legami di amicizia.
In chiusura di questa settimana siamo convinti che il rinnovamento culturale, che passa anche attraverso la conoscenza e l'accettazione reciproca, può essere il vero motore di cui ha bisogno la nostra società, in particolare in questo momento di crisi..
Siamo altrettanto certi che questa esperienza, che identifichiamo come un abbraccio di culture, possa e debba essere rivissuta da ciascuno di noi, anche in modo informale, nella propria scuola e nel proprio ambiente di vita quotidiano.
In ultimo dobbiamo un ringraziamento agli insegnanti tutti, ai mediatori interculturali, agli organizzatori, Centro Itard e Associazione Easyli Comunicare Accessibile e al Politecnico, Polo di Cremona, che ci ha splendidamente accolto, mettendoci a disposizione le proprie aule e i propri laboratori.
Ma la nostra esperienza di dialogo e amicizia continua sul blog www.abitantidellaterra.bogspot.com e alla pagina di FB Abi-tanti.

Tania, Luis, Stefania, Alan, Dumitru, Vikas, Ouisdane, Elena, Benjamin, Beatrice, Maria, Gioia, Miriana, Massimiliano, Brigitta, Roxana, Francesco, Camilla, Greta, Martina, Viktoriya, Andrea, Lorenzo, Alice, Marian, Georgiana.

Cremona, Palazzo Cattaneo
ore 15 sabato 10/9/2011

 

 

1783 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria